Le 8 migliori schede grafiche del 2020

Ultimo aggiornamento: 13.07.20

 

Schede grafiche –Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

La scheda grafica, insieme al processore e alla RAM, è uno dei componenti più importanti del PC ed è quella che determina le prestazioni visive tante care ai videogiocatori. Sul mercato ci sono tanti modelli proposti dai vari produttori che vanno a soddisfare le esigenze di potenza e spesa. Una buona scelta è la Asus ROG Strix GeForce GTX 1650 Advanced Edition, che consente di giocare senza problemi a tutti i più recenti giochi potendo contare su una GPU Nvidia di indubbia qualità. La Sun3Drucker PCI esterna EXP è ideale per chi vuole aumentare la potenza grafica ma non può cambiare la scheda, come nel caso di chi possiede un laptop o un PC all-in-one.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori schede grafiche – Classifica 2020

 

 

Scheda grafica Nvidia

 

1. Asus ROG Strix GeForce GTX 1650 Advanced Edition

 

Un’ottima scheda grafica Nvidia per chi cerca prestazioni di tutto rispetto per divertirsi al meglio con i giochi preferiti. La scheda monta una GPU GeForce GTX 1650, una delle ultime proposte della casa americana in questo settore. Uno dei suoi pregi riguarda il sistema di dissipazione che prevede due ventole che quando la GPU scende sotto in 55° si spengono in automatico per non creare inutile rumore. 

Allo stesso modo quando la GPU si surriscalda e la temperatura si alza, le ventole tornano in funzione.  Altra nota positiva è che per funzionare non necessita di alimentazione esterna, il che è un’ottima cosa per chi ha PC un po’ datati e non ha alimentatori che prevedono i connettori di alimentazione per schede video. 

Con questa schede, un computer non recentissimo avrà un aumento di prestazioni grafiche subiti visibili. Il tutto con un costo tutto sommato non esagerato e alla portata di tutti.

 

Pro

Ventole: Le due ventole presenti tengono al fresco la GPU quanto viene stressata magari dopo ore di gioco. Quando la temperatura si abbassa sotto i 55° si fermano per evitare di generare rumore.

Alimentazione su slot: Per farla funzionare non serve alimentarla esternamente. L’energia necessaria viene fornita direttamente dallo slot PCI Express.

Per PC dati: Tra le tante offerte di schede video questo modello proposto da Asus è particolarmente adatto a chi vuole effettuare un upgrade di questo componente in un PC non recentissimo.

 

Contro

Ultra HD: La scheda grafica, che è uno dei modelli più venduti online, non consente (ovviamente) di poter giocare in 4K, ma visto il prezzo e la fascia di mercato a cui si rivolge è una mancanza “logica”.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scheda grafica esterna

 

2. Sun3Drucker Scheda grafica PCI esterna EXP

 

Quanti vorrebbero migliorare le prestazioni grafiche del proprio laptop non recente o del PC all-in-one acquistato qualche anno fa? Ora questo è possibile grazie a questa docking che consente di installare una scheda grafica esterna dedicata, da utilizzare in abbinamento al PC, AIO o laptop che si vuole upgradare. 

Il tutto in modo semplice, in quanto basta collegarla al dispositivo tramite il cavo proprietario che sfrutta una normale porta USB e un connettore proprietario. La docking mette a disposizione quindi uno slot PCI Express 16x, con tanto di connettori di alimentazione nel caso la scheda grafica che si sceglie di inserire li necessiti. 

Oltre a questo sono anche a disposizione un’uscita HDMI e una USB che possono essere sempre utili. L’installazione e la configurazione è facilitata dalla presenza di un tasto Dual TD che si occupa di risolvere i conflitti hardware. Ovviamente, se abbinata a un laptop, l’immagine deve essere visualizzata su un monitor esterno.

 

Pro

Upgrade: Dispositivo ideale per poter aumentare le prestazioni grafiche del proprio laptop o AIO, il tutto a un prezzo davvero molto conveniente.

Installazione: Non serve molta dimestichezza con assemblaggio o altro, in quanto il collegamento con il laptop avviene semplicemente con un cavo proprietario incluso nella confezione.

Alimentazioni varie: Non ci sono limiti alle schede video che si possono installare in quanto sono previsti connettori a 6 e 8 PIN che sono quelli necessari per alimentare schede grafiche di alto livello.

 

Contro

Monitor esterno: È da far presente che se si abbina a un laptop, le immagini verranno visualizzate su un monitor esterno e non direttamente sul display del portatile. Quindi potrebbe essere necessario acquistarne uno.

Acquista su Amazon.it (€33,79)

 

 

 

Scheda grafica VGA standard

 

3. Gainward VGA GT710 Scheda Grafica da 2GB

 

Non stiamo certo parlando di un modello adatto a giocare, ma di una normale scheda grafica VGA standard da installare in PC da ufficio o computer “casalinghi” da dedicare alla navigazione in internet, all’utilizzo dei social e dei programmi di produttività personale e la visione di video. 

Chi pensa a questo utilizzo sarà felice di sapere che i video si possono riprodurre in 4K, grazie anche alla presenza di una porta HDMI out, a cui collegare un monitor o una TV con tale risoluzione. La dotazione di porte video è tra le più complete: infatti oltre alla citata HDMI sono anche offerte una VGA e una DVI-D. 

La scheda inoltre non presenta alcun tipo di ventola, ma solo un buon dissipatore passivo. Questa caratteristica, oltre a quelle sopracitate, la rende anche ideale per chi sta assemblando un PC da abbinare a un TV, visto che questa scheda sicuramente non disturberà l’audio essendo totalmente silenziosa.

 

Pro

Porte video: A un prezzo simile, in comparazione con altri modelli, difficilmente si può acquistare una scheda grafica che offre uscite video HDMI, DVI-D e VGA tutte insieme.

Costo: Per chi cerca innanzitutto prezzi bassi per assemblare un PC il più economico possibile dovrebbe tenere assolutamente in considerazione questa scheda grafica proposta da Gainward.

Silenziosa: Non essendo presente alcun tipo di ventola ma solo un dissipatore passivo anche quando la GPU viene stressata non si udirà nessun rumore proveniente da questo componente.

 

Contro

No gamig: Come detto non si può pensare di giocare agli ultimi titoli in maniera quanto meno decente, però la compatibilità con le DirectX 12 la rendono utilizzabile con giochi di qualche anno fa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scheda grafica AMD

 

 4. AMD Radeon Pro WX 5100 8 GB GDDR5

 

La Radeon Pro WX 5100 è una scheda grafica AMD professionale di fascia alta, pensata anche per rendering 3D. Costruita con il processo a 14 nm e basata sul processore grafico Ellesmere, nella sua variante Polaris 10 PRO GL, la scheda supporta DirectX 12. È dotata di 1.792 shading units, 112 texture mapping units e 32 ROPs. 

AMD ha accoppiato una memoria GDDR5 da 8 GB collegati mediante un’interfaccia di memoria a 256 bit. La GPU funziona a una frequenza di 713 MHz, che può essere potenziata fino a 1.086 MHz. Essendo una scheda a slot singolo, la Radeon Pro WX 5100 non richiede alcun connettore di alimentazione aggiuntivo, il suo assorbimento di potenza è valutato a un massimo di 75 W. 

Le uscite del display includono: 4x DisplayPort. Radeon Pro WX 5100 è collegato al resto del sistema tramite un’interfaccia PCI-Express 3.0 x16. Il costo è però abbastanza alto ma vale la pena valutarla nel caso si voglia utilizzarla per Photoshop o per Autocad.

 

Pro

Potenza professionale: Questa scheda di AMD è uno dei modelli più venduti per Autocad o per Photoshop. La potenza che mette in campo è tanta e sicuramente soddisferà qualsiasi esigenza.

Single slot: Anche workstation non particolarmente capienti possono adottare questa scheda grafica che offre un ingombro davvero minimo e si inserisce su un singolo slot PCI Express.

DisplayPort: La presenza di quattro porte video in uscita (di tipo DisplayPort) consente di approntare configurazioni multi monitor senza alcun problema.

 

Contro

Prezzo: Nonostante non sia un modello dei più recenti della gamma Radeon Pro, questa scehda continua ad avere un prezzo abbastanza alto.

Acquista su Amazon.it (€458,66)

 

 

 

Scheda grafica AMD Radeon R5

 

5. Asus Radeon R5 230-SL-2GD3-L

 

La scheda grafica Asus Radeon R5 230 è stata progettata dal produttore con un design termico ad alta efficienza che non genera alcun rumore (è certificata 0 dB), riuscendo a dissipare il calore in completo silenzio. Questa caratteristica chiave rende la Radeon R5 230 la scelta perfetta per la costruzione di PC home theater (HTPC) dal minimo ingombro. 

La schermatura EMI avanzata riduce le interferenze elettromagnetiche fino al 66% per un segnale stabile che significa immagini nitide sempre e comunque. La scheda offre 2 GB di memoria DDR3, sufficiente per la maggior parte delle applicazioni video. Comoda l’utility GPU Tweak che permette di modificare e regolare velocità di clock, tensioni, e le prestazioni tramite un’interfaccia intuitiva utilizzabile senza grossi problemi da chiunque. 

Non ultimo è da tenere in considerazione il prezzo che rende questo modello il più economico in questa fascia di mercato. Per sapere dove acquistare questa scheda basta cliccare i link che trovate sotto i pro e contro di questa pagina.

 

Pro

Dissipazione silenziosa: Gli esclusivi dissipatori di calore progettati da Asus con ampie superfici raffreddano efficacemente la scheda grafiche, senza produrre alcun rumore durante l’uso.

Prezzo/prestazioni: Per creare un HTPC non serve spendere svariate centinaia di euro per la scheda video. Questo modello è un classico esempio, performante per quanto richiesto e poco costoso.

GPU Tweak: Un semplice software allegato alla scheda grafica consente di cambiare alcune impostazioni dell’hardware integrato per migliorare ulteriormente le prestazioni.

 

Contro

Non adatta ai giochi: Se siete dei gamer appassionati non è questo il modello che fa per voi. Per chi gioca ogni tanto senza troppe pretese può essere una buona scelta, soprattutto economica.

Acquista su Amazon.it (€66)

 

 

 

Scheda grafica da gaming

 

6. MSI GeForce GTX 1660 Gaming X 6G

 

Una scheda grafica da gaming che si inserisce nella fascia media di mercato. È perfetta per chi sta cercando un nuovo modello per poter giocare alla risoluzione Full HD. Di spicco anche il sistema di raffreddamento proprietario proposto da MSI, che prende il nome di Twin Frozr 7 e che si basa su due grandi ventole “TorX”. 

Questa sistema in pratica non alimenta le ventole fino a quando la GPU Nvidia GTX 1660 non raggiunge i 60°, ottima scelta per tenere al silenzio la scheda quando si utilizzano software che non stressano la GPU. Caratteristici i LED RGB totalmente personalizzabili che si possono anche sincronizzare con altri componenti della stessa fattura utilizzando il software Mystic Light. 

È chiaro che per godere di questo gioco di luci bisogna disporre di un case con un lato trasparente. La scheda è proposta ad un prezzo interessante ed è un classico modello ideale per l’upgrade di chi, come detto, vuole giocare a 1080p.

 

Pro

Dissipazione silenziosa: Se la GPU non valica i 60° di temperature le due corpose ventole non entrano in azione. Questo consente la massima silenziosità quando si utilizzano software di produttività personale.

LED RGB: Per chi ha uno chassis con un lato trasparente potrà godere di un suggestivo gioco di luci fornito da una serie di LED posizionati sulla scheda e gestibili tramite software proprietario.

1080p: La scheda grafica MSI è perfetta per chi ha voglia di provare a giocare alla risoluzione Full HD ma la sua scheda precedente non era compatibile con tale qualità dell’immagine.

 

Contro

RTX: La scheda non supporta la tecnologia RTX di Nvidia che si basa sul ray-tracing in tempo reale per il miglioramento delle prestazioni video. Infatti è un modello non recentissimo.

Acquista su Amazon.it (€262,79)

 

 

 

Scheda grafica 4K

 

7. Asus ROG Strix GTX1050-O2G Gaming

 

La serie ROG Strix di Asus è il top nell’offerta di componenti hardware dedicati al gaming. E in questa fascia rientra anche la scheda grafica basata su GPU Nvidia GeForce GTX 1050. Questa famiglia integra una serie di tecnologie Asus pensate per migliorare le prestazioni, partendo dal sistema di raffreddamento DirectCU che si compone di due heatpipe da 10 millimetri a contatto con la GPU e un sistema “fan 0db” che consente alle ventole di operare nel modo più silenzioso possibile. 

La scheda grafica 4K trova il suo apice se abbinata a monitor compatibili con tecnologia Nvidia G-Sync, che consente di sincronizzare la frequenza di aggiornamento del display per immagini sempre fluide. Tra le sue qualità c’è quella di supportare anche la risoluzione Ultra HD, anche se qualche concessione alle qualità delle immagini è da mettere in preventivo. In Full HD questo problema non si pone. Il prezzo è più che accettabile.

 

Pro

DirectCU: Questo sistema studiato da Asus garantisce che la scheda non si surriscaldi anche dopo ore di gioco intenso.

Nvidia G-Sync: Per ottenere il massimo dalla scheda grafica Asus con GPU Nvidia, è consigliabile abbinarla a un monitor che sia compatibile con la tecnologia G-Sync.

Ultra HD: Per i fortunati che dispongono di un monitor con risoluzione 4K la scheda arriva a supportare tale qualità delle immagini.

 

Contro

Non recente: Questa scheda, o meglio la GPU Nvidia non è di certo una delle più recenti sul mercato, ma a suo tempo è stata anche il top dell’offerta della casa americana. Oggi però potrebbe avere poco senso il suo acquisto.

Acquista su Amazon.it (€189,85)

 

 

 

Scheda grafica 2 GB

 

8. Zotac GeForce GT 710 2GB DDR3 

 

State pensando di assemblare un HTPC da abbinare al vostro nuovo televisore? Allora vi serve una scheda grafica VGA standard che sia di dimensioni ridotte e che offre comunque delle buone prestazioni soprattutto in ambito riproduzione video. La scelta potrebbe ricadere sulla Zotac dotata di GPU Nvidia GT710 è una scheda grafica 2 GB di RAM che si rivelano più che sufficienti per la maggior parte delle applicazioni video. 

La scheda presenta un uscita HDMI, ideale quindi per connettere velocemente la TV o il monitor. Per questo tipo di dispositivo sono comunque offerte anche le uscite DVI-D e la sempre verde VGA. Non ci sono ventole, ma solo un buon dissipatore che tiene al fresco la GPU, quindi è totalmente silenziosa. 

Non serve neanche alimentarla e per ultimo viene proposta ad un prezzo molto interessante, ben al di sotto dei 100 euro. Chiaramente bisogna scendere a compromessi se si pensa di giocare ad alte risoluzioni mantenendo un FPS elevato. Ma per questo tipo di attività ci sono schede grafiche dedicate, e ovviamente più costose.

 

Pro

Silenziosa: La GPU Nvidia viene tenuta in temperatura da un unico dissipatore passivo che non prevede alcuna ventola. Questo significa nessun rumore in arrivo dalla scheda video.

Qualità/prezzo: Molti pareri sono concordi nel giudicare questa schede video la scelta ideale per assemblare un HTPC o un PC da ufficio senza svenarsi per questo componente.

Quantità RAM: Anche se non possono sembrare tanti, 2 GB di RAM dedicata sono sufficienti per elaborare le immagini in arrivo dalla stragrande maggioranza dei software.

 

Contro

Non adatta al gioco: Non bisogna valutare questa scheda se si vuole giocare decentemente, magari come upgrade della grafica integrata. 

Acquista su Amazon.it (€47,54)

 

 

 

Guida per comprare una buona scheda grafica

 

Accanto all’unità di elaborazione centrale (CPU) quella di elaborazione grafica (GPU) ha il maggiore impatto sulle prestazioni del proprio PC. La scheda grafica traduce le informazioni su cui il computer sta lavorando in immagini e le invia a un display. Più potente è la GPU, più veloce sarà la visualizzazione delle informazioni e migliore sarà l’esperienza visiva nel complesso.

Le GPU di oggi sono molto brave a elaborare grandi quantità di informazioni sull’immagine e ad eseguire attività parallele, rendendole incredibilmente veloci non solo nella visualizzazione di testo e grafica, ma anche nell’elaborazione della grafica 3D dei videogiochi del giorno d’oggi. Le GPU possono anche eseguire in modo efficiente altri processi che comportano la manipolazione di molti dati in parallelo.

Per sapere quale schede grafica comprare la nostra guida può essere un buon inizio per scegliere la scheda grafica giusta per le specifiche esigenze.

Perché è importante la scheda grafica

Per la maggior parte delle persone, il gioco è l’attività grafica più intensa che verrà richiesta al PC. Non sorprende, quindi, che i giocatori seri passino ore a cercare le ultime tecnologie in fatto di schede video, e spesso aggiornino le loro GPU abbastanza regolarmente. Man mano che le migliori schede grafiche del 2020 diventano più veloci, i giochi vengono scritti per sfruttare la velocità aggiuntiva e ciò spinge i produttori a realizzare GPU ancora sempre più potenti

Se non si è un giocatore, non bisogna preoccuparsi più di tanto delle funzionalità della scheda grafica, a meno che non si eseguono altri tipi di applicazioni che possono utilizzare direttamente le capacità di elaborazione speciali di una GPU. Gli esempi includono l’editing video, in cui una GPU può essere utilizzata per accelerare processi come la codifica video e applicazioni di progettazione / produzione assistita da computer (CAD / CAM) che può anche utilizzare la GPU per prestazioni significativamente migliori.

La scelta di una GPU è, pertanto, una parte importante della costruzione, dell’acquisto o dell’aggiornamento di un PC. Come per ogni componente del computer, la prima domanda da porsi quando si sceglie una scheda grafica è: come la userete?

 

Gaming

I giochi per PC di oggi sono più realistici e complessi che mai e le prestazioni crescenti delle GPU moderne sono entrambe parte del motivo e una risposta ai giocatori che richiedono giochi sempre più belli.

In poche parole, chi sta assemblando un PC per giocare, la scheda grafica sarà il componente più importante. Altri possono influire sulle prestazioni, come la CPU e la RAM, ma scegliere una scheda grafica troppo debole non soddisferà le proprie esigenza di un gaming fluido e senza rallentamenti.

Esistono diversi tipi di giochi, e non tutti richiedono la GPU più potente sul mercato. Ecco perché è importante leggere le specifiche richieste, consigliate e ottimali di un gioco per assicurarsi di ottenere una scheda grafica adatta. L’acquisto della migliore scheda grafica che ci si può permettere è un buon compromesso per ottenere prestazioni video di livello anche nel futuro.

 

Applicazioni video e professionali

Un altro gruppo di utenti esigenti sono quelli che svolgono compiti complessi come il rendering 3D e l’editing video. Le applicazioni di fascia alta come Autocad e Adobe Premiere Pro possono utilizzare le GPU per accelerare l’elaborazione e rendere più rapidi ed efficienti i flussi di lavoro.

In effetti, esiste una classe di GPU rivolte specificamente a questi utenti. Queste schede grafiche per workstation sono ottimizzate per queste applicazioni e i loro driver sono certificati per essere stabili e affidabili. Queste però non sono sempre le migliori per giocare, anche se possono essere molto più costose di quelle dedicate al gaming. E questo è un fattore da tenere presente per sapere come scegliere una buona scheda grafica.

 

La GPU: Nvidia vs AMD

Quando si acquista una scheda video è bene fare una comparazione tra quelle che integrano tutti i componenti necessari per alimentare il display di un PC. Queste schede grafiche includono la stessa GPU, che è un singolo chip che proviene quasi sempre da una delle due società più attive in questo settore, ovvero Nvidia e AMD.

Storicamente, queste due società hanno lottato per la leadership nel mercato delle GPU e Nvidia è stata fortemente in testa fino agli ultimi anni, tanto che tuttora mantiene una posizione di forza nel mercato, sebbene le più recenti proposte di AMD l’abbiano collocata in una posizione molto più competitiva.

Quando si acquista una scheda grafica, molto spesso si dovrà scegliere tra modelli realizzati da aziende come Asus, Gigabyte e MSI, che inseriscono delle personalizzazioni sull’hardware principale sviluppato da Nvidia e AMD. Di tutte le varie specifiche che si trovano nelle schede prodotte dai vari OEM, la GPU è comunque quella più importante da tenere in considerazione. Vero è che schede grafiche specifiche con pari GPU possono variare nelle prestazioni a seconda di una varietà di fattori.

 

 

 

Come utilizzare una scheda grafica 

 

Sia che si stia costruendo un nuovissimo PC da gioco o che si stia semplicemente aggiornando la scheda grafica per migliorare le prestazioni “in-game”, si deve sapere come installare una scheda video. Generalmente è un processo abbastanza semplice.

Rimuovere la vecchia schede grafica

Prima di tutto, se si sta aggiornando la scheda video su un PC già assemblato, è necessario rimuovere quella vecchia prima di installarne una nuova. Il primo passo è disinstallare subito i driver della vecchia scheda grafica. Se si sta utilizzando Windows 10, premere il tasto Windows + I per accedere al menu Impostazioni, quindi selezionare App. Utilizzare la funzione di ricerca per trovare i driver AMD o Nvidia. Selezionarli e quindi scegliere Disinstalla. Attendere il completamento e quindi spegnere il PC.

È anche una buona idea prendere alcune precauzioni di sicurezza durante la rimozione o l’installazione di qualsiasi componente nel computer. Per lo meno, scollegare il cavo di alimentazione, ma raccomandiamo anche un braccialetto antistatico, o almeno periodicamente toccare il telaio metallico della custodia per assicurarsi di non aver accumulato alcuna carica statica.

A questo punto bisogna rimuovere innanzitutto i cavi di alimentazione, se presenti. Saranno posizionati vicino alla fine della scheda grafica, e in genere avranno una puntina su cui dovrete fare pressione per rilasciarli.

Successivamente, si deve rimuovere le viti che la fissano alla piastra posteriore dello slot PCI Express. Usare le dita (se le viti sono testa zigrinata) o un cacciavite per rimuoverle e metterle da parte poiché serviranno per l’installazione della nuova scheda grafica.

Il passaggio finale consiste nel rilasciare il meccanismo a clip utilizzato dalla maggior parte delle motherboard per tenere in posizione la scheda. Questo si trova sotto la scheda alla fine dello slot PCI Express. Una volta che la clip è rilassata, sollevare delicatamente la scheda dallo slot PCI Express. A volte una scheda grafica può rimanere bloccata sulla piastra posteriore dello slot PCI Express a causa del modo in cui è progettato lo chassis di questa, quindi non preoccuparsi di muovere a destra e sinistra la scheda per toglierla. Quando rimossa, assicurarsi di posizionarla su una superficie non elettricamente conduttiva.

 

Collegare la nuova scheda

Dopo aver verificato che ci sia spazio a sufficienza per la nuova scheda grafica, è tempo di installarla definitivamente. Il processo, come detto, è relativamente semplice, ma può essere un po’ più complicato a seconda delle dimensioni dello chassis del PC e se ci sono altri componenti che ostruiscono questa procedura. Indipendentemente da ciò, inserire la scheda grafica nello slot PCI Express. Potrebbe essere necessario entrare con una leggera angolazione per assicurarsi che si inserisca correttamente nella piastra posteriore dello slot PCI Express.

L’installazione non richiede molta forza. Se ci si accorge che la scheda non entra docilmente, estrarla e controllare se qualcosa sta ostruendo lo slot PCI Express. Si dovrebbe sentire la clip alla fine dello slot PCI Express “fare clic” quando la scheda è perfettamente installata, ma potrebbe non essere il caso di ogni motherboard. A questo punto avvitare le viti della piastra posteriore per tenerla saldamente in posizione.

 

Collegare i cavi di alimentazione

Individuare i cavi necessari per questa operazione: potrebbero essere uno o due connettori di alimentazione PCI Express a 6 o 8 pin. Controllate di avere quelli giusti perché l’uso del cavo di alimentazione sbagliato può danneggiare la scheda grafica. Appena si è sicuri, collegarli agli slot corrispondenti. Si dovrebbe sentirli scattare in posizione, ma comunque, se collegati correttamente, non dovrebbero muoversi.

La prova

Il momento della verità per qualsiasi modifica dell’hardware del PC è vedere se funziona. Ricontrollare di aver fatto tutto correttamente quindi collegare il cavo di alimentazione, la tastiera e il mouse e un cavo per il monitor. Ora è tempo di accendere il computer: se si vede un’immagine, la scheda grafica è stata installata correttamente. Se non si vede nulla ricontrollare i cavi di alimentazione. 

Se la scheda sta sicuramente ricevendo energia (le ventole si accendono, le luci brillano) bisogna ripetere i passaggi sopra. Controllare anche la connessione tra il monitor e la scheda grafica, assicurandosi che il cavo sia inserito correttamente su entrambe le estremità.

 

 

 

Domande frequenti

  

Come vedere che scheda grafica si ha?

Su Windows 10, ci sono due possibilità per controllare le informazioni sulla GPU installata Il primo metodo è fare clic con il tasto destro in una qualsiasi parte vuota del proprio desktop. Nel menu che compare cliccare “Impostazioni schermo”. A questo punto cliccare su Impostazioni schermo avanzate, che si trova in fondo alla pagina che si apre. Per vedere che schede video si ha nel proprio PC cliccare su Proprietà scheda video per 1 (se si dispone di un solo schermo). 

Altro metodo: cliccare il tasto Windows sulla tastiera e digitare Gestione dispositivi. Nella schermata che appare cliccare su Schede Video. Per PC con Windows 7, è possibile trovare queste informazioni nello strumento di diagnostica DirectX . Per aprirlo, premere Windows + R, e digitare “dxdiag” nella finestra di dialogo Esegui che appare e premere Invio. Fare clic sulla scheda “Visualizza” e osservare il campo “Nome” nella sezione “Dispositivo”.

Cosa significa scheda grafica dedicata?

Per scheda grafica dedicata si intende un componente che non è integrato nel chipset della scheda madre, ma va installato a parte su uno speciale slot presente sulla motherboard. Esistono molti tipi diversi di schede grafiche, ma sono tutte dotate di GPU, RAM e ventola per mantenerla al fresco. Non condividono la memoria di sistema e, nella maggior parte dei sistemi, sono facili da aggiornare.

 

Come aggiornare i driver della scheda grafica?

In genere, Windows 10 rileva e installa i driver automaticamente utilizzando la libreria dei driver integrata nel sistema e Windows Update. Tuttavia, a volte, potrebbe essere necessario aggiornare manualmente un dispositivo per molte ragioni. Visto che spesso i produttori di schede grafiche rilasciano aggiornamenti dei driver il modo più semplice è utilizzare le utility che sia AMD sia Nvidia mettono a disposizione. 

Per Nvidia bisogna installare l’utility GeForce Experience, mentre per AMD il software Adrenalin. Entrambi sono disponibili gratuitamente sui siti dei produttori. Tramite questi software si viene avvisati dal produttore quando vengono rilasciati nuovi driver, e quindi se si vuole installarli. La procedura è molto semplice visto che una volta accettato l’aggiornamento il software in totale autonomia si occuperà dell’update.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments