Gli 11 Migliori Computer Portatili del 2023

Ultimo aggiornamento: 09.02.23

 

Computer Portatile – Guida Agli Acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Se siete indecisi e non sapete quale computer portatile comprare, siete nel posto giusto. La nostra guida vi fornirà tutte le informazioni necessarie per scegliere un prodotto adatto alle vostre esigenze.

Per chi volesse subito farsi un’idea è possibile visionare la nostra tabella comparativa, dove spiccano due prodotti in particolare: Asus ZenBook Pro 15 sottile e leggero ma soprattutto dotato di un hardware di buon livello nel quale spiccano i 16 GB di Ram e la scheda video GeForce RTX 3050 Ti e Apple MacBook Air 2020, bellissimo dal punto di vista estetico ed estremamente comodo da portare sempre con sé.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 11 Migliori Computer Portatili – Classifica 2023

 

I computer portatili, spesso chiamati anche notebook, sono ogni giorno più popolari poiché i consumatori hanno bisogno di un terminale semplice da portare sempre con sé per poter lavorare o usufruire di intrattenimento multimediale mentre sono in vacanza, sui mezzi di trasporto o comunque in luoghi dove sarebbe difficile trasportare un PC desktop.

Più in basso troverete la nostra classifica, realizzata prendendo in considerazione i pareri degli utenti, tra cui potrete scegliere il miglior computer portatile del 2023,

 

 

Computer portatile Asus

 

1. Asus ZenBook Pro 15 UM535QE – AMD Ryzen 7 5800H

 

Il prodotto che andiamo a descrivere è firmato Asus, una garanzia dal punto di vista della qualità e della resa di molti dei suoi modelli. In questo caso propone un computer con uno schermo OLED touchscreen da 15,6 pollici con risoluzione Full HD e con finitura lucida, il che può creare qualche problema di visibilità se utilizzato all’aperto.

Tra le varie specifiche da menzionare il processore AMD Ryzen 7 5800H e la memoria RAM da 16 GB, il che rende il portatile in grado di offrire performance di ottimo livello. Gli utenti sostengono che si tratti di un prodotto molto valido, anche coloro che ne fanno un uso prettamente lavorativo come editor o programmatori.

Ma anche i giocatori possono ritenersi soddisfatti, in modo particolare per la presenza di una scheda video dedicata. Si tratta di una Nvidia GeForce RTX 3050 ti con 4 GB di RAM GDDR6, il che consente di togliersi buone soddisfazioni con i videogame di nuova generazione (magari non al top dei dettagli).

Particolarmente apprezzata è infatti la velocità con cui è in grado di lavorare, la dimensione, adatta anche a chi passa molte ore davanti a un PC ma non vuole optare per gli schermi eccessivamente ampi, la temperatura bassa che riesce a mantenere anche dopo un uso continuato, grazie alla sua ventola di raffreddamento.

Non tutti sono rimasti invece soddisfatti della tastiera, che è in plastica e che trasmette una poco convincente di robustezza.

 

Pro

Scheda grafica: Grazie alla presenza della GeForce RTX 3050 ti con 4 GB di RAM GDDR6 il notebook si può utilizzare anche per i videogame.

Dimensioni: L’ampiezza dello schermo lo rende un PC adatto anche per chi lavora molte ore davanti a uno schermo, senza però eccedere in ingombro.

Prestazioni: Sentendo i pareri degli utenti è facile accorgersi che si tratta di un modello adatto a varie esigenze, dal gaming alla programmazione o per chi lavora come editor, senza mai perdere in efficacia.

 

Contro

Tastiera: Una pecca condivisa da molti risiede nel fatto che la tastiera non convince, nè per comodità di utilizzo nè per qualità dei materiali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Computer portatile Apple

 

2. Apple Macbook Air Display Retina 13″

 

Non poteva mancare nella classifica dei migliori computer portatili un prodotto del noto brand statunitense Apple. I loro dispositivi sono sempre più popolari e apprezzati dai consumatori che li hanno elevati a vero e proprio status symbol. Il prodotto in questione è un MacBook Air modello 2020, uno dei notebook più leggeri sul mercato con 1,35 kg di peso.

Nonostante il costo elevato, chi sceglie tali dispositivi lo fa per la loro indubbia sicurezza, garantita dal sistema operativo macOS 11 Big Sur, molto semplice e intuitivo da utilizzare. Bellissimo il display Retina da 13 pollici, davvero una gioia per gli occhi

L’hardware, invece, non rispecchia a pieno il costo del prodotto, con un processore Apple A8 da 3,1 GHz e un quantitativo di RAM che potremmo definire però soddisfacente, ovvero 8 GB. Questa configurazione garantisce prestazioni fino a 3,5 volte più veloci rispetto alla generazione precedente, di Cpu, assicurando anche un minor consumo della batteria.

Il punto debole è in realtà lo spazio di archiviazione. Seppur dotato di un SSD, Solid State Drive, molto più sicuro di un hard disk magnetico, il computer mette a disposizione solo 256 GB.

Il dispositivo proposto da Apple non è uno dei più economici della nostra lista ma questo non dovrebbe stupirvi, viste le caratteristiche del notebook in termini di materiali, leggerezza e design. Vediamone comunque nel dettaglio i pro e i contro.

 

Pro

Design: Chi sceglie Apple lo fa principalmente per l’aspetto tecnologicamente avanzato dei prodotti dell’azienda. Stesso dicasi per il MacBook Air, in grado di sorprendere con i suoi soli 1,35 kg di peso.

Big Sur OS: Il sistema operativo dei Mac ha il vantaggio di essere blindato e risulta la scelta più popolare per chi è attento alla sicurezza dei propri dati sensibili.

Hardware: La configurazione è ottimizzata e il nuovo processore Apple A8 garantisce fluidità in qualunque situazione di utilizzo.

 

Contro

Più memoria: Lo spazio di archiviazione, sebbene sia su SSD, risulta eccessivamente esiguo, appena 256 GB.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Computer portatile HP

 

3. Hp 255 G8 Notebook PC Win11 Pro

 

Tra i prodotti venduti online, il più apprezzato risulta il modello proposto da HP, ovvero il 255 G8 Silver. Si tratta di un notebook dotato di processore amd Athlon GOLD 3150U fino a 3,3 GHz (con clock base di 2,4 GHz) collocabile in una fascia intermedia per quanto riguarda le prestazioni, sufficiente tuttavia per l’esecuzione di attività quotidiane come per esempio l’apertura di pagine internet per la navigazione e la fruizione di contenuti multimediali.

Apprezzabile la dotazione di RAM, che è di 20 GB di tipo DDR4. Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione abbiamo un hard disk da 1 TB cui si affianca un’unità SSD da 256 GB, dunque la memoria per i file non manca.

Nota positiva è la presenza del sistema operativo Windows 11 Pro e di uno schermo da 15,6 pollici con risoluzione Full HD.

HP si dimostra attenta al mercato e realizza un buon computer di fascia bassa per chi ha bisogno di qualcosa di economico esclusivamente per fini lavorativi, con il valore aggiunto di un ottimo quantitativo di RAM e di memoria di archiviazione.

 

Pro

Windows 11 Pro: L’inclusione nel costo del più recente sistema operativo di Microsoft è un ottimo incentivo all’acquisto.

Memoria: Per archiviare i file si hanno a disposizione ben 1256 GB. Ottimi i 20 GB di RAM DDR4.

Costo: Trattandosi di un PC portatile di fascia bassa il prezzo è estremamente contenuto, rendendolo la scelta ideale per chi vuole spendere poco.

 

Contro

Processore: Si tratta di un modello di fascia medio/bassa, dunque non aspettatevi prestazioni che vi lascino a bocca aperta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Hp 250 G6 Notebook PC, Display LCD 15.6″ Full HD

 

In quarta posizione troviamo un altro computer HP, il modello 250 G6 che, sebbeno non sia recentissimo, ha ancora diverse frecce al suo arco. Certo il processore è un Intel Core i5-7200U, dunque non esattamente un fulmine di guerra, però è affiancato da 8 GB di RAM DDR4.

Come ci si aspetterebbe per un prodotto di fascia bassa è presente una scheda video integrata, una Intel HD 620 che non è in grado di eseguire applicazioni 3D complesse come i videogiochi di nuova generazione.

Lo spazio di archiviazione è pari a 256 GB su SSD mentre il display è da 15,6 pollici e ha una risoluzione Full HD con finitura antiriflesso.

Il prodotto è venduto con sistema operativo Windows 10 Pro, mentre le connessioni sono affidate sia al Wi-Fi 802.11ac sia al Bluetooth 4.2.

La presenza di un altro computer HP in lista non deve stupire dal momento che si tratta di un’azienda che ha una lunga esperienza nel settore, in grado quindi di andare più facilmente incontro alle esigenze degli utenti.

 

Pro

Display: Lo schermo ha una risoluzione Full HD e dimensioni di 15,6 pollici. Restituisce una buona visibilità in ogni situazione d’utilizzo.

Performance: L’hardware, sebbene non sia particolarmente recente, è ottimizzato per funzionare al meglio, anche grazie agli 8 GB di RAM.

Prezzo: Come per altri prodotti Hewlett Packard di fascia bassa, anche il 250 G6 si rivela particolarmente economico.

 

Contro

Basic: Il computer è pensato per un utilizzo basico, dunque non aspettatevi di poterlo utilizzare con videogame o con applicativi complessi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. HP 255 G6, Notebook 15.6 pollici, APU AMD E2

 

Un classico notebook di fascia medio/bassa che non spicca per la presenza di componenti di ultimissima generazione ma che in compenso ne offre di discreti per un utilizzo “normale” che non prevede gaming o l’utilizzo di particolari software molto impegnativi dal punto di vista delle risorse hardware. 

Ha un display da 15,6 pollici, buono sotto molti punti di vista, e una dotazione tra CPU e RAM più che sufficiente per gli utilizzi sopra descritti. Manca il sistema operativo, quindi se si vuole Windows bisogna acquistarlo a parte, oppure pensare a un sistema operativo open source come Linux. 

Lo chassis è robusto ma non offre uno sportellino dove poter accedere a RAM e HDD in caso di guasto o solo per aumentarne la capacità. La tastiera è completa di tastierino numerico mentre non mancano DVD-RW e webcam. Il prezzo è il pezzo forte: meno di 400 euro per un laptop ideale per la casa e l’ufficio.

 

Pro

Qualità/Prezzo: spendere meno di 400 euro per un laptop dalle buone caratteristiche tecniche può essere uno dei motivi principali per prendere in considerazione questo modello.

Tastierino numerico: Forse sembra banale ma nelle dimensioni in cui viene proposto questo notebook trovare anche un tastierino numerico è decisamente una sorpresa e un vanto per gli ingegneri HP.

Display: Con uno schermo da 15,6 pollici si possono visualizzare e bene film, video, foto e programmi che normalmente si utilizzino con questo tipo di dispositivo.

 

Contro

Sistema operativo: Uno dei motivi per cui il prezzo è così basso è perché manca il sistema operativo. Quindi fuori dalla scatola non si può utilizzarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Computer portatile Samsung

 

6. Samsung Galaxy Book 2 Laptop

 

La proposta di Samsung è il Galaxy Book 2, un computer dal design elegante e dal peso estremamente contenuto, che si propone come una scelta ideale per chi ne vuole fare un utilizzo in mobilità.

Si tratta di un computer portatile Samsung con schermo da 15,6 pollici con supporto alla risoluzione Full HD, ovvero 1.920 x 1.080 pixel che restituisce immagini brillanti e luminosi, nonché una resa cromtica realistica.

Dal punto di vista dei componenti hardware è leggermente al di sotto degli standard dei notebook, tuttavia è equipaggiamo con un processore Intel Core i5 di 12esima generazione, affiancato da 8 GB di RAM LPDDR4x e da una memoria di archiviazione SSD da 256 GB. La scheda grafica è una Intel Iris Xe, dunque non aspettatevi di poterlo utilizzare per i videogame di nuova generazione.

Per quanto riguarda la connettività, dispone di tre porte USB (di cui una 3.2 e due Tpye-C). Se avete uno smartphone o un tablet Samsung, il dialogo con questo laptop è agevolato dalla presenza di un software ottimizzato in questo senso.

 

Pro

Design: Il computer è esteticamente molto gradevole, inoltre vanta materiali di buona qualità e un peso che ne agevola la trasportabilità.

Hardware: Il processore è discreto: un i5 di 12esima generazione affiancato da 8 GB di RAM. Memoria di archiviazione da 256 GB.

Windows 11 Home: Il Galaxy Book 2 monta già il sistema operativo di Microsoft.

 

Contro

Videogame: Non si tratta di un computer adatto per chi vuole distrarsi con qualche videogioco di tanto in tanto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Computer portatile piccolo

 

7. VGKE B12 PC Portatile 12,3 pollici 2 in 1 Touchscreeb

 

Questa proposta firmata VGKE è un laptop convertibile 2 in 1 che, in base alle esigenze, può essere utilizzato come computer oppure, sganciando la tastiera, come tablet. Permette dunque una versatilità sconosciuta ai tradizionali computer portatili.

La parte tablet (che si trasforma poi in display del PC) ruota attorno allo schermo IPS touchscreen da 12,3 pollici che vanta una strepitosa risoluzione di 2.880×1.920 pixel, che consente di visualizzare in modo ottimale qualunque tipo di contenuto, compresi video e film in streaming.

Il sistema operativo installato è la versione Home del recente Windows 11, ottimizzato per essere fruibile in modo semplice e intuitivo sia su dispositivi classici sia su convertibili 2 in 1.

Come per la maggior parte di questi ibridi, anche il prodotto VGKE ha una memoria di archiviazione non grandissima (sono 256 GB), che potrebbe rivelarsi inadatta per l’archiviazione di file di grandi dimensioni. Il prezzo non è tra i più economici, ma proporzionato a versatilità e hardware del computer.

Fate attenzione perché la casa produttrice non è particolarmente nota, dunque potrebbe essere non semplicissimo contattarla in caso di problemi.

 

Pro

Piccolo: Se non ne potete più di dispositivi ingombranti e pesanti, questo convertibile potrebbe fare al caso vostro grazie a dimensioni e peso contenuti.

Versatile: Grazie al fatto di poterlo utilizzare sia come tablet sia come PC, è lo strumento giusto per un uso a 360 gradi.

Display: Molto brillante e luminoso, inoltre vanta un’eccellente risoluzione di 2.880×1.920 pixel.

 

Contro

Assistenza: La casa produttrice non ha una sede in Italia, dunque potrebbe essere complicato contattarla in caso di problemi con il prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Computer portatile Unieuro

 

8. Microtech e-book Lite Computer Portatile

 

Quello di Microtech è un computer portatile economico e dalle dimensioni compatte, il che lo rende adatto anche per un utilizzo fuori dalle mura domestiche o dell’ufficio, visto che ha uno spessore di soli 17 mm e un peso di poco superiore al chilogrammo.

Vanta un display da 14,1 pollici con risoluzione Full HD che è stato studiato per garantire ampia visibilità, anche in relazione al corpo del computer. Sebbene non sia il terminale più adatto per l’intrattenimento multimediale, si rivela una buona scelta per la lettura di notizie, navigazione internet e tutte quelle attività legate alla rete che ormai svolgiamo quotidianamente tra cui rientra, per esempio, anche la consultazione delle e-mail.

Dando un’occhiata al prezzo potete facilmente immaginare come l’hardware non sia esattamente quello di un top di gamma, a cominciare dal processore che è un Intel Celeron N4020, affiancato da 4 GB di RAM DDR4 e da 64 GB di spazio di archiviazione. Del resto se si vuole spendere poco non si possono avere eccessive pretese.

Sistema operativo Windows 10 Home, connettività Wi-Fi e Bluetooth 4.2 completano il quadro, mentre tenete presente che sono disponibili solo due porte USB (una 2.0 e una 3.2).

 

Pro

Prezzo: Il costo del portatile è contenuto, rivelandosi una buona scelta per chi ha un budget limitato o chi non ha intenzione di spendere cifre elevate.

Display: Con risoluzione Full HD e dimensioni di 14,1 pollici si rivela ideale per guardare contenuti di qualunque tipo.

Mobilità: Dimensioni compatte e peso di poco superiore al chilogrammo lo rendono perfetto per l’utilizzo fuori casa.

 

Contro

Potenza: Il processore è economico, la RAM di soli 4 GB… difficile pensare di godere di grande fluidità durante l’uso.

 

 

 

 

Computer portatile Acer

 

9. Acer Swift 1 SF114-32-P56T Notebook con Processore Intel Pentium

 

Il computer portatile Acer Swift 1 è un notebook a tutti gli effetti, diverso quindi dai convertibili che abbiamo visto finora. Il display è un IPS da 14 pollici in grado di visualizzare contenuti in risoluzione Full HD, ovvero 1.920 x 1.080 pixel.

All’interno troviamo un processore Intel Pentium Silver N5000, solitamente installato in computer di fascia medio-bassa per garantire un prezzo concorrenziale. Il quantitativo di memoria RAM è forse il punto debole del dispositivo dal momento che troviamo solo 4 GB, rivelandosi quindi un notebook adatto unicamente alla navigazione e alla scrittura.

Ciò che si rivela invece fuori dal comune è la presenza di un SSD da 128 GB al posto di un classico HDD. Sebbene lo spazio sia limitato, la presenza del Solid State Drive velocizza le operazioni di avvio del sistema operativo Windows 10 Home, installazione di software e lettura di file.

 

Pro

IPS: Lo schermo si avvale di tecnologia IPS, acronimo che sta per In-Plane Switching e che garantisce una visione chiara da angolazioni fino a 170 gradi.

SSD: In un computer di questa fascia di prezzo ci si aspetterebbe di trovare un classico HDD, tuttavia la scelta di inserire un Solid State Drive è vincente, poiché elimina i rallentamenti tipici dei notebook economici.

Peso: Nonostante abbia un display da 14 pollici, che non lo rende propriamente compatto, il computer ha un peso contenuto, appena 1,3 kg.

 

Contro

RAM: Trattandosi di un notebook vero e proprio gli utenti si sarebbero aspettati almeno 8 GB di RAM. Con la metà, invece, risulta impossibile eseguire programmi eccessivamente complessi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Computer portatile Lenovo

 

10. Lenovo IdeaPad 3 Notebook – Display 15,6 Pollici

 

Nella ricca offerta di computer portatili firmati Lenovo, il modello IdeaPad 3 vanta un bel display da 15,6 pollici con risoluzione Full HD, pensato per tutti gli utenti che preferiscono uno schermo ben visibile per poter lavorare meglio.

Le caratteristiche hardware invece sottolineano come ci si trovi davanti a un vero e proprio notebook di fascia media. Interessante la possibilità di optare per varie tipologie di processori, visto che il computer è disponibile con Cpu AMD Ryzen 7 oppure Intel Core i5 e i7, così da trovare il più adatto alle proprie esigenze.

Quello che non cambia da un modello all’altro è lo spazio di archiviazione, parliamo di 512 GB su SSD (una buona notizia per chi installa una gran quantità di software o ha un archivio video e audio) e la dotazione di 8 GB di RAM (eventualmente espandibili fino a 12 GB (4GB soldered + 8GB SO-DIMM).

Da sottolineare la presenza del lettore di impronte digitali per lo sblocco e di tre porta USB (di cui una 3.0 e una Type-C, solo per il trasferimento dati e non per la ricarica di un dispositivo). Non convince il trackpad, che risulta un po’ scomodo.

 

Pro

Processore: La grande disponibilità di versioni diverse consente di trovare quello più adatto a soddisfare le proprie esigenze d’uso.

SDD: Lo spazio di archiviazione su unità allo stato solido è notevole, parliamo di 512 GB, ideale per chi vuole avere sempre con sé foto, video e file audio per l’intrattenimento multimediale.

Schermo: Risoluzione Full HD e dimensioni rendono gradevole la visione di contenuti di ogni tipo.

 

Contro

Trackpad: Non è il massimo della comodità. Potete ovviamente ovviare al problema acquistando un mouse esterno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

Lenovo Idea Pad 3 Intel Core i7

 

 

Lenovo Idea Pad 3 Intel Core i5

 

 

 

 

Computer portatile Mediaworld

 

11. MSI GF63 Thin 11UC-487IT

 

A chiudere la nostra classifica dei migliori computer portatili abbiamo un modello pensato per gli appassionati di gaming, realizzato da un’azienda che è una garanzia da questo punto di vista: MSI.

Le caratteristiche tecniche fanno subito capire di che prodotto stiamo parlando, visto che il processore Intel Core i7 di 11a generazione garantisce prestazioni di alto livello grazie agli 8 core e a una frequenza turbo dual core fino a 4,6 GHz, così da assicurare efficienza durante il gioco, ma anche la produttività multi-task. La ram è di 16 GB.

Parlando di videogame non poteva mancare una scheda dedicata performante come la Nvidia GeForce RTX 3050 con 4 GB di RAM e che mette a disposizione con nuovi RT Core, Tensor Core e multiprocessori di streaming per una grafica più realistica e all’avanguardia.

Per quel che riguarda lo spazio di archiviazione è da 512 GB, il sistema operativo è Windows 11 Home e non mancano Wi-Fi e Bluetooth 5.2.

 

Pro

Gaming: La scheda video Nvidia GeForce RTX 3050 con 4 GB di RAM permette di togliersi delle belle soddisfazioni con i videogame.

Schermo: La scelta di adottare un display da 15,6 pollici Full HD permette di godere al meglio di vari contenuti, compresi videogame e film in streaming.

Processore: L’Intel Core i7 garantisce performance di alto livello, anche grazie alla presenza di 16 GB di RAM

 

Contro

Prezzo: Pensato per gli appassionati di videogiochi, per tutti gli altri potrebbe costare decisamente troppo.

 

 

MSI GF63 Thin con Nvidia GeForce GTX 1650

 

 

 

 

Tastiera computer portatile

 

ItalianBiz Tastiera Nera Italiana per Notebook Compatibile

 

A volte è necessario sostituire la propria tastiera computer portatile, pertanto abbiamo deciso di includere nella nostra lista dei prodotti anche questo proposto da ItalianBiz. Si tratta di un pezzo compatibile con la serie di notebook HP Pavilion, prima di effettuare l’acquisto, però, vi consigliamo di dare un’occhiata alla esaustiva scheda tecnica raggiungibile cliccando sul link sottostante, eviterete in questo modo di sperperare il vostro denaro in un prodotto che non potrete utilizzare.

Tra i vantaggi, oltre al costo contenuto, troviamo un’installazione molto semplice, gli utenti sostengono infatti di averla eseguita autonomamente senza l’intervento di un tecnico specializzato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon computer portatile

 

Scegliere un computer portatile potrebbe rivelarsi difficile per gli utenti che non ne hanno mai acquistato uno, soprattutto se consideriamo la mole di dispositivi presenti sul mercato oggigiorno. Prima di effettuare la vostra scelta, quindi, vi consigliamo di leggere attentamente la nostra guida.

 

 

Tipologie

Prima ancora di analizzare le specifiche tecniche di un portatile è necessario individuare la tipologia esatta per l’utilizzo che ne farete.

È possibile trovare infatti computer portatili dal costo elevato, pensati quindi per lavori che richiedono una gran quantità di risorse o per videogame, notebook intermedi per l’intrattenimento multimediale, dotati quindi di display IPS dalla risoluzione elevata, fino ai prodotti a basso costo pensati semplicemente per la navigazione internet.

 

Convertibili

Questi rappresentano una novità nel panorama e mescolano caratteristiche tipiche dei notebook, come la presenza di una tastiera, a quelle dei tablet, come lo schermo touch. Da questi dispositivi non bisogna aspettarsi delle prestazioni eccelse poiché dal punto di vista hardware hanno delle limitazioni, basti pensare a una quantità esigua di memoria RAM o spazio di archiviazione su memorie flash eMMC.

Si rivelano però una buona scelta sia per il prezzo estremamente basso sia per la loro semplicità di trasporto, garantita da un display compatto, solitamente di 10 pollici, e un peso di poco superiore al chilogrammo.

 

Hardware

Non lasciatevi corrompere dall’aspetto esterno di un computer e analizzate nei minimi dettagli le schede tecniche e le nostre recensioni per scoprire cosa si nasconde al di sotto della scocca in plastica o metallo.

Il primo fattore da considerare è il processore, spesso abbreviato anche con il termine CPU, vero e proprio cervello del computer che deve dimostrarsi quindi reattivo e performante. A seguire la quantità di RAM, che può andare da un minimo di 2 fino a oltre 16 GB. Ricordate che minore sarà la RAM e più problemi avrà il notebook nel multitasking e nell’esecuzione di software complesso.

 

Spazio di archiviazione

La quantità di spazio a disposizione merita un discorso a parte poiché è possibile trovare diverse opzioni. I convertibili sono solitamente dotati di memoria flash eMMC che può essere da 32 o 64 GB, spesso espandibile tramite uno slot di memoria micro SD. Tuttavia questa non è sicuramente l’opzione più performante e, dove possibile, sarebbe meglio scegliere un notebook dotato di HDD o SSD.

La differenza tra i due è presto detta, i primi sono i classici hard disk usati ormai da più di un decennio, economici sì ma poco affidabili e molto inclini alla rottura qualora non curati con attenzione. I secondi, invece, oltre a essere più resistenti offrono anche performance molto elevate, con processi di lettura e scrittura affidabili e veloci. L’unico neo è il loro costo elevato, per questo sono spesso disponibili in tagli inferiori come 128 e 256 GB.

 

 

Sistema operativo

I notebook, siano convertibili o meno, sono spesso venduti con il sistema operativo più famoso al mondo, Microsoft Windows. La versione più recente, Windows 10 Home, è una delle più semplici e intuitive, utilizzabile senza grandi difficoltà anche da chi non è un grande appassionato di tecnologia.

Di tanto in tanto, però, potreste trovare anche dei dispositivi dotati unicamente di DOS, che necessitano quindi l’installazione dell’OS che preferite. Si rivelano interessanti per chi ha già una licenza Windows o preferisce semplicemente usare OS gratuiti come quelli basati su Linux.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come è fatto un computer portatile?

Un notebook non è molto differente da un PC desktop se non per quanto riguarda l’aspetto, decisamente più compatto e semplice da trasportare.

I componenti interni sono solitamente gli stessi o comunque delle versioni miniaturizzate, troverete comunque un processore, una scheda video, banchi di memoria RAM, HDD o SSD e così via.

 

Computer portatile lento, cosa fare?

Se il vostro portatile inizia a essere più lento del normale vi sono dei semplici accorgimenti da prendere. Innanzitutto verificate che non vi siano molti programmi o pagine internet aperte che vanno a occupare tutta la memoria RAM.

Se il PC si rivela lento fin dall’accensione potrebbe essere necessario disinstallare software obsoleto o che usate di rado. Se nemmeno questa opzione risolve il problema dovreste valutare un ripristino alle impostazioni di fabbrica o una formattazione.

 

Come pulire il computer portatile?

Per pulire il proprio notebook è necessario utilizzare dei panni asciutti che riescano a rimuovere tutta la polvere in eccesso all’esterno.

Il display, invece, deve essere curato con liquidi appositi reperibili presso qualsiasi negozio di elettronica. Qualora vogliate invece effettuare una pulizia interna, vi consigliamo di rivolgervi a un esperto del settore poiché potreste invalidare la garanzia aprendo il dispositivo.

 

Come caricare un computer portatile senza caricatore?

Qualora abbiate dimenticato a casa l’alimentatore del vostro notebook o vi troviate impossibilitati a utilizzarlo, sappiate che esiste un modo per prolungare, anche se di poco, la durata del vostro portatile, quel tanto che basta per salvare il lavoro in corso.

Tale soluzione prevede l’uso di una batteria esterna, simile a quelle vendute per smartphone, possibilmente che abbia una capienza superiore a 10.000 mAh. Riuscirete così a prolungare la durata del dispositivo fino a un’ora circa di tempo.

 

Come formattare un computer portatile?

La formattazione di un notebook non è un’operazione complessa e può essere effettuata seguendo dei semplici passaggi. Innanzitutto vi consigliamo di salvare tutti i documenti importanti, trasferendoli su un hard disk esterno o una chiavetta USB. Dovrete poi capire se il notebook ha una partizione interna con il sistema operativo o se nella confezione fosse presente un CD/DVD per l’installazione dello stesso.

Inserite il CD qualora ne siate in possesso e riavviate il computer, premurandovi di premere il tasto “Canc” durante la schermata iniziale. In questo modo avrete accesso al BIOS dove dovrete selezionare, usando le frecce direzionali e il tasto “Invio”, il Boot da CD. Dal momento che le schermate sono diverse in base al produttore vi invitiamo a consultare il manuale di istruzioni per questo passaggio.

Uscite quindi dal BIOS salvando le modifiche e non vi resterà altro da fare che seguire le indicazioni a schermo per terminare la formattazione e reinstallare il sistema operativo.

 

Cosa è opportuno considerare in caso di lavoro prolungato al computer portatile?

Lavorare per lunghi periodi di tempo al computer portatile può arrecare danno alla vostra salute fisica, soprattutto se si tratta di un’attività quotidiana. Innanzitutto cercate di tenere la luminosità bassa per evitare che gli occhi si affatichino troppo con conseguenze spiacevoli come aumento del tasso di miopia.

La posizione assunta, inoltre, deve essere quanto più corretta possibile, aiutandovi magari con delle sedie apposite che correggono le cattive abitudini. Non dimenticate infine di prendervi anche 15 minuti di pausa ogni paio d’ore circa per sgranchirvi le gambe e lasciar riposare gli occhi.

 

 

 

Come utilizzare un computer portatile

 

Utilizzare un computer portatile potrebbe destare qualche preoccupazione nei consumatori che sono invece abituati all’uso di normali PC desktop. Innanzitutto rassicuriamo dunque tali acquirenti poiché un notebook non è di utilizzo più complicato rispetto ad altri PC, soprattutto se condivide con questi uno dei sistemi operativi più intuitivi degli ultimi tempi: Windows 10.

Vediamo comunque alcuni problemi comuni che è possibile riscontrare nei portatili, come per esempio l’apertura, spesso complicata ed eseguibile solo da esperti del settore.

 

 

Come aprire un computer portatile

In base al brand e al modello, il portatile potrebbe essere addirittura impossibile da aprire senza danneggiarlo irreparabilmente. I convertibili, per esempio, sono dei veri e propri tablet, aprirli pertanto potrebbe non essere una buona idea poiché rischiereste di non riuscire più a rimetterli insieme. Un discorso diverso invece si può fare per i comuni notebook dotati di tastiera, che potrebbero quindi necessitare di una pulizia profonda o, qualora fosse possibile, la sostituzione di componenti come hard disk e banchi di memoria RAM.

Il primo passo è evidenziare le viti che tengono insieme il computer, accertandosi poi che questo sia spento potrete iniziare a rimuoverle. Sollevando lentamente la scocca, prima di toccare alcunché sarebbe buona norma fare una foto, sia per ricordare la configurazione dei pulsanti della tastiera sia per capire il layout delle schede interne.

 

Come funziona un computer portatile

I portatili sono dotati, come tutti i PC, di un sistema operativo e necessitano di una fonte di corrente per poter funzionare ininterrottamente, altrimenti resteranno accesi fintanto che la batteria non si scaricherà. Ricordate dunque di collegare l’alimentatore se avete intenzione di lavorare o giocare per lunghi periodi di tempo.

 

Come collegare il computer portatile al televisore

Il collegamento del proprio PC al TV può avvenire tramite degli appositi cavi, l’unica preparazione che dovete mettere in atto è la verifica delle uscite che potrebbero essere VGA, DVI o HDMI. La più comune è l’ultima e, qualora anche il vostro TV abbia una porta HDMI potrete optare per una delle soluzioni più economiche e convenienti, ovvero l’acquisto di un cavo HDMI.

 

 

Come velocizzare il computer portatile

Uno dei problemi più ricorrenti con i computer è che dopo utilizzi intensivi, installazioni continue di software e navigazione su siti poco sicuri, questi tendano a rallentare visibilmente.

Per ovviare al problema consigliamo di effettuare una pulizia settimanale, eliminando file inutilizzati periodicamente, effettuando gli aggiornamenti ogni volta che il PC lo richiede e formattandolo almeno una volta all’anno.

 

 

 

Proviamo a fare un po’ di chiarezza sull’acquisto di uno tra questi due dispositivi, analizzando anche l’andamento del mercato

 

I PC portatili come laptop e notebook hanno avuto un grandissimo successo negli ultimi anni grazie al loro inserimento nel mondo del lavoro e in quello accademico, per il quale risultano assolutamente indispensabili al giorno d’oggi. È difficile incontrare persone che non possiedono questi dispositivi che ormai permettono di accedere a diverse realtà interattive per l’intrattenimento e di lavorare anche a distanza come liberi professionisti. Gli studenti poi ne fanno un uso quotidiano per preparare gli esami, fare ricerche e scrivere tesine. Sono quasi tramontati infatti i tempi delle copisterie e degli appunti scritti, come si faceva anche solo dieci anni fa.   

Per quanto riguarda l’intrattenimento, i PC portatili offrono vastissime soluzioni grazie a Youtube o alle TV on demand come Netflix, accessibili facilmente tramite un browser come Google Chrome, Firefox o Microsoft Edge o scaricando direttamente l’app dedicata dallo store di Microsoft. Anche nel campo dei videogiochi, i portatili hanno fatto passi da gigante con configurazioni sempre più all’avanguardia che consentono ai ‘gamer’ di giocare ad altissimi livelli con i titoli di ultima generazione.

 

Una scelta… di campo

Ma cosa succede attualmente sul mercato? In realtà sembra che laptop e notebook stiano vendendo molto di meno rispetto agli anni precedenti, non a causa di demeriti o di prodotti scadenti, bensì per un ‘competitor’ moderno che spesso viene preferito per la sua comodità.

 

 

Stiamo parlando del tablet, un dispositivo ibrido che unisce la praticità del touch screen di uno smartphone allo schermo ampio di un PC. Una delle caratteristiche più accattivanti dei tablet è senza dubbio il loro design, infatti il fascino dello schermo piatto con funzioni touch elimina completamente la presenza di mouse e tastiera, con il risultato di un singolo dispositivo molto elegante che può coprire svariate funzioni. Inoltre nel caso serva, si potrà acquistare una custodia con tastiera incorporata ideale per scrivere nel caso si voglia lavorare.

In commercio si possono trovare tablet prodotti da diverse marche come Sony, Samsung, Huawei e Apple, differenti per specifiche, funzioni e sistema operativo. Apple è ormai diventata famosissima grazie al suo iPad che, tra l’altro, è anche il più venduto del suo campo. Sony, Samsung e la nuova arrivata Huawei sono all’inseguimento con prodotti di buona qualità, ma che ancora faticano a fare breccia nel cuore degli utenti.

I tablet prodotti da Apple hanno come sistema operativo l’iOS, proprio come i loro smartphone. La ditta di Cupertino si affida sempre al suo sistema stabile e quasi impenetrabile per fornire ai consumatori tablet sicuri nell’utilizzo e altrettanto veloci nel caricare le diverse app dedicate.

Non è tutto oro quello che luccica però, perché l’iOS oltre a non essere molto flessibile, non è compatibile con tantissimi programmi e file. Per esempio il passaggio di file da un iPad al PC richiede l’utilizzo di un programma chiamato iTunes il quale utilizzo è tutt’altro che intuitivo. Si tratta di un software molto pesante sulla memoria, quindi a meno che non si possieda un Mac o un PC molto potente, si potranno avere non poche difficoltà nell’utilizzo.

 

L’alternativa di Google

Dall’altra parte del fiume invece troviamo i tablet con Android, apprezzato sistema operativo già visto negli iPhone di Samsung e Huawei. A differenza di iOS, Android è un po’ meno stabile e decisamente meno sicuro, principalmente perché supporta quasi tutti i file di un PC, da quelli di testo a quelli musicali che si potranno anche scaricare dal web e aprire direttamente sul tablet.

Questo aumenta il rischio di virus o di file danneggiati che possono in qualche modo compromettere l’utilizzo del dispositivo. D’altra parte potendo avere accesso a tutti i file di un PC, l’utilizzo di un tablet Android è molto più flessibile e trasferire i file da un computer sarà un gioco da ragazzi. Basterà infatti trascinarli o copiarli\incollarli dal PC al tablet come se fosse una chiavetta USB. Con Android si avrà a disposizione una vasta gamma di programmi, tra i quali anche diversi browser tra i quali scegliere per la navigazione, inoltre si potrà configurare il proprio tablet al massimo utilizzando dei widget.

Con questo piccolo confronto non vogliamo certo stabilire quale sia il tablet o il sistema operativo migliore, in realtà la scelta viene fatta in base alle esigenze di ogni singolo utente.

Chi possiede un Mac solitamente opta per un tablet iPad, in modo da ottenere una comunicazione più immediata tra i due dispositivi e mantenere gli stessi file supportati da Apple. Chi invece non dispone di un Mac può tranquillamente comprare un tablet con Android, visto che sarà più facile trasferire i dati su un PC con Windows.

 

 

I campi di utilizzo

Gli iPad inoltre sono particolarmente indicati per gli hobby o le professioni artistiche come la fotografia, la musica e l’arte, proprio come i loro ‘fratelli maggiori’ Mac. I tablet Android hanno un utilizzo un po’ più generico, ma grazie alla quantità di App presenti sullo store di Google (Google Play) forniscono una grande scelta agli utenti senza alcun limite.

I PC portatili sono quindi sconfitti? Non ancora, infatti tra i giovani sono ancora molto in voga, probabilmente anche il settore dei videogiochi. Ricordiamo inoltre che i tablet hanno un prezzo abbastanza alto, specialmente quelli prodotti da Apple, per questo sono prodotti più orientati agli adulti lavoratori che hanno dei buoni budget a disposizione.

Certo il minimo ingombro e la portabilità vincono e attraggono anche chi non è propriamente un appassionato di tecnologia. Non solo, ma sono anche più facili da utilizzare. Basta accenderli e si avrà già tutto pronto, mentre invece i PC portatili richiedono spesso un po’ di ‘smanettamento’ e di manutenzione.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI