La migliore stampante 3D

 

Stampanti 3D – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni del 2019

 

Una stampante tridimensionale è in grado di costruire qualsiasi oggetto a patto che si abbia un file con tutte le informazioni dettagliate da dare in pasto al dispositivo. Se siete indecisi su quale stampante 3D comprare poiché non avete mai avuto a che fare con questi dispositivi, non disperate, la nostra guida è realizzata appositamente per aiutarvi a selezionare autonomamente il prodotto più adatto alle vostre esigenze. Osservando la tabella comparativa in basso troverete rispettivamente al primo e al secondo posto Geeetech Prusa I3 Pro B, economica e per questo adatta per uso hobbistico, e Anycubic Photon, leggermente più costosa ma in grado di effettuare stampe con una precisione elevata per andare incontro alle esigenze degli utenti più esperti.

 

Le migliori stampanti 3D del mercato

 

La nuova tecnologia di stampa tridimensionale diviene via via accessibile anche al grande pubblico, se non sapete dunque come scegliere una buona stampante 3D, vi invitiamo a leggere attentamente il nostro articolo. Troverete offerte adatte a tutti, sia per chi è alla ricerca di un nuovo prodotto professionale, sia chi preferisce puntare a dispositivi a prezzi bassi. Non perdete altro tempo dunque e immergetevi nella lettura per effettuare insieme a noi una comparazione tra stampanti.

Per redigere la seguente classifica delle migliori stampanti 3D del 2019 ci siamo serviti del prezioso feedback dei consumatori. In tal modo ci è stato possibile identificare immediatamente pregi e difetti dei prodotti venduti online, offrendovi così un’opinione imparziale che possa aiutarvi nella scelta.

 

Prodotti raccomandati

 

Geeetech Prusa I3 Pro B

 

Tra i prodotti più venduti spicca la Prusa I3 Pro B di Geeetech, la stampante tridimensionale più economica della nostra lista, adatta a tutti gli utenti che vogliono cimentarsi con questa tecnologia senza dover necessariamente spendere cifre considerevoli.

I filamenti supportati per la realizzazione degli oggetti sono i classici PLA e ABS, tipologie di plastica malleabile che una volta solidificata diventa molto resistente.

Il prodotto arriva in un kit con i pezzi separati e organizzati pronti per essere montati dall’utente. Non è dunque una stampante già assemblata ma necessita di un po’ di pazienza prima di poterla utilizzare. Il manuale da seguire, sia per l’assemblaggio che per l’utilizzo, è in formato PDF e viene spedito dall’azienda una volta completato l’acquisto. Gli utenti, inoltre, consigliano di consultare la versione inglese poiché più chiara della traduzione in italiano.

Geetech si rivela la scelta migliore per chi vuole investire poco per testare questa nuova tecnologia. Non dovrete far altro che cliccare sul link in basso per capire dove acquistare il prodotto.

 

Pro

Costo: Si tratta del modello più economico della nostra lista, un vantaggio da non sottovalutare quando si ha a che fare con le stampanti tridimensionali.

Manuale: Viene inviato tramite e-mail in formato PDF in seguito all’acquisto, un modo intelligente per evitare sprechi di carta.

Montaggio: Nonostante la stampante arrivi smontata e richieda un po’ di pazienza per essere assemblata, il procedimento è estremamente semplice secondo quanto affermano i consumatori.

 

Contro

Wobbling: I sostegni per le barre, essendo filettati, non permettono di centrarle con l’asse del motore, causando appunto oscillamenti definiti “wobbling”.

 

 

 

 

Anycubic Photon

 

Si sale leggermente di prezzo con il prodotto in seconda posizione, Photon di Anycubic è una stampante dalle dimensioni compatte con display LCD touch screen dalla risoluzione pari a 2.560 x 1.440 per effettuare stampe off-line con dettagli sino a pochi micron.

Sullo schermo a colori è possibile anche visualizzare un’anteprima del modello memorizzato nella SD, senza la necessità di controllare nuovamente il progetto su PC, risparmiando sui tempi di preparazione.

La modalità di stampa tramite USB Plug&Play offre una maggiore stabilità, con conseguente riduzione di eventuali errori che costringerebbero a riavviare il procedimento.

Per quanto riguarda lo slicer Photon, invece, risulta uno tra i più veloci sul mercato, in grado di sezionare un file con estensione stl di circa 30 megabyte in un minuto.

Secondo i pareri espressi dagli acquirenti si tratta di una macchina in metallo e alluminio sufficientemente solida anche se alcuni elementi, come lo sportello, sono delicati.

Photon di Anycubic è tra i prodotti più efficienti della nostra lista grazie al display LCD e la capacità di stampare dettagli dalle dimensioni di pochi micron. Una stampante 3D da prendere in considerazione nonostante il costo elevato.

 

Pro

Plug&Play: Il collegamento tramite USB rende la stampa più stabile, con minori probabilità di errori e blocchi che potrebbero comprometterla.

Veloce: Lo slicer Photon permette di sezionare file di 30 megabyte in un minuto, riducendo i lunghi tempi di elaborazione.

Schermo: Sul display della macchina da 2.560 x 1.440 pixel è possibile visualizzare l’anteprima del modello memorizzato nella SD.

 

Contro

Manutenzione: La stampa da resina fotosensibile agli UV necessita pulizia dopo ogni operazione, pratica noiosa a lungo andare.

 

 

 

 

Flashforge Creator Pro

 

Non possiamo considerare il prodotto di Flashforge la migliore stampante 3D sul mercato unicamente a causa del suo costo, non propriamente accessibile a tutti. Ciononostante rappresenta la scelta migliore se siete alla ricerca di un dispositivo affidabile e costruito in modo certosino.

Il montaggio deve essere eseguito dall’acquirente, tuttavia è un procedimento semplice grazie al manuale incluso nella confezione e numerosi tutorial reperibili online. Per i principianti è possibile usufruire del software Flashprint, fornito con la stampante, mentre i più esperti potranno cimentarsi con slicer più complessi e precisi come Simplify3D, consigliato da alcuni consumatori.

L’unico limite è la necessità di eseguire la stampa da SD poiché non è possibile avviare il procedimento direttamente da PC, un fattore di cui tener conto prima di procedere all’acquisto del prodotto.

Creator Pro è sì una macchina costosa ma anche molto efficiente e in grado di dare soddisfazioni sia ai principianti che agli esperti di stampa tridimensionale. Vediamone insieme pro e contro.

 

Pro

Software: Il prodotto è fornito di programma gratuito Flashprint, per poter iniziare subito a creare semplici progetti.

Manuale: Non lasciatevi spaventare dalla necessità di assemblare da voi la stampante dal momento che nella confezione è incluso anche un manuale dettagliato.

Filamenti: La compatibilità con i vari tipi di plastica è elevata, potrete infatti usare filamenti ABS, PLA, HIPS e PVA.

 

Contro

Costo: Non si tratta di una stampante propriamente accessibile dal momento che il costo è decisamente elevato.

 

 

 

 

Bibo Touch Laser

 

La stampante 3D di Bibo ha un costo particolarmente elevato se paragonata alle altre macchine che abbiamo qui esaminato. Il motivo di tale disparità di prezzo è la presenza di una funzione estremamente interessante, ovvero la possibilità di effettuare un’incisione laser al fine di tagliare legno, carta, plastica e altri materiali non eccessivamente spessi.

Il prodotto è fornito smontato, dovrete quindi assemblarlo da voi usufruendo del manuale di istruzioni incluso nella confezione, rappresentando quindi un ostacolo per chi ha poca pazienza e vuole una stampante 3D già pronta all’uso.

Secondo i pareri degli utenti, è presente inoltre un difetto. Quando si effettua il cambio di filamento durante le operazioni di stampa, c’è un’alta possibilità che la macchina si inceppi, costringendo a una ricalibrazione manuale degli ugelli. Si tratta però di un’eventualità scongiurabile con qualche accortezza, per esempio controllare sempre che vi siano filamenti sufficienti per la stampa prima di avviare l’operazione.

La macchina proposta da Bibo è dotata di incisione laser che permette di tagliare materiali diversi dalla plastica. Un’aggiunta che fa lievitare il prezzo notevolmente, rendendola una stampate 3D di nicchia.

 

Pro

Stampa bicolore: La stampante è dotata di un secondo estrusore che permette di utilizzare filamenti di colore diverso, ottenendo così una bicromia interessante per i progetti più complessi.

Laser: Per chi deve effettuare incisioni su materiali diversi dalla plastica, come legno e carta, potrebbe rivelarsi il prodotto più interessante della nostra lista.

Istruzioni: Il manuale fornito con la stampante è molto dettagliato, in grado di aiutare anche i principianti a ottenere risultati soddisfacenti.

 

Contro

Sostituzione filamento: Se durante la stampa si rivelasse necessario inserire un altro filamento, la macchina potrebbe incepparsi, costringendo a un riavvio e perdita della materia prima usata.

 

 

 

 

Comgrow Creality Ender 3

 

L’ultimo prodotto della nostra classifica, la stampante Creality Ender 3, si inserisce nella fascia di prezzo più bassa per questa tipologia di dispositivi. Chi non vuole spendere molto o ha un budget limitato potrebbe prenderla in considerazione unicamente per uso amatoriale.

La stampante arriva in parte smontata e dovrete quindi provvedere ad assemblare i pezzi più grandi come il supporto asse z, lo schermo, lo stepper e l’alimentatore.

Insieme ai componenti vengono forniti anche una micro SD e rispettivo lettore, fascette per tenere insieme i fili, spatola, bobina di materiale plastico PLA per effettuare una stampa di prova, tronchesine e nozzle di ricambio.

Tra i difetti derivanti dal basso costo troviamo la presenza di un estrusore in plastica e la parte posteriore dello schermo senza alcuna protezione, rivelando un prodotto fragile da trattare con estrema cura e attenzione.

 

Pro

Dotazione: Nella confezione non troverete solo la stampante ma anche una microSD e rispettivo lettore, fascette per i fili e una bobina di filamenti PLA per potere effettuare stampe di prova.

Costo: Il prezzo del prodotto è contenuto e rappresenta un punto di partenza ideale per tutti coloro che non vogliono ancora investire troppo in questa tecnologia.

Montaggio: Come molte altre stampanti anche quella di Comgrow arriva smontata e bisogna assemblarla da sé. Secondo quanto riferiscono gli acquirenti, però, il montaggio si rivela molto semplice.

 

Contro 

Estrusore: Il materiale plastico dell’estrusore non è estremamente affidabile e alcuni utenti avrebbero preferito fosse di metallo.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...