I 7 migliori notebook HP del 2020

Ultimo aggiornamento: 23.10.20

 

Notebook HP – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

HP è la sigla che indica Hewlett-Packard, marca molto famosa, fondata negli Stati Uniti nel 1939 da da Bill Hewlett e David Packard, il che ne spiega il nome e la sigla. L’azienda è da sempre molto attiva nella produzione di notebook e, da questo punto di vista, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Un modello che non costa molto ma mette a disposizione una buona configurazione è l’HP 250 G7 Notebook PC, dotato di processore Intel Core i3 e display da 15,6 pollici. Viene proposto con Microsoft Office 2019 preinstallato, oltre ovviamente al sistema operativo Windows 10. Si sale un po’ di prestazioni ma non nel prezzo se si sceglie l’HP 250 G6 Notebook PC che, rispetto al primo, ha un processore più potente, ovvero il modello Intel Core i5 7200U da 2,5 GHz.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 migliori notebook HP – Classifica 2020

 

Notebook HP 250 G7

 

1. HP 250 G7 Notebook PC

 

Laptop ideale per cerca in primis i modelli con prezzi bassi, ma che nonostante tutto mette sul piatto una discreta configurazione anche se con qualche neo. Infatti il notebook HP 250 G7 si basa sul processore Intel Core i3 di settima generazione e dispone di uno schermo LED da 15,6 pollici con una risoluzione di 1.366 x 768 pixel. 

Per la grafica, il laptop si affida alla scheda integrata Intel UHD Graphics 620. La memoria di sistema è di soli 4 GB, mentre lo spazio di archiviazione è proposto da un disco rigido da 500 GB, HP integra anche un masterizzatore di DVD, ideale per chi è ancora fedele a questo supporto fisico per archiviare i file o vuole rivedere i vecchi film della propria collezione di DVD. 

Buona la dotazione di porte tra cui una USB-A (5 Gbps), e una USB-A più lenta (480 Mbps), un’uscita HDMI, RJ45, un jack combo audio da 3,5 mm e un lettore di schede SD. Altre caratteristiche includono la connettività Wireless AC e Bluetooth 4.2, e una batteria da 41 Wh che promette fino a 12 ore e 45 minuti di autonomia.

 

Pro

Qualità/prezzo: Se si punta ad acquistare questo notebook lo si fa principalmente per il prezzo, sapendo che comunque si ha tra le mani un discreto modello adatto a un po’ tutte le esigenze “casalinghe”.

Autonomia: Tra i laptop considerati di fascia bassa, questo modello è uno di quelli che garantisce la maggiore autonomia, ben oltre le 12 ore.

DVD: Forse ormai un po’ obsoleto come dispositivo di archiviazione ha ancora qualche ragione d’essere, per alcuni utenti fedeli a questo formato, per i film e per l’archiviazione dei dati.

 

Contro

Disco fisso: Lo spazio di archiviazione è buono, 500 GB, ma il disco “meccanico” inserito è un po’ lento e può rallentare le già non esaltanti prestazioni del laptop.

Acquista su Amazon.it (€619.77)

 

 

 

Notebook HP 250 G6

 

2. HP 250 G6 Notebook PC

 

Tra i notebook HP più venduti online c’è senza dubbio questo modello, classico computer da tenere sulla scrivania di casa per chattare, vedere video su YouTube, utilizzare i software di produttività personale e via dicendo. Non è però adatto al gioco, soprattutto se si pensa di installare un titolo di ultima generazione. 

Il prezzo del notebook HP 250 G6 è contenuto, ma nonostante questo sfoggia una buona configurazione, in linea con quello che si paga. Si parta da un processore Intel Core i5-7200U da 2,5 GHz, (fino a 3,1 GHz con tecnologia Intel Turbo Boost) che lavora insieme a 4 GB di RAM DDR4. 

I dati possono essere salvati sul capitene HDD SATA da 500 GB. Il display da 15,6 pollici è di tipo SVA retroilluminato WLED che gode anche di un sottile strato antiriflesso. La sua risoluzione è pari a 1.366×768 pixel. Lo chassis, per contenere i costi, è in plastica ma contiene anche un “sempreverde” masterizzatore DVD.

 

Pro

Costo: Con un prezzo che non supera i 400 euro questo notebook è il più economico (o quasi) offerto da HP che è perfetto per chi non vuole spendere molto ma vuole un modello “tuttofare”.

Processore: Nonostante il prezzo basso presenta una CPU Intel Core i5 di settima generazione, che più facilmente si trova su modelli di fascia decisamente più alta.

Masterizzatore DVD: Potrebbe non servire molto, ma il fatto di averlo a disposizione può risolvere velocemente alcuni problemi di salvataggio dei dati.

 

Contro

Chassis: Ovviamente a un prezzo simile non si può pretendere di più di un telaio in plastica, quindi se il notebook dovesse cadere il rischio che qualche componente si rompa è alto.

Acquista su Amazon.it (€598.9)

 

 

 

Notebook HP 17 pollici

 

3. HP ProBook 470 G5 Notebook PC

 

Un laptop che può soddisfare qualsiasi esigenza, anche un’esperienza gaming non troppo spinta, grazie alla presenza di una scheda grafica Nvidia GeForce 930MX, decisamente migliore delle varie GPU integrate marchiate Intel, ma non abbastanza potente per essere definita una scheda pensata per i videogiocatori. La caratteristica più importante di questo laptop è il suo schermo da 17,3 pollici con risoluzione Full HD. 

Il notebook è quindi il classico sostituto del desktop per chi non ha molto spazio per installare tower e monitor separati. La CPU installata è un potente quad-core Intel Core i7-8550U da 1,8 GHz, abbinato a ben 16 GB di RAM DDR4 suddivisa in due moduli per sfruttare la tecnologia dual-channel. 

Lo spazio per i dati è offerto da un disco SSD da 256 GB, ed è forse questo l’elemento che fa più storcere il naso, in quanto, a sistema operativo installato, rimangono appena 200 GB di spazio. Forse per un notebook HP 17 pollici che supera abbondantemente i 1.000 euro un modello da 512 GB sarebbe stato più congeniale.

 

Pro

Schermo: Con una dimensione di 17,3 pollici è possibile visualizzare al meglio i vari software ma anche video e film in streaming alla massima qualità grazie alla risoluzione Full HD.

RAM: La dotazione è ottima: 16 GB suddivisi in due moduli per sfruttare al massimo la tecnologia dual-channel offerta dalla piattaforma Intel.

Processore: Con la CPU Intel Core i7-8550U non si avranno problemi ad affrontare anche i software più impegnativi e avidi di potenza.

 

Contro

Disco SSD: C’è un veloce disco allo stato solido ma è solo da 256 GB. Per il prezzo che costa questo notebook almeno un modello da 512 GB sarebbe stato più adeguato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Notebook HP Pavilion

 

4. HP PC Pavilion 15-cw1043nl Notebook

 

Sebbene non assomigli al tipico laptop da gioco con strisce luminose e colori appariscenti, il notebook HP Pavilion può tranquillamente soddisfare le esigenze dei giocatori. Con un processore AMD Ryzen 5 3500U, 8 GB di RAM disco SSD da 256 GB, e grafica AMD Radeon Vega 8, i gamers possono divertirsi anche con titoli più impegnativi a patto di non esagerare con le impostazioni grafiche. 

Il suo display da 15 pollici con risoluzione Full HD è attaccato a una specie di gancio che solleva la base fornendo a questa una leggera inclinazione quando viene aperto. Questo design è un poco diverso da altri modelli HP a listino, ma sembra comunque buono. 

In comparazione ai laptop puramente pensati per il gaming non offre impostazioni di retroilluminazione avanzate, ma è comunque possibile attivare una retroilluminazione bianca che non guasta se si utilizza il laptop al buio. Ovviamente è un PC ideale per chi cerca prestazioni di un certo livello, e non stupisce che sia considerato il migliore notebook HP.

 

Pro

Display: Lo schermo da 15 pollici è di tipo IPS quindi consente di vedere quanto riproposto facilmente da qualsiasi angolazione. Inoltre dispone di un trattamento antiriflesso.

Ricarica rapida: Tra le sue qualità non bisogna dimenticare che può arrivare al 50% di ricarica in soli 45 minuti, tempo decisamente buono per questo tipo di operazione.

Audio: Anche la parte audio è di buon livello con due speaker frontali prodotti da Bang&Olufsen, e la presenza della tecnologia HP Audio Boost che amplifica il suono in base all’applicazione in uso.

 

Contro

Single Channel: La memoria installata da 8 GB è proposta in solo modulo, nonostante siano presenti due slot. In questo modo viene meno la potenza offerta da una configurazione dual-channel compatibile con questa CPU.

Acquista su Amazon.it (€585.89)

 

 

 

Notebook HP Stream

 

5. HP 14-ds0006nl Stream Notebook, AMD Dual-Core A4-9120e

 

Per alcune persone, la portabilità è la priorità assoluta, ma questo non significa che si debba sacrificare la potenza. Con un peso di circa 2,5 kg, il notebook HP Stream è sicuramente ideale da portare in giro nella borsa per tutto il giorno. Ma è anche uno dei modelli che può rimanere attivo per un’intera giornata lavorativa.  

È dotato di un processore AMD A4-9120e, 4 GB di RAM e un SSD da 64 GB. Ha anche una batteria ai polimeri di litio a due celle che garantirà un’autonomia circa 10 ore, a seconda dell’utilizzo. Il display da 14 pollici di questo laptop potrebbe sembrare piccolo per alcuni, ma è comunque nitido, con una risoluzione di 1.366 x 768 pixel e una funzione antiriflesso che aiuta in tutte le diverse situazioni di luminosità. 

E mentre il design è quello che ti aspetteresti da un notebook, ​​sembra comunque abbastanza robusto da non dover pensarci due volte mentre lo si butta nella borsa prima di precipitarsi alla prossima riunione.

 

Pro

Schermo: Non è uno dei display più innovativi ma comunque offre una buona risoluzione e soprattutto una funzione antiriflesso per utilizzare in qualsiasi situazione di luminosità.

Qualità/Prezzo: Con un costo ben al di sotto dei 300 euro questo laptop compatto è ideale soprattutto per chi è sempre in movimento e non usa software particolarmente impegnativi.

Autonomia: Grazie alla presenza di una batteria ai polimeri di litio a due celle si raggiunge tranquillamente un’autonomia di circa 10 ore.

 

Contro

Spazio di archiviazione: il disco SSD da soli 64 GB lascia a disposizione 35 GB liberi visto che quasi la metà sono occupati dal sistema operativo Windows 10 installato.

Acquista su Amazon.it (€307.46)

 

 

 

Notebook HP EliteBook 2570p

 

6. Notebook HP EliteBook 2570p

 

Il Notebook HP EliteBook 2570p è stato lanciato sul mercato nel 2012 e, al tempo, era considerato uno dei migliori per quanto riguarda soprattutto la portabilità. Il modello proposto è “ricondizionato”, ovvero è stato migliorato a livello di hardware in alcuni aspetti dall’azienda che lo ha rimesso in vendita, ottenendo in questo modo un prezzo molto vantaggioso che comprende comunque un anno di garanzia. 

Innanzitutto è da notare la dimensione dello schermo, 12 pollici, formato ormai diventato inusuale sui notebook attuali con schermo piccolo. Offre (ora) un processore Intel Core i3 3110M abbinato a 8 GB di RAM e a un disco SSD da 128 GB. 

Il sistema operativo installato è Windows 10 per avere comunque un laptop non recente ma che potrà contare sugli aggiornamenti del sistema operativo anche negli anni a venire. Nella dotazione software è previsto il programma Backup & recovery Acronis True Image e l’Antivirus McAfee con licenza annuale.

 

Pro

Portabilità: Senza dubbio questo laptop un po’ sorpassato può comunque essere interessante per chi vuole un modello da avere sempre con sé.

Prezzo: Rispetto a quando è stato lanciato sul mercato è ora proposto a un prezzo davvero molto interessante vista comunque la dotazione hardware non così malvagia.

RAM: Per far girare al meglio Windows 10 e gli altri software sono stati installati 8 GB, dotazione superiore anche a notebook molto più recenti.

 

Contro

Spazio di archiviazione: Nonostante lo sforzo del produttore di inserire un disco SSD questo modello da 128 GB lascia poco spazio per gli altri software, se si considera l’obbligo della presenza del sistema operativo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Notebook HP Envy 15

 

7.  HP Envy x360 15-cn1001nl Convertible Pc

 

Il notebook HP Envy 15 rientra nella categoria dei “convertibili” e in questo segmento di mercato risulta essere uno dei più venduti. Questo grazie a una configurazione di tutto rispetto che consente di utilizzarlo come tablet o come normale laptop senza alcun problema, grazie a speciali cerniere che consentono di ruotare il display da 15 pollici di 360°. 

È strano vedere un convertibile con un display così grande (di norma sono dotati di schermi da 14 pollici o anche meno), ma diventa utile per chi deve ad esempio fare una per una presentazione improvvisata a un cliente. Per un costo non esagerato si ottiene comunque un buon notebook con CPU Intel Core i5 da 1,6 GHz, 8 GB di RAM e un disco SSD Da 256 GB con interfaccia PCIe NVMe M.2, il che lo rende ancora più veloce dei dischi SSD con interfaccia SATA. 

C’è anche una scheda video dedicata Nvidia GeForce MX150 che grazie ai suoi 4 GB di memoria DDR5 consente di utilizzare qualsiasi applicazione multimediale senza pensieri.

 

Pro

Convertibile: Un modello che è adatto a chi ha necessità di avere un anche un tablet di grandi dimensioni oltre a un buon notebook, visto il display da 15 pollici.

SSD: Non è particolarmente capiente ma l’interfaccia di cui è dotato (PCIe NVMe M.2) aiuta non poco a migliorare le prestazioni generali del dispositivo.

Design: L’Envy x360 15 sfoggia uno stile elegante che si nota nel suo chassis argento e nello spessore molto contenuto.

 

Contro

Poco maneggevole: Di certo, rispetto a un convertibile da 13 pollici, questo modello da 15 pollici e molto meno maneggevole visto anche il peso di 2 kg.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Batteria per notebook HP

 

Green Cell Standard Serie MU06 MU09 593553-001 593554-001 593562-001

 

Se la batteria del notebook comincia fare i capricci, ovvero si scarica dopo poche ore, allora è giunto il momento di cambiarla. Se si vuole risparmiare qualche euro è necessario rivolgersi a batterie compatibili, come la Green Cell Standard che offre una capacità di 4400mAh messa a disposizione da 6 celle e una tensione di 10.8V. 

La batteria in questione può sostituire quelle originali HP marchiate MU06 MU09 593553-001 593554-001 593562-001 HSTNN-LB0W HSTNN-UB0W. L’inserimento nel vano predisposto sotto lo chassis pare richieda un po’ di forza, ma una volta installata assicura prestazioni al pari della batteria originale che si va a sostituire. Si può sapere dove acquistare questa batteria cliccando sul link in questa pagina.

  Acquista su Amazon.it (€29.95)

 

 

 

Guida per comprare un buon notebook HP

 

Essendo uno dei migliori marchi di laptop, HP mette a listino un modello per ogni occasione, dai notebook aziendali premium fino ai molto economi Chromebook economici. Tra queste due categoria che stanno in cima e alla base della piramide della proposta di notebook HP ci sono una svariata selezione di modelli. Questa ricca proposta potrebbe rendere difficile decidere quale laptop acquistare per soddisfare al meglio le proprie esigenze. Ecco quindi una guida pratica sulle varie linee di modelli offerti dall’azienda per sapere quale notebook HP comprare.

Tutti i modelli

Spectre: Design premium e leggerezza, abbinati a alla potenza portatile e a splendidi display sono i segni distintivi della migliore linea di modelli HP, che ovviamente si fanno anche pagare.

Envy: Se il design accattivante, i display vivaci e l’audio premium sono al centro delle proprie esigenze in fatto di notebook, la linea di laptop Envy di HP ha stile da vendere ma bisogna prepararsi a sborsare un bel po’ di euro. Presenti in questa famiglia anche modelli convertibili per avere tablet e notebook in unico dispositivo.

Elite Dragonfly: Il nuovo laptop business premium di HP, dà origine alla neonata serie Elite Dragonfly. Sfoggia un design straordinario e di qualità, è resistente e leggero. Integra le ultime caratteristiche tecniche e una configurazione che seleziona solo componenti di punta, insieme però a un prezzo altissimo a cui bisogna fare fronte per poterselo accaparrare. Senza dubbio è tra i migliori notebook HP del 2020, in attesa che la famiglia si allarghi, magari con modelli meno costosi.

EliteBook: In questa serie sono proposti i laptop aziendali HP, con supporto IT, prestazioni elevate e design premium. Per chi cerca il massimo della portabilità, l’EliteBook Folio, particolarmente sottile e leggero è il modello da cercare. Molti gli accessori che HP ha pensato di abbinare a questa famiglia di laptop premium business.

ProBook: Per laptop business-friendly senza un prezzo che faccia strabuzzare gli occhi, la linea ProBook offre design e prestazioni senza fronzoli per affrontare la produttività quotidiana in ufficio, che vuol dire mail, navigazione, tabelle e presentazioni.

ZBook: Per i professionisti che necessitano di prestazioni di classe workstation, gli ZBook HP offrono tutta la potenza di cui si ha bisogno, insieme a un livello di sicurezza dei dati di alto valore e un design robusto per farlo durare nel tempo.

Notebook: Se la linea “Notebook” di HP sembra fin troppo generica, è perché in effetti lo è, ma questi computer dal design semplice offrono prestazioni ideali per un utilizzo casalingo e soprattutto non prosciugheranno il conto in banca.

Pavilion: Per un felice mezzo tra la linea “Notebook” insipida ed economica e i laptop HP Envy premium, ecco la serie Pavilion che promette prezzo contenuto e discrete prestazioni Questi laptop di fascia media sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, ma offrono prestazioni decenti con solidi set di funzionalità e componenti di prim’ordine

Omen: Questo è il marchio “gaming” di HP: i laptop Omen mettono sul piatto tanta potenza, sia a livello di pura elaborazione sia di grafica, offrendo un’esperienza di gioco decente a prezzi (relativamente) ragionevoli. Molto importanza è data anche al display, componente che non può essere sottovalutato per un’utenza che aspira a immagini vivide, nitide e riprodotte velocemente.

Stream: Chi stesse cercando un laptop in stile Chromebook che offra però il sistema operativo Windows, può tranquillamente dare un’occhiata ai modelli della serie Stream. Questi laptop particolarmente compatti con display da 14 o 11 pollici spiccano per i colori vivaci e per il prezzo che è il più basso tra tutte le offerte di notebook HP.

Chromebook: Con prezzi che si aggirano intorno ai 200 euro o poco più, la linea di Chromebook HP offre il sistema operativo Chrome di Google in diversi laptop ben fatti e adatti a un utilizzo basico senza troppe pretese.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Come formattare un notebook HP?

Esistono due tipi di formattazione. La prima è quella dell’unità di sistema (per impostazione predefinita sul disco C). Generalmente dopo l’accesso al sistema operativo, non è possibile formattare direttamente il disco di sistema ma è possibile farlo solo durante il processo di installazione di un sistema operativo. 

La seconda è per la formattazione del disco non di sistema (per impostazione predefinita su D, E, ecc.). Dopo aver acceso il computer, fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco e seleziona il la lettera. Dal menu che si apre scegliere “formatta”. 

La procedura di formattazione di un disco di sistema con Windows 10 è abbastanza semplice. Per prima cosa fare clic sul menu Start nell’angolo in basso a sinistra, quindi sull’icona a forma di ingranaggio per aprire “Impostazioni”. 

Nella home page Impostazioni, selezionare “Aggiornamento e sicurezza”, quindi fare clic sulla scheda Ripristino dal pannello di sinistra. Facendo clic sul pulsante “Inizia” sotto “Ripristina questo PC,” si vedranno due opzioni. Scegliere “Rimuovere i file e pulire il mio disco” per eliminare completamente tutti i dati dal sistema inclusa l’unità.

 

Come aprire un notebook HP?

Ogni modello di portatile HP potrebbe avere una procedura specifica per poterlo aprire.  Se si possiede un modello HP 250, 255 o 256 G5, si può procedere come segue. Per iniziare scegliere una superficie piana e senza polvere. A questo punto il primo passaggio da fare è chiudere il laptop, capovolgerlo e rimuovere la batteria. 

Ora è il momento di togliere le viti di fissaggio che sono ben visibili, utilizzando un cacciavite a croce. Non dimenticarsi la vite che fissa il lettore CD/DVD. Le altre viti da togliere sono meno visibili in quanto “nascoste” sotto i piedini di gomma. È quindi necessario sollevare tale gomma aiutandosi con una pinza e una volta fatto questo rimuovere le viti. 

Il primo componente da togliere è il lettore DVD. Fatto questo inizia l’operazione più delicata, ovvero togliere la scocca inferiore da quella superiore. Per farlo bisogno riportare il laptop nella sua normale posizione ed utilizzare un plettro o una barra rigida per sganciare con molta delicatezza i fermi che tengono insieme le due parti. Una volta terminato, rigirare il laptop separando prima le due scocche. A questo punto si avrà accesso alle parti interne del notebook

 

Come entrare nel BIOS di un notebook HP?

Per accedere al BIOS di un computer ci sono diversi metodi a seconda dell’anno di produzione del laptop. Notebook prodotti dopo la metà del 2011 bisogna spegnere il laptop, premere il pulsante di accensione, quindi premere ripetutamente il tasto Esc fino all’apertura del menu di avvio. Poi Premere F10 per accedere al BIOS. 

Per i modelli prodotti tra il 2008 e la metà del 2011, se viene visualizzata una schermata iniziale Compaq o HP dopo l’avvio del computer, premere Esc quando viene richiesto di accedere al menu di avvio, quindi premere F10 per entrare nel BIOS.

 

 

 

Come utilizzare un notebook HP

 

Quando si acquista un nuovo laptop si può scegliere tra quantità di RAM e spazio di archiviazione, ma non puoi fare molto rispetto alla CPU che il produttore decide di utilizzare. È bene quindi capire esattamente cosa si sta ottenendo prima di spendere i propri soldi, dal momento che di solito è impossibile aggiornare un processore per laptop. È altrettanto importante assicurarsi che le proprie esigenze siano soddisfatte, non solo ora, ma per i prossimi anni e che i soldi vengano spesi saggiamente.

Due produttori

Esistono solo due produttori di CPU al mondo: Intel e AMD. Molte persone conoscono solo Intel e le sue linee di processori Celeron, Pentium e Core, e questa non è una grande sorpresa poiché questa azienda ha da sempre fatto la parte da leone in questo mercato. L’altro produttore è AMD, che ha sempre dovuto lottare per il riconoscimento dei propri prodotti e sta solo emergendo da un periodo in cui i suoi processori erano troppo deboli per essere presi sul serio.

I marchi AMD Athlon e Ryzen sono familiari ai costruttori di PC fai-da-te, ma sono praticamente assenti dal mercato dei laptop perché è difficile per gli acquirenti fidarsi di un nome relativamente sconosciuto. 

La prima cosa che bisogna sapere è che le CPU per PC desktop e laptop sono abbastanza diverse, anche se vendute con gli stessi nomi. I laptop hanno vincoli in termini di quantità di energia che una CPU può assorbire e la quantità di calore che qualsiasi componente può generare all’interno di un corpo così piccolo.

 

AMD vs Intel

Per molti anni, i processori AMD sono apparsi solo in sistemi economici con prestazioni mediocri. Tuttavia, alla fine del 2017, l’azienda ha recuperato la sua spavalderia, rilasciando la sua nuova piattaforma Ryzen Mobile.

Al giorno d’oggi se il laptop preso in considerazione per l’acquisto è disponibile con piattaforma Ryzen Mobile allo stesso prezzo o meno rispetto alla versione Intel, è da scegliere. Inutile però inutile pagare un extra per ottenere la piattaforma Ryzen quando le prestazioni sono così simili alle CPU Core i5 o Core i7.

Altri chip AMD che non sono Ryzen sono meno capaci di un moderno Core i5 o Core i7 e dovrebbero essere presi in considerazione solo quando si ottiene un laptop dal prezzo molto basso.

 

Core i3 vs Core i5 vs Core i7

La maggior parte delle CPU Intel che si trovano su laptop che costano oltre 400 euro sono marchiate Core i3, Core i5 o Core i7. Come suggerisce la numerazione, Core i3 è il più lento, i5 è nel mezzo e i7 è il più veloce. Di solito, il modello i5 è più che adeguato per un normale utente di tutti i giorni che non che non utilizza il laptop per grafica professionale o gioco.

Sia Core i5 che Core i7 supportano la tecnologia turbo boost, che consente di aumentare la velocità del clock in base all’attività, e Hyper-Threading, che offre due thread unici (noti anche come core virtuali) per ciascun core. Tuttavia, Core i3 non fornisce nessuna di queste funzionalità. Inoltre, la piattaforma Intel di ottava generazione è disponibile in Core i5, Core i7 e Core i9.

La famiglia Intel Core

Nell’autunno 2017, Intel ha rilasciato la generazione di CPU Core di ottava generazione o “Kaby Lake Refresh”. Questi chip offrono un enorme aumento delle prestazioni rispetto ai processori “Kaby Lake” di settima generazione che alimentano la maggior parte dei laptop di oggi. Inoltre la serie U, da dual-core e quad-core, mette a disposizione otto thread (due per core) per migliorare le prestazioni nelle attività di multitasking e produttività.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments