Le 8 migliori tastiere wireless del 2020

Ultimo aggiornamento: 13.05.20

 

Tastiere wireless – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

La tastiera wireless è un’ottima scelta per tenere in ordine la scrivania visto che non ci sarà alcun cavo visibile tra questa e il PC a cui verrà collegata. Allo stesso tempo, con l’avvento delle smart TV è diventata un accessorio molto utile soprattutto per la navigazione in internet. Un classico esempio è la Rii Mini X1 Wireless (Layout Italiano) Mini Tastiera con Mouse touchpad che avendo una zona che funge da mouse offre in pratica entrambi i dispositivi in un solo prodotto. Molto elegante è Dingrich Tastiera Italiana Bluetooth con 7 Colori Retroilluminato, che funziona anche abbinata a uno smartphone, oltre ovviamente a PC, smart TV, HTPC e laptop.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori tastiere wireless – Classifica 2020

 

 

Mini tastiera wireless

 

1. Rii Mini X1 Wireless (Layout Italiano) Mini Tastiera con Mouse touchpad

 

La tastiera ideale per essere abbinata a una smart TV o a un HTPC. La sua peculiarità è quella di integrare un touchpad (come quello che si trova sui laptop) nella parte destra in alto. Questo, completo di due tasti che simulano quelli presenti sul mouse (tasto destro e sinistro), permette di muoversi nei menù con il puntatore, a tutto vantaggio della comodità e della velocità. 

Le dimensioni sono molto contenute, tanto che si può tenere anche con una sola mano. La compatibilità è molto estesa: con i relativi driver aggiornati funziona con i sistemi operativi Windows, iOS, Linux e Mac OS. Per funzionare è necessario inserire il dongle Bluetooth compreso nella confezione in una porta USB libera del dispositivo che si vuole “comandare” a distanza. 

Ottima la presenza di una batteria al litio ricaricabile, con tanto di LED che segnalano quando si sta per scaricare. La ricarica di questa mini tastiera wireless avviene tramite un cavo USB incluso nella confezione.

 

Pro

Touchpad: La sua presenza consente di utilizzare questa tastiera in tutte quelle applicazioni dove è necessario un mouse per poter gestire le varie funzioni.

Batteria ricaricabile: Non si deve temere che quando la batteria della tastiera si scarica non si abbiano a disposizione quelle di ricambio, visto che quella integrata si può ricaricare facilmente.

Tasti multimediali: Diversi tasti hanno varie funzioni, alcune di queste votate al multimediale, per accedere e gestire questi programmi in maniera facile e veloce.

 

Contro 

Dimensioni: Se le dimensioni compatte possono essere un bene per qualcuno, per altri potrebbero essere un problema visto che i tasti sono molto piccoli e l’errore di digitazione dietro l’angolo.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

Tastiera wireless retroilluminata

 

2. Dingrich Tastiera Italiana Bluetooth con 7 Colori Retroilluminato

 

Questa tastiera wireless retroilluminata può essere scelta da chi cerca un modello di questo componente che non sia nel classico colore nero ma che sia elegante e che non sfiguri se abbinata a un all-in-one della stessa qualità. 

Il modello proposto da Dingrich è disponibile infatti nei colori oro e bianco, ed avendo il Bluetooth integrato (quindi non ha un dongle da inserire nella porta USB) può essere utilizzata anche in abbinamento a smartphone, tablet, oltre ovviamente a PC e laptop. Per questo motivo è esteso il supporto anche ai sistemi operativi Android e iOS, oltre a Windows. Le sue dimensioni sono contenute, e spicca tra queste uno spessore di soli 4 mm.

Altra caratteristica molto importante, che la rende uno dei modelli più venduti, è la retroilluminazione dei tasti, che si può scegliere tra ben sette colori, per trovare quello più consono alle proprie esigenze estetiche. La digitazione risulta abbastanza confortevole mentre un comodo LED segnala l’esaurimento della batteria.

 

Pro

Sette colori: La retroilluminazione di questa tastiera è offerta in ben sette tonalità, così da avere quella che più aggrada, anche in base al dispositivo a cui viene abbinata.

Materiali: la tastiera è realizzata in alluminio nella parte superiore, per donarle eleganza, e in plastica dura per quanto riguarda il corpo centrale per offrire la giusta robustezza.

Compatibilità: Questa tastiera ha il pregio di poter essere utilizzata senza problemi anche con tablet e smartphone Android e iOS, visto il chip Bluetooth integrato e non esterno.

 

Contro 

Versione: A quanto pare, stando ad alcuni pareri degli utenti, non sempre la tastiera viene spedita con il layout in italiano, il che significa niente lettere accentate.

Acquista su Amazon.it (€26,99)

 

 

 

Tastiera wireless Logitech

 

3. Logitech K360 Tastiera Wireless, USB, Layout Italiano QWERTY

 

Uno dei brand più famosi tra gli accessori per PC, laptop e via dicendo è senza dubbio Logitech. Il nuovo modello con connessione Bluetooth pensato per essere collegato a computer desktop e all-in-one, è il K360 che nonostante le dimensioni molto compatte (solo 38 cm di lunghezza) offre anche un tastierino numerico, utile per chi spesso inserisce numeri in tabelle o deve digitare spesso numeri in altri ambiti. 

Per avere dimensioni compatte e tastierino numerico però Logitech ha eliminato (o meglio spostato in abbinamento con altri tasti speciali, come INS, DEL, FINE, PAGUP e PAGDOWN) alcuni elementi che si trovano al contrario su una tastiera estesa a 102 tasti. In compenso ha inserito sei tasti multimediali, suddivisi tra tre per il controllo volume e tre per far avanzare, retrocedere, o stoppare un video o un brano musicale. 

La tastiera wireless Logitech,è un modello tra i più venduti online, e vanta ben 3 anni di durata delle batterie inserite.

 

Pro

Tastierino numerico: In soli 38 cm di lunghezza Logitech è riuscita a inserire anche questo elemento, utile per chi ha spesso a che fare con i numeri.

Lunga durata: Le batterie inserite per il funzionamento della tastiera hanno un’autonomia prevista di ben 3 anni, a dir poco un record.

Tasto on/off: Sembra forse banale, ma questa tastiera è una delle poche a offrire un tasto di accensione/spegnimento, che sicuramente aiuta la durata delle batterie.

 

Contro 

Distanza: I tasti tra di loro sono particolarmente distanziati, come vuole la moda delle più recenti tastiere, caratteristica che a non tutti può piacere, visto che si possono fare errori di digitazione più frequenti.

Acquista su Amazon.it (€32,9)

 

 

 

Mouse e tastiera wireless

 

4. iClever Tastiera e Mouse Wireless Portatili Wireless 2.4G

 

Il classico kit wireless che prevede un mouse e una tastiera wireless che dialogano con il PC o laptop tramite un dongle Bluetooth da inserire in una porta USB. Nello specifico, il kit proposto da iClever, si basa su una tastiera con layout italiano dal design molto gradevole che ben si sposa con dimensioni altrettanto compatte. 

Il mouse è realizzato in ABS, materiale che lo rende poco scivoloso, e la sua forma ergonomica consente anche un lungo utilizzo senza affaticare la mano. Quest’ultimo si può impostare a piacimento su tre livelli di velocità (1.000, 1.200 o 1.600 DPI). 

Piace la caratteristica che prevede che dopo 10 minuti di inattività, la tastiera si pone in totale autonomia in modalità stand-by per risparmiare la batteria. La digitazione è particolarmente silenziosa, quindi anche un utilizzo di sera o di notte non disturberà il sonno o le faccende degli altri componenti della famiglia.

 

Pro

Design: iClever ha particolarmente curato l’aspetto estetico di tastiera e mouse presenti in questo kit, e il risultato è senza dubbio molto gradevole alla vista.

Stand-by: per risparmiare la preziosa batteria e allungare l’autonomia, la tastiera rileva l’inattività e dopo 10 minuti si pone in automatico in modalità stand-by.

Silenziosa: Anche una lunga scrittura non disturberà i componenti della famiglia, essendo i tasti particolarmente silenziosi quando vengono premuti anche con forza.

 

Cons

Pressione: Capita e non poche volte, che la tastiera non registri la pressione del tasto causando di conseguenza molti errori di digitazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tastiera wireless Apple

 

5. Apple Magic Keyboard – Italiano

 

Anche Apple ha la sua tastiera “personale” sviluppata e creata ad hoc per essere il perfetto complemento degli iMac , Mac Pro, Mac mini e così via. Questo modello è quello più compatto, ovvero non offre il tastierino numerico. Per chi lo volesse è a disposizione una versione apposita. 

La Magica Keyboard si collega a tutti i Mac dotati di Bluetooth e OS X 10.11 o versioni successive, ma anche a iPad, iPhone con iOS 9.1 o successiva versione. Volendo la si può collegare direttamente anche tramite cavo USB/Lightning che serve anche per ricaricare la batteria integrata. Questa, secondo il produttore, dura almeno un mese, con un utilizzo intensivo della tastiera. 

La nuova versione, in comparazione con le “vecchie” tastiere wireless Apple ha un meccanismo a forbice migliorato pensato per migliore la stabilità dei tasti, utile per chi muove velocemente le dita sulla tastiera quando ha la necessità di inserire velocemente del testo.

 

Pro

Elegante: Come tutti i prodotti a marchio Apple, anche la semplice tastiera sfoggia un design elegante ideato per abbinarsi al meglio al dispositivo Mac con cui verrà utilizzata.

Veloce: Se non si utilizzano spesso numeri, la digitazione di testi si rivela veloce e stabile grazia al nuovo meccanismo a forbice proposto sui tasti.

Durata: La Magic Keyboard dispone di una batteria ricaricabile, che ha una durata di un mese anche se viene utilizzata intensamente la tastiera per la produzione di testi.

 

Contro 

Costo: Non c’è da meravigliarsi se il prezzo di questa tastiera sia molto alto rispetto a quello di modelli molto simili ma non marchiati Apple.

Acquista su Amazon.it (€87,99)

 

 

 

Tastiera wireless Microsoft

 

6. Microsoft All-in-One Media Tastiera layout italiano QWERTY Italia

 

Come si evince dal nome di questo modello, è un “all-in-one”, ovvero integra anche touchpad che offre le funzioni classiche di un mouse. In pratica con questa tastiera wireless Microsoft è possibile gestire software installati su smart TV, HTPC, ma anche normali PC desktop senza per forze di cose dover collegare anche un mouse. 

Altra particolarità è la tecnologia utilizzata per la comunicazione tra tastiera e dongle: diversamente da altri modelli che sfruttano il Bluetooth, questa si basa sul protocollo wireless RF, che permette una ricezione ottimale anche a 10 metri di distanza (il Bluetooth, di norma arriva massimo a 6-7 metri). 

Il design è molto pulito, ed è realizzata con materiale che la rende resistente a cadute accidentali e urti ma anche al versamento di liquidi. Sul lato destro sono inoltre proposti dei tasti rapidi per gestire il volume. Funziona con pile AAA, e la durata massima è prevista fino a 9 mesi.

 

Pro

Raggio d’azione: Utilizzando la tecnologia RF, con questa tastiera si può essere distanti fino a 10 metri dal dispositivo a cui viene associata per l’utilizzo.

Durevole: Il materiale utilizzato da Microsoft per la realizzazione di questa tastiera la rende impermeabile da eventuali liquidi versati sui tasti, e resistente a urti e cadute.

Tasti multimediali: Per alcune delle più comune funzioni utilizzate con contenuti multimediali sono a disposizione dei tasti appositi per gestirle velocemente e facilmente.

 

Cons

RF: Il segnale, anche se ha un raggio di utilizzo maggiore rispetto al Bluetooth, risente molto di più della presenza di oggetti metallici tra ricevitore e antenna, quindi il segnale può risultare disturbato.

Acquista su Amazon.it (€30,35)

 

 

 

Tastiera wireless Trust

 

7. Trust Nola Set Tastiera e Mouse, Wireless, Nero

 

Un economico kit composto da mouse e tastiera wireless Trust per chi voglia questi componenti da collegare al PC ma senza l’intralcio dei cavi. È il classico prodotto ideale per chi cerca prezzi bassi, ma non vuole scendere a compromessi con la qualità. La tastiera ha la disposizione classica a 102 tasti con layout in italiano. 

Non ci sono tasti multimediali o tasti funzione programmabili, ma solo quelli classici previsti da questo layout, tastierino numerico compreso. Di questo ne guadagnano le dimensioni, comunque molto compatte. Il mouse ottico, è un modello “base”, senza fronzoli, e quindi ideale per chi non ha particolari necessità, anche se risulta un poco più piccolo della media.

 Entrambi i dispositivi possono contare su un sistema di “risparmio energetico” che attiva la modalità stand-by dopo un certo periodo di inutilizzo. Non banale la presenza di due LED ciascuno dedicato a evidenziare l’attivazione (quando accesi) di Caps Lock e Num Lock.

 

Pro

Qualità/Prezzo: Con un costo intorno ai 20 euro si può ottenere un buon kit composto da tastiera e mouse Bluetooth, funzionali e di buona qualità generale.

Estesa: La tastiera presenta tutti i classici tasti di un modello “esteso”, quindi non manca l’utile tastierino numerico e quelli FINE, PAGEUP, PAGEDOWN, INS e CANC dedicati.

Risparmio energetico: Quando tastiera e mouse non vengono utilizzati per un determinato periodo di tempo si auto-impostano in modalità stand-by.

 

Cons

Mouse piccolo: Quello proposto in questo kit wireless è piuttosto piccolo, quindi chi ha mani grosse potrebbe trovarlo un po’ scomodo da utilizzare.

Acquista su Amazon.it (€17,99)

 

 

 

Tastiera wireless da gaming

 

8. Logitech G G915 Tastiera Gaming Meccanica, Clicky Switches

 

I giocatori più esigenti che utilizzano il PC per la loro passione necessitano di una tastiera dedicata appositamente a questo utilizzo. Proprio come la Logitech G G915, per molti la migliore tastiera wireless del 2020 dedicata al gioco che, anche se non è il modello più economico in circolazione (nel link potete scoprire dove acquistare la tastiera) offre caratteristiche appositamente studiate per questo particolare impiego. 

Tra queste spicca senza dubbio il sistema LightSpeed che garantisce una latenza tra immissione del comando e ricezione di un solo millisecondo. Molto gradevole la tecnologia la tecnologia LightSync RGB che reagisce anche alle azioni, all’audio e al colore dello schermo mentre si gioca e cambia il colore dei tasti di conseguenza. 

Altra chicca è la presenza di una rotellina per regolare il volume, mentre non mancano cinque tasti sul lato sinistro totalmente programmabili, utili per realizzare combo di azioni e poterle così richiamarle velocemente durante il gioco.

 

Pro

16,8 milioni di colori: Questo è il numero di colori che si possono visualizzare tramite la personalizzazione o la sincronizzazione offerta dalla tecnologia LightSync RGB dedicata ai tasti.

Tasti programmabili: Ben cinque si possono programmare a piacimento per effettuare combo, cambiare arma o tutto quello che serve fare velocemente durante il gioco.

Materiali: La parte superiore della tastiera è realizzata in lega di alluminio 5052, materiale che le dona un bell’aspetto ma la rende allo stesso tempo leggera e resistente.

 

Contro 

Layout: Bisogna considerare prima dell’acquisto che questo specifico modello non presente il layout in italiano, quindi se si usa anche per altri utilizzi oltre al gaming potrebbe diventare un po’ scomoda.

Acquista su Amazon.it (€249,99)

 

 

 

Guida per comprare una buona tastiera wireless

 

La tastiera è un dispositivo indispensabile per poter interagire con un apparecchio elettronico dotato di un software, sia esso un PC, un laptop ma ora anche una smart TV, un tablet e addirittura uno smartphone. Il mercato offre una moltitudine di tastiere e scegliere quella giusta per le proprie esigenze potrebbe non essere semplice. 

Per sapere quale tastiera wireless acquistare, vi veniamo in aiuto con la nostra guida all’acquisto, dove cercheremo di evidenziare le migliori caratteristiche di ogni modello per far sì che la scelta sia semplice come bere un bicchiere d’acqua. Per sapere, tra le varie offerte, quale tastiera wireless acquistare, in primo luogo, si deve pensare con quale tipo di dispositivo si utilizzerà, perché la sua destinazione fa una bella differenza e sarà anche più semplice scegliere la migliore tastiera wireless senza buttare inutilmente soldi.

La tastiera wireless per PC

Per prima cosa partiamo dal presupposto che non si è presa in considerazione una normale tastiera con cavo. Infatti la tastiera wireless è spesso scelta per un paio di motivi ben precisi: il primo è la mancanza totale di cavi, caratteristica ricercata da chi vuole scrivanie ordinate perché magari visibili al pubblico, o semplicemente per un fattore estetico. 

In secondo luogo con una tastiera wireless si può interagire con un dispositivo che sta anche a una certa distanza, cosa normalmente non possibile con una dotata di cavo, che di norma non supera il metro. Questa due caratteristiche sono significative anche nel momento in cui si andrà a decidere quale modello vale la pena acquistare. 

Diciamo subito che la tastiera estesa, con 102 tasti è ideale per essere abbinata a un PC desktop o all-in-one, soprattutto se l’utilizzo di questi due è prettamente dedicato alla scrittura di testi, mail, o anche solo per navigare in internet. A questo scopo è comunque bene verificare che la tastiera sia dotata di layout in italiano. Questo significa che ci devono essere tasti dedicati per le lettere accentate (é/è, ò, à, ù) che non sono presenti nei layout di altre nazioni. Nel layout italiano cambia anche la posizione della chiocciolina (la “@”). 

Se da sempre si è abituati a utilizzare tastiere “in italiano”, il cambio con un modello con layout differente (probabilmente inglese) renderà la digitazione molto scomoda, soprattutto se, come detto in precedenza, si scrivono molti testi. Se oltre ai testi si inseriscono molti numeri, allora è meglio considerare una tastiera con tastierino numerico, dove i tasti con i numeri sono disposti all’estrema destra, con un layout che richiama quello di una calcolatrice e quindi facilmente inseribili senza guardare dove si trova questo o quel numero. 

Ci sono sul mercato tastiere compatte che offrono il tastierino numerico sacrificando i cosiddetti tasti speciali e cursore (quelli con le piccole frecce per spostare il cursore appunto, sopra, sotto, avanti e indietro). Questi tasti sono integrati nel tastierino numerico e si attivano disinserendo il Num Lock.

Se, oltre al testo, siete soliti ascoltare musica o vedere video, ci sono tastiere dotate di tasti multimediali. Questi, ad esempio, consentono di abbassare alzare o addirittura togliere il volume, avanzare una canzone, metterla in pausa o saltare una traccia. Ci sono poi tasti dedicati per lanciare il software di posta elettronica senza usare il mouse, oppure si può zoomare su una foto, lanciare il browser, il servizio di chat preferito e molto altro ancora. 

Altre ancora, oltre alle funzioni, sopra citate, offrono anche tasti programmabili a piacimento, ad esempio per lanciare il software che si utilizza con più frequenza, o per aprire le immagini che sono state salvate sull’hard disk.

La tastiera per smart TV

Con il propagarsi delle smart TV sul mercato, si è capito come fosse utile avere una tastiera per navigare nei vari menù e utilizzare il browser, che spesso è offerto dalla maggior parte di sistemi operativi integrati. Non sono quindi pochi i produttori che si sono lanciati in questo nuovo mercato proponendo i loro modelli. I più interessanti sono quelli che offrono anche un touchpad, del tutto simile a quello che si trova su tutti i notebook. 

Anche quello inserito nella tastiera sostituisce in tutto e per tutto il mouse, che comunque serve per lanciare le app delle Smart TV o il video che si è salvato sulla chiavetta USB collegata al televisore. Normalmente queste tastiere sono molto compatte, addirittura ci sono modelli che stanno nel palmo della mano. L’unica cosa da verificare è che il modello che avete scelto sia supportato dal sistema operativo della vostra smart TV. 

Si può optare anche per tastiere provviste di chip Bluetooth integrato, visto che molte TV delle più attuali offrono tale connessione wireless e quindi diventa superfluo inserire il dongle USB in una relativa porta come, al contrario, è necessario per tutti quei dispositivi che non integrano il Bluetooth.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Come collegare la tastiera wireless al PC?

Il collegamento tra tastiera wireless e PC è molto semplice. Per prima cosa è necessario inserire il dongle USB presente nella dotazione in una porta libera del computer. A questo punto basta accendere la tastiera o comunque attivare il Bluetooth integrato tramite un tasto che è evidenziato sul foglietto di istruzioni normalmente allegato. Spesso questo piccolo tasto si trova sotto la tastiera. Il sistema operativo a questo punto riconosce la tastiera wireless e la inserisce tra i dispositivi di input. Per assegnare ai tasti programmabili le funzioni che meglio si crede è necessario installare il software di gestione, disponibile sempre sul sito internet del produttore.

 

Come collegare la tastiera wireless alla smart TV?

Il procedimento è molti simile a quello di connessione con un PC. Anche in questo caso si deve inserire il dongle in una porta USB libera sul televisore e accendere la tastiera. Se è compatibile non ci saranno problemi e la si potrà utilizzare senza indugio. Per le TV con Bluetooth integrato è necessario attivare la tastiera e ricercarla nell’elenco dei dispositivi Bluetooth attivi trovati dalla TV e renderla operativa selezionandola. Questa ricerca di norma è presente nel menù “impostazioni” della smart TV.

 

Come funziona la tastiera wireless?

La tastiera wireless sfrutta la connessione Bluetooth per comunicare con un dispositivo dotato anch’esso di tale protocollo. Se questo non dispone di Bluetooth integrato, (come la maggior parte di PC desktop) si rende obbligatorio l’inserimento di un ricevitore che, nella stragrande maggioranza dei casi, è di tipo USB. Una volta inserito e riconosciuto dal sistema operativo, la tastiera invia gli input alla PC o qualsiasi altro dispositivo allo stesso modo di come sarebbe se fosse connessa via cavo. Ovviamente ci può essere un poco di latenza tra quando si pigia il tasto a quando l’input effettivo è visibile sullo schermo. Le tastiere wireless funzionano a batteria, che può essere ricaricabile o usa e getta.

 

 

 

Come utilizzare una tastiera wireless

 

Il collegamento tra tastiera wireless e dispositivo che deve ricevere gli input da quest’ultima può avvenire in due modi differenti. Il più utilizzato prevede l’inserimento di un ricevitore Bluetooth con connessione USB da inserire, appunto, in una porta USB. Questo dongle, nella stragrande maggioranza dei casi, viene fornito in bundle con la tastiera. Una volta inserito il dongle sarà necessario attivare la trasmissione tra questo e la tastiera. 

Quest’ultima normalmente dispone di un tasto di attivazione. Se non ci sono problemi di sorta, i due aggeggi cominciano a dialogare tra di loro e quindi la tastiera è pronta all’uso. Nel caso si collegasse il dongle a una porta USB del PC, potrebbe rendersi necessario scaricare i driver del dongle, qualora il sistema operativo non lo riconosca appena lo si inserisce.

Le tastiere dotate di trasmettitore Bluetooth integrato sono ideali da utilizzare con altri dispositivi, come ad esempio, tablet, smartphone e molte smart TV. In questo caso è necessario selezionare la tastiera nella pagina delle impostazioni di tali dispositivi, dove verrà elencata tra quelli “captati” dal ricevitore Bluetooth.

Può capitare che si debba specificare la tastiera come “dispositivo di input” in modo che il sistema operativo si renda conto che, appunto, è una tastiera e non una cuffia audio. Nella maggior parte dei casi, con prodotti di ultima generazione questa operazione non è prevista. È sempre bene controllare la compatibilità della tastiera con i vari sistemi operativi. Infatti non è assolutamente detto che un modello compatibile con Windows sia accettato anche da un Mac con sistema operativo OS mentre, nel caso opposto, ci sono più probabilità che funzioni. 

Lo stesso vale per smartphone e soprattutto tablet: se sono dotati di sistema operativo Android o iOS è sempre consigliabile verificare da quale versione è garantita la compatibilità. Infine, anche se Windows riconosce subito la tastiera, è utile andare sul sito del produttore e scaricare il software di gestione, soprattutto se sotto le dita si ha un modello con una moltitudine di tasti programmabili, operazione questa possibile solo, appunto, tramite il software proprietario del produttore della tastiera.

 

 

 

2
Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
DinoPaoka I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Paoka
Ospite
Paoka

Salve, io ho solo un problema ho ordinato ben 2 tastiere per la tv ma ambedue devono essere collegate al pc. Me ne serve una ergonomica, retroilluminata che si colleghi direttamente alka tv. Grazie mille