La migliore sedia da ufficio

Ultimo aggiornamento: 12.09.19

 

Sedie da ufficio – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni del 2019

 

Chi trascorre molte ore in ufficio ha bisogno di una sedia che garantisca comodità e che sia facile da gestire. Per questa ragione, un modello utile può essere quello con le ruote alla base, per spostarsi con una semplice spinta. Non trascurate di valutare l’imbottitura, soprattutto se avete intenzione di starci seduti a lungo. Le finiture dovranno essere curate per completare l’arredamento di una stanza ben tenuta. In fondo potrete leggere cosa ne pensiamo dei prodotti più in voga del web: leggete le nostre valutazioni e le comparazioni tra prezzi e offerte. Vi diamo qui un piccolo assaggio dei modelli più accattivanti: Songmics OBG22B vanta un buon rapporto tra costo e qualità, soprattutto per i materiali che la compongono e per la forma ergonomica che la rende tra le più comode del mercato. Ci ha colpito positivamente anche Sparco Gaming R100S che, come si intuisce dal nome, ha uno stile pensato per piacere agli appassionati di videogame, in particolare dei giochi di guida.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le migliori sedie da ufficio del mercato

 

Ecco le cinque recensioni dei prodotti che hanno conquistato la nostra attenzione, tra quelli venduti online. Date uno sguardo ai nostri pareri per capire quale sedia da ufficio comprare.

 

Prodotti raccomandati

 

Sedia ufficio ergonomica

 

Songmics OBG22B

 

Quella di Songmics è una delle migliori sedie da ufficio del 2019 per il valido rapporto tra qualità e prezzo. Anche per questo motivo è uno dei prodotti più venduti, soprattutto tra chi non vuole rinunciare alla comodità senza per questo sborsare troppo.

La forma ergonomica coinvolge non solo la zona della testa ma anche i braccioli, tutte parti imbottite per garantire un relax costante mentre si lavora. L’esterno è in ecopelle mentre l’interno è in spugna, elementi durevoli se trattati con la dovuta cura.

Lo schienale si inclina in base alla pressione che vorrete esercitarvi, mentre l’altezza è regolabile grazie alla leva posta in basso. Una volta trovata quella ideale, potrete bloccare il prodotto.

Le rotelle poste alla base sono rivestite in PU, materiale che le protegge e le rende durevoli, oltre a garantire di non graffiare il pavimento quando vorrete muovervi. Peccato per le istruzioni, non molto chiare in lingua italiana, nonostante il montaggio sia intuitivo.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Questa sedia da ufficio di Songmics vanta un lodevole rapporto qualità/prezzo che ne fa una delle preferite dagli acquirenti.

Ergonomica: Schienale e poggiatesta assicurano grande comodità, insieme ai braccioli ben imbottiti.

Materiali: L’ecopelle esterna e la spugna interna hanno il vantaggio di far scendere il costo senza farvi rinunciare a una certa durata nel tempo.

Regolabile: Tramite la leva posta in basso, potrete regolare l’altezza della seduta e poi bloccarla quando avrete trovato quella giusta.

Rotelle: Poste alla base, aiutando a spostare la sedia velocemente e senza graffiare i pavimenti più delicati, grazie al rivestimento in PU.

 

Contro

Istruzioni: Quelle di montaggio, tradotte in italiano, sono molto approssimative. Per fortuna pare che l’assemblaggio sia semplice e non le richieda.

Acquista su Amazon.it (€88,68)

 

 

 

Sedia da ufficio Sparco

 

Sparco Gaming R100S

 

La sedia da ufficio Sparco è pensata per chi non ha intenzione di accontentarsi di una seduta tradizionale: riproduce infatti il sedile sportivo da auto della stessa azienda, anche se non può essere usata come suo sostituto in macchina.

Il suo punto di forza è lo schienale regolabile sia per quanto concerne l’inclinazione, sia per la regolazione lombare, molto importante per chi ha problemi in quella zona. La seduta è basculante ed è dotata di un meccanismo antiribaltamento che blocca lo schienale a massimo 150 gradi.

I braccioli di tipo 4D sono multidirezionali mentre la base è in solido alluminio lucidato, che si appoggia su cinque ruote. Questa sedia da ufficio è ergonomica e quindi molto comoda sia per il gaming, sia per trascorrere diverse ore in ufficio.

Il costo è molto alto, per cui non possiamo considerarla la migliore sedia da ufficio per i risparmiatori.

 

Pro

Sportiva: Più di una semplice seduta, questa sedia da ufficio racing riproduce il sedile sportivo della Sparco, anche se non può essere montata in auto. Che bel guadagno di stile, però!

Schienale: Questo elemento può essere regolato all’altezza della zona lombare, dando sollievo a chi soffre di dolori, e anche inclinato, rendendo questa una sedia da ufficio reclinabile.

Sicurezza: Il prodotto è dotato di un meccanismo antiribaltamento che blocca lo schienale a 150 gradi, per cui potrete far basculare la seduta senza correre rischi.

Materiali: La base è in solido alluminio lucidato, che garantisce resistenza e aggiunge bellezza al resto della struttura di questa sedia da ufficio in pelle, perfetta per casa e per lo studio.

 

Contro

Costo: A differenza delle economiche sedie da ufficio di Ikea, questa ha un costo molto alto a fronte di caratteristiche costruttive di grande qualità.

Colori: Quelli disponibili sono tutti tendenti al nero, per cui dovrete optare per altro se siete alla ricerca, per esempio, di una sedia da ufficio bianca.

Acquista su Amazon.it (€245)

 

 

 

Sedia ufficio pelle

 

LANGRIA – in Pelle

 

Non è il prodotto più economico che abbiamo potuto esaminare, ma certamente quella di Langria è una sedia dal costo valido, che potete prendere dal link in basso, se non sapete dove acquistare.

Dal colore misto blu e nero, con braccioli argentati, è un modello molto moderno che va bene tanto in uno studio quanto nella camera dei ragazzi. C’è infatti chi lo sceglie per far stare comodi i bambini quando studiano o giocano.

Lo schienale, il poggiatesta e i braccioli sono imbottiti, mentre la seduta è reclinabile fino a un massimo di 105 gradi. Grazie alla leva posta sotto, potrete regolare l’altezza giusta, in modo da adattarla per grandi e piccini. Può reggere fino a 120 kg, rivelandosi utile per tutte le taglie.

Le ruote alla base ne consentono uno spostamento rapido e sicuro. Ciò che non convince è la struttura in plastica e non in metallo, come anche i fori posti in maniera approssimativa, che rendono abbastanza difficile il montaggio.

 

Pro

Estetica: Piace l’abbinamento di colori, che prevede il nero, il blu e un tocco di argentato confinato ai braccioli.

Imbottitura: Si trova nello schienale, nel poggiatesta e nei braccioli, per consentire il massimo comfort a chi vuole utilizzarla.

Reclinabile: Potrete bloccare la seduta a 90 gradi oppure inclinarla fino a 105 gradi. La leva posta al di sotto aiuta a regolarne l’altezza, per farvi stare a quella desiderata.

Robusta: Può reggere un massimo di 120 chilogrammi, rivelandosi adatta sia ai piccoli, sia agli adulti.

 

Contro

Materiali: La struttura è in plastica e non in metallo, per cui non appare così resistente come si vorrebbe.

Montaggio: Risulta abbastanza difficoltoso, visto che i fori sono posti in maniera approssimativa in corrispondenza delle giunture.

Acquista su Amazon.it (€89,48)

 

 

 

Songmics OBG28B

 

La migliore sedia da ufficio per molti è questa di Songmics, caratterizzata da un design molto moderno che piace a chi ha scelto un arredamento del genere per il proprio studio. Lo schienale e la base sono nere con impunture argentate, in pendant con i braccioli dello stesso colore.

Comoda grazie all’imbottitura in spugna ad alta densità, ha un rivestimento in ecopelle che comporta una spesa contenuta. Lo schienale è abbastanza alto da permettere anche a chi ha una grande statura di sedersi senza problemi di sorta. Può essere inclinato e regolato in altezza, grazie alla leva posta al di sotto.

Le rotelle alla base permettono di spostare in maniera silenziosa la sedia e senza rovinare le superfici più delicate, come il parquet. Il costo piace a chi ama acquistare a prezzi bassi, ma il prodotto non è consigliato a tutti, soprattutto non a chi deve rimanere seduto molto a lungo, in quanto non si tratta di un modello così tanto comodo.

 

Pro

Design: Caratterizzata da un design moderno, questa sedia si instaura bene in un arredamento contemporaneo, scelto per la stanza nella quale la porrete.

Materiali: L’interno è in morbida spugna ad alta densità, mentre il rivestimento è in ecopelle, facile da lavare e poco costosa.

Schienale: Regolabile in altezza, può essere anche inclinato per rendere più comoda la vostra posizione.

Rotelle: Sono rivestite in un materiale che non rovina le superfici più delicate, come il parquet.

Costo: Risulta molto conveniente soprattutto perché si tratta di un prodotto ben fatto e di grande effetto.

 

Contro

Comodità: Chi deve stare seduto a lungo deve preferire un altro modello, in quanto, chi ha provato questo, afferma di ritenerlo scomodo dopo una giornata intera.

Acquista su Amazon.it (€104,78)

 

 

 

Sedia ufficio senza ruote

 

Stil Sedie Venere Ecopelle Blu

 

La sedia di Stil Sedie esce vincitrice nella comparazione tra vari modelli pensati per essere utili nelle sale d’attesa. Qui, infatti, c’è la necessità di un prodotto comodo, che non faccia spazientire chi deve attendere per un certo lasso di tempo.

Disponibile nei colori blu e nero, ha una struttura in metallo caratterizzata da una seduta e uno schienale imbottiti. Quest’ultimo è alto 29 cm e si adatta bene a persone di tutte le corporature.

Arriva da montare, operazione che non risulta troppo complicata, visto che basterà fissare delle viti e incastrare lo schienale facendo pressione ( chi non è molto forzuto potrebbe avere bisogno di una mano).

Piacciono molto le rifiniture, almeno quanto il fatto che questa sedia può essere usata anche come elemento di cortesia all’interno di una stanza. Se state cercando un prodotto nuovo e ben costruito, questo fa per voi, anche se c’è chi ha ritenuto il suo costo un po’ esagerato.

 

Pro

Comodo: L’imbottitura posta nello schienale e nella seduta rendono questa sedia molto semplice un buon posto dove far stare i pazienti in attesa.

Rifinito: Disponibile nei colori blu e nero, ha una struttura in metallo ben rifinita che piace a chi non vuole accontentarsi di un prodotto dozzinale.

Versatile: La sua funzione può essere anche quella di ospitare i partecipanti a una conferenza o come elemento di cortesia all’interno di una stanza.

 

Contro

Montaggio: Anche se è intuitivo, potreste avere la necessità di una mano a incastrare lo schienale, che richiede una certa pressione.

Costo: Il prezzo non è dei più elevati ma appare esagerato in rapporto a un modello molto semplice.

Acquista su Amazon.it (€40)

 

 

 

Altri prodotti

 

Duhome DH0341

 

Tra le offerte più competitive vogliamo includere anche quella di Duhome, che può aiutarvi a capire come scegliere una buona sedia a rotelle senza spendere troppo. Il suo costo è infatti conveniente in rapporto all’estetica di un articolo che appare proprio pensato per completare un ufficio con stile.

La fodera in rete, infatti, aggiunge un tocco di modernità a un modello total black, che lascia trasparire il colore argenteo solo nelle parti in metallo. Lo schienale, alto 65 cm, risulta comodo per persone di altezza nella media, mentre chi è più basso lo ha ritenuto poco performante per le proprie esigenze.

L’imbottitura è valida, sia nella seduta, sia nei braccioli, e la struttura è resistente in quanto può reggere fino a ben 130 kg. Si può regolare tramite la leva sotto il sedile mentre si può spostare grazie alle ruote poste alla base. Questa parte è il punto debole della sedia, che non risulta molto scorrevole, soprattutto se chi si siede ha una stazza robusta.

 

Pro

Costo: Molto conveniente, è tra i più bassi del web in rapporto a un prodotto di grande impatto estetico.

Stile: Si tratta di un modello moderno, caratterizzato dal colore nero, con inserti argentati dovuti alla struttura in metallo.

Solido: Può reggere fino a un massimo di 130 chilogrammi, per cui va bene per tutte le stazze.

 

Contro

Schienale: Alto 65 cm, non è abbastanza comodo per persone basse, mentre va bene per quelle di statura medio-alta.

Ruote: Anche se sono fatte in modo da non rovinare il pavimento, non assicurano una buona scorrevolezza, soprattutto quando chi è seduto ha una stazza importante.

Acquista su Amazon.it (€69,99)

 

 

 

Accessori

 

Pistone per sedia da ufficio

 

BiMi Pistone a gas diritto di colore nero

 

Se volete costruire una sedia da ufficio dwg e avete bisogno di alcuni pezzi o volete semplicemente sostituire questa parte del vostro modello, il pistone a gas di BiMi è un elemento che vi sarà utile.

Misura 22,9 cm: la parte esterna da 50 mm può essere accorciata fino a 40 mm mentre quella interna da 28 mm è riducibile fino a 26,3 mm. Convince per la struttura resistente, che può sopportare un peso massimo di ben 130 Kg nonostante sia venduta a un prezzo competitivo.

Consente di lavorare con maggiore comodità perché permette di equilibrare bene la seduta e non costringe a sostituire interamente la vostra sedia, aiutandovi a risparmiare ancora più denaro.

Questo pistone per sedia da ufficio arriva corredato da istruzioni, che però non sono sempre presenti in lingua italiana. Anche per questa ragione non per tutti è semplice eseguire l’operazione di smontaggio del vecchio e la sostituzione con il nuovo acquisto.

Acquista su Amazon.it (€13)

 

 

 

Ruote per sedia da ufficio

 

Cusfull HG01

 

Se quella di Conforama è la sedia da ufficio in vostro possesso e l’avete usata tanto da rovinare la base, queste ruote di Cusfull vi aiuteranno a non sostituirla. Il set qui proposto include cinque pezzi, che possono essere montati molto facilmente al posto dei vecchi.

Grazie ai pistoncini, basterà infatti spingere ogni ruota nell’apposito foro per metterla subito in moto. Ogni pezzo è piroettante ed è caratterizzato da un rivestimento in grado di non rovinare alcun tipo di pavimento, incluso il fragile parquet.

A differenza di altri modelli, queste ruote per sedia da ufficio sono silenziose e scorrono facilmente su ogni superficie, garantendo grande mobilità. Sono anche molto resistenti perché costituite da un corpo in acciaio, che non patisce un peso pari anche a circa 200 chili. Piace molto il prezzo, considerato conveniente, ma un po’ meno il fatto che, in presenza di un pavimento con fughe, questo prodotto tenda a incastrarsi bloccando interamente la sedia.

Acquista su Amazon.it (€25,99)

 

 

 

Cuscino lombare per sedia da ufficio

 

Supportiback LUMBAR SUPPORT CUSHION

 

Stare seduti tutto il giorno implica dolori un po’ a tutta la schiena: se è la zona lombare il vostro punto debole, probabilmente un semplice cuscino per sedia da ufficio può non essere sufficiente.

Ecco allora che Supportiback ha creato un modello in morbido memory, che copre gran parte della schiena fino ai fianchi, aiutando a sostenere il peso durante una lunga giornata di lavoro o di studio.

Il vantaggio di questo cuscino lombare per sedia da ufficio è anche il suo rivestimento in tessuto traspirante, che non fa sudare eccessivamente la zona e quindi risulta utile anche durante il periodo più caldo.

Può essere usato anche fuori casa, per esempio in macchina, per garantire sollievo dopo parecchie ore di guida. Il costo piace per le sue qualità ma parecchi ritengono sia abbastanza difficile abituarsi alla sua presenza, per cui approfittano dell’opzione “Soddisfatti o rimborsati”, che consente di restituirlo entro 30 giorni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona sedia da ufficio

 

Non si tratta di una scelta da fare a caso: la sedia da ufficio deve garantire di poter lavorare parecchie ore senza patire dolori. Abbiamo esaminato varie caratteristiche da non sottovalutare e riassunto il nostro pensiero. Leggete i nostri suggerimenti che vi aiuteranno a trovare la migliore marca al prezzo più economico.

 

 

I requisiti base

Chi lavora tante ore seduto al computer sa bene quanto la schiena in generale e la colonna vertebrale in particolare patiscano la posizione fissa. Per questa ragione è opportuno scegliere una sedia da ufficio che abbia caratteristiche tali da garantire comfort.

Se avete già tutto l’arredamento, incluso il tavolo, optare per una seduta regolabile in altezza toglierà ogni problema e non vi costringerà a prendere le misure e quindi anche a cambiare il piano d’appoggio sul quale lavorate, se è troppo alto o basso.

Un altro aspetto molto importante è l’inclinazione dello schienale, che deve essere tale da consentire di inserire la sedia anche sotto la scrivania, identificando la distanza giusta dal mouse e dalla tastiera. In questo modo potrete stare comodi anche se dovete rimanere seduti per parecchie ore.

I braccioli sono un plus che si rivela utile a chi usa il computer: costituiscono infatti un supporto molto valido, specialmente se possono anche essere regolati. Chi ha però bisogno di libertà di movimento deve optare per un modello che ne sia privo, in modo da non avere ostacoli.

Per lo stesso motivo, potrete scegliere tra una sedia da ufficio senza ruote o con, a seconda se avete bisogno di spostarvi da una parte all’altra della stanza solo per prendere o consegnare dei fogli.

 

I materiali

Sul mercato si trovano tanti modelli fatti con materiali di ogni tipo: la scelta dipende molto dal budget che avete a disposizione, per cui vediamo quali sono i migliori e come si possa risparmiare.

Se state cercando una sedia da ufficio elegante e non volete badare a spese, il rivestimento in pelle è ciò che ci vuole. Confrontando i prezzi, infatti, vi renderete subito conto che si tratta del materiale più costoso, perché di pregio. Potrete però ottenere lo stesso effetto con la simil pelle, che ha un costo inferiore ma garantisce un risultato vincente.

In questo caso potrete anche acquistare dei coprisedia per ufficio, in modo da preservarne la durata, specialmente se avete animali che girano liberamente. Se volete invece un prodotto che vada bene in ogni stagione, niente è meglio di quello traspirante, in grado di garantire un buon passaggio dell’aria anche quando fa troppo caldo.

Per quanto concerne il resto della struttura, preferite un telaio in acciaio, che è robusto e può reggere pesi anche consistenti.

 

L’imbottitura

Se mettete in cima alla classifica delle vostre esigenze la comodità, prestate particolare attenzione all’imbottitura, che deve assicurare questo fattore per tutta la schiena. Soprattutto la zona lombare ha bisogno di un sostegno, per cui leggete le recensioni degli altri utenti per capire se questo particolare è di rilievo in base alla loro esperienza.

Se optate per un modello con i braccioli, sceglierli imbottiti aumenta il piacere di stare seduti.

 

Supporti aggiuntivi

Alcuni modelli di sedie per ufficio sono dotati di strumenti che donano sollievo a chi soffre di alcune patologie o lamenta affaticamento in zone specifiche. Un esempio sono quelle basculanti, in stile dondolo, che hanno lo scopo di mantenere il corpo in movimento, in modo da non costringere il bacino a restare fermo per troppo tempo.

Altri sono carrozzati con poggiapiedi, per dare un sostegno alle estremità provate da posizioni forzate.

 

La portata

Un aspetto da valutare insieme agli altri è la portata massima della sedia, che deve essere in grado di reggere il vostro peso. Se siete in sovrappeso o avete una corporatura robusta, assicuratevi che il prodotto sia tale da sostenere almeno 120/130 kg, ma sono presenti in commercio tante sedie che possono arrivare e superare i 200 chilogrammi.

 

 

Con o senza accessori

Un modo per mantenere a lungo la bellezza del vostro nuovo acquisto è quello di optare per un oggetto che arrivi già dotato di vari accessori in grado di proteggerlo. Potrete anche risparmiare sull’acquisto separato di questi elementi se, per esempio, nella confezione sarà inclusa anche una fodera per la sedia da ufficio o delle ruote di ricambio, in caso quelle montate si rovinino.

Se optate per un modello da montare in casa, inoltre, assicuratevi della presenza di tutte le viti necessarie per garantire che l’operazione venga svolta in poco tempo e che quindi possiate subito usare la vostra nuova sedia.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come pulire una sedia da ufficio?

Usare tante ore ogni giorno la sedia da ufficio vuol dire farla venire a contatto con germi e batteri, oltre a esporla a eventuali gocce di caffè o tè. Il problema nasce quando il modello che avete in possesso è dotato di un rivestimento che non può venire a contatto con acqua e sapone, come la pelle.

In questo caso, infatti, potrete passarla solo con una spugna intrisa d’acqua e ben strizzata, ma non fare nulla di più. Per rimuovere macchie e sporco potrete rivolgervi a prodotti specifici, seguendo bene le indicazioni presenti sulla confezione.

Se il tessuto che la riveste è invece traspirante, via libera a detergenti che siano in grado di smacchiarlo. Non esercitate però una pressione troppo forte, ma siate sempre delicati per non rovinare le fibre del tessuto.

Per una manutenzione ordinaria basta una semplice spazzola per i tessuti o un panno per la polvere, ma se volete risolvere il problema optate per una fodera che si possa rimuovere e lavare ogni volta che si vuole.

 

Come rivestire una sedia da ufficio?

Forse la vostra è tutta rovinata o forse non vi piace più lo stile che avete scelto in precedenza: in ogni caso, volete capire come foderare una sedia da ufficio come quella che avete in casa, facendo tutto da soli. Vediamo un po’ come.

In primo luogo, prendete le misure dello schienale e della seduta, meglio se usando un foglio come quello che usano le sarte per creare i cartamodelli. Una volta ritagliata la forma, abbondando di qualche centimetro ai bordi, prendete la stoffa che avete scelto e sovrapponetela alla carta.

Ritagliate con le forbici il pezzo di tessuto, assicurandovi che superi di qualche centimetro i bordi. Fissate un pezzo di elastico ai lati del tessuto e fate in modo che lo circondi. Cucitelo bene per tutto il perimetro e poi rifinite i bordi, in modo che non si veda. Applicatelo alla vostra sedia e il gioco è fatto!

 

Come togliere il pistone dalla sedia da ufficio?

A causa di un utilizzo errato o semplicemente perché il gas al suo interno si è esaurito, il pistone, che regola l’altezza della vostra sedia, potrebbe dover essere cambiato. Per eseguire questa operazione è necessario capire come sostituire il pistone della sedia da ufficio: il primo avvertimento che vi diamo è quello di dotarvi di un paio di occhiali, che possano proteggervi da eventuali fuoriuscite di gas.

Capovolgete la sedia e aprite le clip e svitate i bulloni che tengono ferma la base alla sedia. Rimuovete i cuscinetti e le eventuali rondelle a protezione della bombola, spruzzate l’apposito spray lubrificante, che deve ben ungere il pistone fino alla fine, e tiratelo via.

Se avete avuto l’accortezza di procurarvi un pistone di sostituzione, potete adesso, ripercorrendo le azioni al contrario, montarlo al posto del vecchio e ripristinare il funzionamento della vostra sedia.

 

 

 

Come utilizzare una sedia da ufficio

 

La sedia da ufficio è un elemento che determina il vostro comfort quando lavorate al computer o seduti alla scrivania. Se avete scelto un modello costoso, probabilmente volete mantenerlo in buono stato molto a lungo: andiamo a esaminare insieme alcune operazioni che possono aiutarvi a gestirlo al meglio.

 

 

La comodità prima di tutto

Chi deve restare a lungo seduto deve assicurarsi comodità per tutto il giorno: ecco perché è importante capire come regolare una sedia da ufficio nel modo giusto. Procedete così: una volta seduti, regolate l’altezza della sedia in modo che i gomiti formino un angolo di 90 gradi mentre siete al computer o scrivete.

Per fare questo, basterà schiacciare la leva, posta solitamente sotto il sedile, che permette di alzare o abbassare la seduta. Verificate che anche i piedi siano in posizione comoda: devono toccare a terra e non essere schiacciati o sollevati. Un modo per ovviare al problema è scegliere un modello con poggiapiedi.

Regolate poi lo schienale, usando la manopola collocata sulla struttura, per far sì che la zona lombare, quella che patisce maggiormente le tante ore seduti, si poggi in maniera confortevole sull’imbottitura.

Nei modelli in cui è possibile farlo, agite anche sull’inclinazione dello schienale, in modo da non mettere il collo e quindi la zona cervicale sotto sforzo. Se i braccioli sono regolabili, controllate che le spalle non siano troppo in alto e che abbiate libertà di azione.

 

Le parti fragili

Se la vostra seduta è usata tutti i giorni e al massimo, può accadere che le parti più fragili che la costituiscono vadano a rompersi. Allora, come aggiustare una sedia da ufficio, anche se siete inesperti?

Andiamo a esaminare prima di tutto cosa potrebbe rompersi: sicuramente le ruote, che devono reggere il peso e, se piroettanti, muoversi a ogni sollecitazione. Cambiarle è facilissimo, basta estrarre, facendo un po’ di forza, il cilindro di alluminio o acciaio dal foro e poi inserire le nuove facendo una semplice pressione.

Un altro elemento che si può rovinare, in seguito alle varie sollecitazioni, è il pistone, che regola l’altezza e l’ammortizzazione della sedia. Sostituirlo non è proprio un gioco da ragazzi, ma è un’operazione fattibile con un po’ di lubrificante, per evitare di acquistare un nuovo prodotto al posto della vostra compagna di lavoro.

 

 

Per il gioco

Se avete capito come smontare una sedia da ufficio almeno in parte, possiamo passare a un argomento meno ostico: rendere versatile il modello che possedete. Seppure, infatti ci siano in circolazione specifiche sedie per gaming, in mancanza di budget potrete usare anche la vostra sedia tradizionale per giocare con la PS4.

Il fattore da non trascurare è l’ergonomia: se vi preparate a una partita epica, anche per il tempo che volete impiegare nello svolgerla, dovrete stare su una seduta comoda e che renda piacevole il divertimento.

Alcuni modelli sono detti sedie racing perché ricordano appunto le sedute delle macchine da corsa e possono tanto essere usate per l’ufficio quanto per il gioco, con il vantaggio di un colpo di stile che va bene in ogni occasione.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...