Gli 8 migliori tablet ricondizionati del 2024

Ultimo aggiornamento: 18.06.24

 

Tablet ricondizionati – Guida agli Acquisti, Opinioni e Comparazioni

Acquistare un tablet nuovo può essere economicamente impegnativo, perché non optare quindi per un dispositivo ricondizionato? Si tratta di apparecchi riparati e portati alle condizioni pari al nuovo che permettono un notevole risparmio.

Tra quelli che ci hanno convinto di più troviamo Samsung Galaxy Tab S2 T719 8 pollici, economico e affidabile, da portare sempre con sé per leggere o vedere film, seguito da Apple iPad 9,7 5th gen 32 GB, tablet di quinta generazione con display retina brillante e tutta la qualità costruttiva assicurata dalla casa con la mela morsicata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori tablet ricondizionati – Classifica 2024

 

Abbiamo creato appositamente per voi una classifica dei migliori tablet ricondizionati del 2024, in modo da permettervi di scegliere consapevolmente il dispositivo che fa al caso vostro. Qualora dopo la lettura siate ancora indecisi su quale tablet ricondizionato comprare, vi invitiamo a dare un’occhiata anche alla nostra guida all’acquisto dei migliori tablet Android nuovi.

 

 

 

Tablet ricondizionati Samsung

 

1. Samsung Galaxy Tab S2 T719 8 pollici

 

Nella lista che abbiamo realizzato, il Samsung Galaxy Tab S2 T719, con schermo da 8 pollici, risulta il più economico, divenendo di fatto il miglior tablet ricondizionato per chi vuole spendere poco.

Dispone di una memoria interna di 32 GB, espandibile tramite l’utilizzo di una scheda SD, mentre per quanto riguarda il quantitativo di RAM ci si attesta su 3 GB, in linea con quanto offriva l’anno originale di produzione.

All’acquisto il tablet è fornito con la versione 7 di Android, che permette di gestire ancora bene browser internet, e-mail e giochi non eccessivamente recenti. Secondo gli utenti che hanno avuto modo di provarlo, è anche adatto per la lettura non troppo intensiva di eBook e la visione di contenuti multimediali tramite applicazioni di streaming video.

Per quanto riguarda le modalità di connessione a internet, potrete usufruire di collegamento Wi-Fi, per agganciarvi a quella casalinga, o inserire una scheda SIM per la rete dati.

 

Pro

Prezzo: Il tablet ricondizionato Samsung ha un costo competitivo, in grado di permettere agli utenti che vogliono spendere poco di dotarsi di un apparecchio in grado di eseguire semplici operazioni quotidiane.

Memoria espandibile: Se da un lato è vero che il tablet dispone di soli 32 GB di memoria interna, per chi volesse è possibile inserire una scheda SD per incrementare lo spazio.

Autonomia: Trattandosi di un prodotto ricondizionato, la batteria è stata sostituita e non c’è nulla da temere sotto il fronte della durata.

 

Contro

Sistema operativo: Il device è fermo ad Android 7 e difficilmente riuscirete a trovare aggiornamenti ufficiali che permettano di raggiungere le versioni più recenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati Apple

 

2. Apple iPad 9,7 5th gen 32 GB

 

Apple iPad di quinta generazione, con display retina da 9,7 pollici, è uno dei prodotti ricondizionati più venduti online e il motivo non è solo da ricercarsi nel costo contenuto ma anche nella sua affidabilità, tipica del sistema operativo iOS.

La memoria interna è da 32 GB, in grado di svolgere un buon lavoro per chi non ha moltissimi file da archiviare, inoltre l’autonomia è soddisfacente grazie alla batteria con efficienza superiore al 90%.

Gli utenti che possono trarre maggior beneficio dall’acquisto dell’iPad ricondizionato di quinta generazione sono quelli che devono farne un uso casalingo, magari per delle semplici videochiamate, per la visione di contenuti multimediali o per la navigazione internet non troppo intensiva.

Prima di effettuare l’acquisto, sottolineiamo alcune limitazioni, innanzitutto dispone di sola connessione Wi-Fi, non ha pertanto uno slot SIM, inoltre non è compatibile con i servizi Apple Pay poiché non dispone degli ultimi aggiornamenti iOS.

 

Pro

Prezzi bassi: Acquistare un tablet Apple richiede spesso un investimento notevole, chi non vuole spendere troppo però può comunque optare per un prodotto ricondizionato, come iPad di quinta generazione qui preso in esame.

Display: Si tratta di uno schermo retina da 9,7 pollici, brillante e dalla qualità elevata per avere una visione perfetta di contenuti multimediali tramite applicazioni come Netflix.

Batteria: L’efficienza è garantita oltre l’80%, per una durata complessiva di 10 ore circa. Un buon compresso trattandosi di un tablet ricondizionato dal costo ridotto.

 

Contro

Solo Wi-Fi: Il dispositivo può essere agganciato esclusivamente a una connessione casalinga, non dispone infatti di slot per inserire una SIM e utilizzare la rete dati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati Microsoft

 

3. Microsoft Surface Pro 5

 

Tra le offerte Amazon di tablet ricondizionati possiamo trovare il Surface Pro 5, molto interessante, sia per il prezzo più contenuto sia per le caratteristiche tecniche. Tanto per cominciare si tratta di un modello convertibile, che si trasforma in PC o in tablet a seconda delle esigenze.

Dispone di memoria di archiviazione tramite SSD da ben 128 GB, processore Intel Core da 1 GHz e 4 GB di RAM, una configurazione più che adeguata sia per il lavoro (senza però avere eccessive aspetattive sulla rapidità di calcolo della Cpu) sia per lo svago.

Molto bello il display multi-touch da 12,3 pollici con risoluzione di 2.736×1.824 pixel, inoltre non mancano il Bluetooth, il Wi-Fi e una porta USB per agevolare la connettività con la rete e con altri dispositivi. Apprezzabile l’autonomia della batteria, che garantisce una dozzina di ore con un utilizzo standard (non molto intensivo) del tablet.

 

Pro

Prezzo: Il costo, trattandosi di un tablet ricondizionato, è molto vantaggioso, considerato che i dispositivi della famiglia Surface non sono esattamente a buon mercato.

Memoria: Quella interna è un’unità allo stato solido di 128 GB.

Autonomia: La durata della batteria è notevole, se per un dispositivo nuovo è superiore a 12 ore, per il tablet ricondizionato si aggira comunque intorno alle 10 ore.

 

Contro

Processore: Non nè il modello Surface più performante per quanto riguarda la Cpu, dunque valutate quali sono le vostre esigenze d’uso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati Huawei

 

4. Huawei MatePad Tablet 10,4” 64 GB

 

MatePad, tablet Huawei con schermo da 10,4 pollici, è un tablet molto recente prodotto dalla compagnia nota soprattutto per i propri smartphone. Monta un ottimo processore a 7 nanometri della serie Kirin 810 e una CPU a otto core, dettagli che lo rendono scattante e veloce.

La memoria interna è superiore a quanto visto precedentemente, ovvero ben 64 GB, mentre la RAM è pari a 4 GB, in linea con quanto ci si aspetterebbe in questa fascia di prezzo.

Il costo, trattandosi di un tablet ricondizionato, è inferiore rispetto a quanto si spenderebbe acquistando il prodotto nuovo tuttavia vi sono alcune limitazioni legate all’uso di HMS al posto dei servizi Google, manca per esempio Google Drive in versione app, accessibile pertanto solo tramite browser web.

La riproduzione di contenuti multimediali non è delle migliori, nonostante le ottime caratteristiche hardware e un display Full HD, bisogna accontentarsi della risoluzione SD a causa della mancanza della certificazione Widevine, una limitazione non di poco conto per chi vuole utilizzare il tablet per vedere film e serie TV tramite Netflix.

 

Pro

Hardware: Sotto la scocca il MatePad nasconde componenti di pregevole fattura, come il processore a 7 nanometri Kirin 810 e 4 GB di RAM per eseguire operazioni in modo veloce e impeccabile.

Prezzo: Il costo, trattandosi di un dispositivo relativamente nuovo, è senz’altro intrigante, permettendo di acquistare un dispositivo high-end spendendo una cifra irrisoria.

 

Contro

Contenuti multimediali: Nonostante l’ottimo display che sembrerebbe fatto apposta per la visione di film, a causa della mancanza di certificazioni apposite è possibile raggiungere solo la qualità SD.

Servizi Google: Sebbene si possano aggirare alcune limitazioni, l’incompatibilità con i servizi del colosso statunitense si sente, un dettaglio che alcuni acquirenti non riescono a digerire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati con Sim

 

5. Apple iPad 9,7 6th gen 32 GB

 

L’iPad di sesta generazione, uscito originariamente nel 2018, è nel 2024 ancora un prodotto valido e in grado di restituire un’esperienza di utilizzo piacevole e fluida.

L’acquisto è un po’ più impegnativo rispetto ad altre opzioni che abbiamo visto finora, tuttavia vale la pena investirci se volete un tablet affidabile, dotato di 32 GB di spazio di archiviazione e 2 GB di RAM.

Attenzione, il quantitativo potrebbe sembrare contenuto, tuttavia per quanto riguarda i prodotti della mela morsicata bisogna prendere in considerazione anche l’efficienza del sistema operativo iOS, e che li riesce a sfruttare al meglio.

Secondo i pareri dei consumatori, è una scelta interessante per chi vuole sfruttare il tablet per la visione di contenuti multimediali e la navigazione, attività rese piacevoli dal brillante e colorato display retina da 9,7 pollici. Ricordiamo che si tratta comunque di un prodotto ricondizionato, quindi non avrà accessori originali Apple o la scatola ufficiale dell’iPad.

 

Pro

Connessione: Il modello è dotato di modulo Wi-Fi, per connettersi a una rete casalinga, e di slot per scheda SIM, supportando quindi anche il 4G.

Display: Come da tradizione per i dispositivi Apple, anche in questo caso è un retina, con una qualità superiore alla media, perfetto per la visione di contenuti multimediali.

Appunti: Acquistando anche una penna per scrivere su tablet, il dispositivo è ottimo per prendere appunti o anche disegnare.

 

Contro

Accessori: Quelli inclusi non sono originali e il tablet non arriva nella scatola ufficiale, un limite comune però a tutti i prodotti ricondizionati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati Mini

 

6. Apple iPad Mini 4 7,9” 128 GB

 

Tra gli iPad ricondizionati venduti online, quello Mini ha un display molto compatto, la cui grandezza si attesta su 7,9 pollici, rivelandosi comodo da portare sempre con sé, riducendo al minimo l’ingombro.

Se effettuiamo una comparazione con gli altri dispositivi, inoltre, notiamo che dispone di ben 128 GB di memoria interna, più che sufficienti per l’archiviazione di file e immagini senza doversi preoccupare di problemi di spazio.

Una delle limitazioni che abbiamo in questo caso è relativa alla connessione, può infatti agganciarsi solo a reti Wi-Fi non avendo uno slot per la SIM. Inoltre, la versione iOS di cui dispone, avendo ormai più di qualche anno alle spalle, potrebbe rivelarsi un po’ più lenta rispetto a quella dei prodotti più recenti.

Se avete esigenze specifiche, allora iPad Mini 4 potrebbe non essere adatto a voi, si rivela interessante principalmente per chi deve farne un uso blando, come navigazione o visione di contenuti multimediali.

 

Pro

Display: Pur non essendo grande, si rivela comunque molto piacevole da utilizzare per la visione di film e serie TV tramite applicazioni dedicate.

Compatto: Il fattore di forma è importante per gli utenti che vogliono portarlo con sé, il display da 7,9 pollici permette di inserirlo in borsa o nello zaino molto facilmente.

Memoria: Con uno spazio di archiviazione da 128 GB non dovrete preoccuparvi di aver installato troppe applicazioni o scaricato troppi file.

 

Contro

Software: La versione iOS è un po’ datata, quindi è possibile che gli utenti vadano incontro a qualche rallentamento che nulla ha a che vedere con l’ambito hardware.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati 10 pollici

 

7. Apple iPad Air 5th gen 10,9 64 GB

 

Chi non vuole scendere a compromessi e preferisce acquistare un Apple iPad ricondizionato ma nuovo in termini di prima commercializzazione sul mercato, può puntare su questo Air di quinta generazione del 2020.

Il display da 10,9 pollici è un Liquid Retina, tra i migliori prodotti dall’azienda di Cupertino, buono anche lo spazio di archiviazione di 64 GB e il peso, inferiore a 500 grammi, per portarlo facilmente ovunque andiate.

Per quanto concerne la connettività, dispone di solo modulo Wi-Fi, manca lo slot per la SIM che darebbe accesso a rete dati 4G e 5G. L’unico fattore limitante, come riportato da alcuni consumatori che hanno avuto modo di acquistare e testare il dispositivo, è dato dall’inclusione nella confezione di un cavo di ricarica di scarsa qualità, prendete dunque in considerazione la necessità di sostituirlo con uno ufficiale.

Per vedere il prezzo d’acquisto e decidere eventualmente di completare la transazione online, potete cliccare direttamente sul link sottostante.

 

Pro

Leggero: Gli iPad Air sono tra i più comodi da infilare in borsa o nello zaino e da avere sempre con sé, grazie al loro peso contenuto che in questo caso non raggiunge i 500 grammi.

Memoria: Mette a disposizione 64 GB di spazio di archiviazione, per salvare immagini, file e video importanti senza grosse limitazioni.

 

Contro

Accessori: Quelli forniti con il prodotto ricondizionato sono di bassa qualità, pertanto potrebbe essere necessario sostituirli per sfruttare al meglio il dispositivo.

Prezzo: Il costo, pur trattandosi di un ricondizionato, è un po’ elevato, soprattutto se consideriamo che non è fornito con accessori o confezione originali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet ricondizionati resistenti

 

8. Dell Latitude Rugged Tablet 7202

 

Il tablet ricondizionato di Dell è un’offerta interessante per chi ha la necessità di disporre di un prodotto estremamente resistente, perché lo utilizza in situazioni in cui è a rischio caduta o che può facilmente essere soggetto a urti o graffi.

Incapsulato in una custodia rugged, è pensato per resistere anche alla polvere o all’acqua, con standard IP65. Ecco perché si propone come la scelta giusta di chi lo deve, per esempio, utilizzare in cantiere.

Dal punto di vista della dotazione hardware e software si fa decisamente rispettare. Animato da Windows 11, vanta un processore Intel Core M-5Y71 con una frequenza fino a 2,90GHz, memoria RAM da 8 GB LPDDR3 e spazio di archiviazione da 120GB su SSD. Lo schermo ha dimensioni di 11,6″ (con risoluzione di 1.366×768 pixel) ed è in grado di riconoscere il tocco anche nel caso si portino i guanti.

Per quel che riguarda la connettività, oltre al Wi-Fi ci sono lo slot per Sim 4G, il Bluetooth 4.0 e l’NFC. Da non dimenticare: sensore di impronte digitali, doppia fotocamera, slot per microSD e uscita Mini HDMI.

 

Pro

In cantiere: Un tablet per usi professionali, in modo particolare in quelle situazioni in cui il dispositivo rischia di cadere o di venire a contatto con polvere e acqua.

Memoria: Quella interna è essere da 120 GB, quella RAM è di 8 GB a supporto di un processore Intel Core.

Connettività: Non manca praticamente nulla, compresi NFC e Bluetooth 4.0.

 

Contro

Prezzo: Anche in versione ricondizionata, questo tablet resta un acquisto non alla portata di tutte le tasche.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori tablet ricondizionati

 

Se anche dopo aver letto le nostre esaustive recensioni siete ancora indecisi e non sapete come scegliere un buon tablet ricondizionato, allora vi invitiamo a leggere i seguenti paragrafi, riuscirete così a capire quali sono i fattori fondamentali da prendere in considerazione prima di effettuare l’acquisto.

Destinazione d’uso

Sia che stiate acquistando un tablet nuovo di zecca o un ricondizionato, l’elemento più importante di cui essere consci è proprio l’utilizzo che ne farete. Ponetevi dunque questa domanda: “perché acquisto un tablet?”. Se la risposta non vi sovviene, allora probabilmente non avete davvero bisogno del dispositivo, pertanto potrete scegliere tranquillamente un apparecchio a basso costo che vi permetta di testare con mano le funzionalità di questi gingilli.

In realtà le possibilità di utilizzo dei tablet sono svariate, possono essere sfruttati per la lettura di eBook, come riproduttori multimediali di musica e video, per prendere appunti ma anche per il disegno digitale. Naturalmente non tutti i tablet però possono svolgere tutte queste attività in modo eccellente e vi sono delle differenze sostanziali tra i modelli, dettagli che cercheremo di chiarire immediatamente.

 

Display

Lo schermo è importante, non solo per la risoluzione massima, che permette quindi di vedere i contenuti multimediali al meglio, ma anche per le dimensioni stesse. Un tablet con schermo piccolo sarà compatto e facile da portare sempre con sé ma si rivelerà anche meno piacevole per gustarsi un bel film, quindi se volete usarlo come riproduttore multimediale è meglio optare per quelli con risoluzione Full HD o superiori e con grandezza maggiore di 9 pollici. I tablet da 7 pollici sono preferibili per prendere appunti, leggere o navigare.

 

Connessione

Un tablet che non può collegarsi a internet ha funzionalità limitate, per questo l’altro fattore di cui tener conto è la possibilità di connettersi in qualsiasi momento. Alcuni dispositivi sul mercato non dispongono di tutte le tipologia di connessione e potrebbero infatti essere dotati del solo supporto al Wi-Fi, limitando di fatto la vostra capacità di accedere a internet. Chi usa principalmente il tablet in casa non ha di che preoccuparsi ma se intendete portarlo con voi e navigare mentre siete su un mezzo di trasporto, allora dovreste preferire i prodotti con slot per la scheda SIM, che supportino la connessione 4G/LTE o addirittura il 5G.

 

Spazio di archiviazione

Ovvero la memoria interna del dispositivo, espressa in gigabyte (abbreviato GB) e che può essere da 16, 32, 64, 128 e così via. Questo fattore influisce notevolmente sul prezzo, soprattutto se la memoria non è espandibile tramite schede micro SD da inserire in un apposito slot. Scegliete con attenzione in base alle vostre esigenze di utilizzo, se installate molte applicazioni, scaricate file e archiviate immagini e video, allora avrete bisogno di molto spazio, in caso contrario se sfruttate poche app e utilizzate principalmente programmi di streaming, potrete anche risparmiare qualcosa scegliendo tablet ricondizionati con una memoria interna esigua.

Sistema operativo

Potrebbe sembrare irrilevante ma esistono enormi differenze tra l’OS sviluppato da Google, Android, e quello di Apple, ovvero iOS. La prima sta nella disponibilità di applicazioni, alcune esclusive per l’uno o l’altro sistema operativo, inoltre anche le possibilità di personalizzazione e configurazione sono più limitate sul sistema Apple. C’è però chi preferisce l’affidabilità alla customizzazione, dove iOS è ancora imbattuto. Quando si opta per un prodotto ricondizionato, c’è comunque il rischio di imbattersi in un apparecchio non più supportato dagli aggiornamenti e che quindi, col tempo, continuerà a divenire obsoleto, un problema da non sottovalutare se non volete ritrovarvi comunque a sostituire l’apparecchio in tempi più o meno brevi.

Queste sono tutte le caratteristiche più importanti da prendere in considerazione nella scelta di un tablet ricondizionato, non lasciatevi quindi convincere solo da un prezzo basso, ma tenete conto anche della data di commercializzazione del dispositivo e ricordate di tenere ben presente la destinazione di utilizzo.

 

 

 

Come usare un tablet ricondizionato

 

I prezzi dell’elettronica di consumo sono molto variabili, si passa infatti da poche centinaia di euro a svariate migliaia, in base alla novità del prodotto, le caratteristiche hardware e naturalmente anche il brand. I modelli si avvicendano molto velocemente e in un anno è possibile talvolta assistere al lancio di decine di nuovi smartphone e tablet, innescando quindi un processo di acquisto dell’ultimissimo gadget a discapito del vecchio, che viene quindi riposto in un cassetto o addirittura gettato via. Un tempo, l’elettronica veniva riparata per garantire così ai dispositivi una seconda vita, procedimento che sta tornando in voga negli ultimi anni. I prodotti definiti “ricondizionati” sono sempre di più e gli utenti hanno iniziato a fidarsi di più delle compagnie che eseguono le riparazioni.

Acquistando un tablet ricondizionato è possibile risparmiare centinaia di euro, portandosi a casa un apparecchio relativamente nuovo e perfettamente funzionante. Quando ricevete il vostro prodotto, non dovrete eseguire operazioni particolarmente complesse e sarà proprio come mettere in funzione un tablet nuovo di zecca poiché sarà stato riportato alle impostazioni di fabbrica. Dopo un ciclo di ricarica iniziale, che porterà la batteria alla carica massima, potrete scollegare il tablet dal cavo e accenderlo tramite la pressione del pulsante relativo. Seguendo la procedura guidata, vi verrà immediatamente chiesto di collegare il tablet a una rete Wi-Fi o, se dispone di slot per la SIM, a una rete dati 4G o 5G. Le informazioni per il Wi-Fi potete trovarle sullo sticker al di sotto del modem casalingo, mentre per la rete dati, trattandosi di una connessione a consumo, non dovrete inserire alcun tipo di credenziale. Qualora si tratti di un dispositivo con sistema operativo Android, dovrete inserire i dati di accesso dell’account Google, se invece disponete di un tablet Apple con iOS, dovrete inserire i dati con cui vi siete registrati per accedere ai servizi della mela morsicata. Dopo aver completato la procedura guidata avrete completo accesso alle funzionalità del tablet.

L’autonomia potrebbe essere leggermente inferiore rispetto a quella di un prodotto nuovo di zecca, normalmente i tablet ricondizionati sono venduti con una capacità della batteria superiore all’80%, una perdita prestazionale del 10% circa è quindi da mettere in conto. Se un tablet nuovo ha una durata di 12 ore, potrete aspettarvi un’autonomia di 10 ore circa, un compromesso tutto sommato accettabile.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa vuol dire tablet ricondizionati?

Il termine ricondizionato è divenuto di uso comune quando si parla di dispositivi elettronici come smartphone, tablet e computer di seconda mano che hanno subito un controllo qualità, con eventuale sostituzione di componenti non più funzionanti per poter essere immessi nuovamente sul mercato. Per esempio, un iPad usato con display rotto, per poter essere venduto come ricondizionato deve essere rimesso a nuovo ed essere completamente funzionante. Esistono comunque determinati dettagli di cui essere a conoscenza, per esempio viene definito ricondizionato un dispositivo che non ha imperfezioni estetiche immediatamente visibili a una distanza di 30 centimetri, pertanto la scocca potrebbe comunque presentare piccoli graffi o parti leggermente scolorite, si tratta infatti di imperfezioni che non incidono sulla capacità di funzionamento.

I tablet ricondizionati hanno accessori originali?

Come chiaramente indicato nella descrizione dei dispositivi ricondizionati, i tablet facenti parte di questa categoria non sono venduti con accessori originali, troverete invece cavi di ricarica generici e compatibili, inoltre nella maggior parte dei casi non è garantito l’invio con la confezione originale. Ciò non esclude però che siano coperti da garanzia e l’utente, qualora dovesse riscontrare difetti di funzionamento può procedere con la sostituzione o il rimborso entro un anno dall’acquisto.

 

I tablet ricondizionati sono riparati con pezzi originali?

Nella maggior parte dei casi, i pezzi utilizzati per la riparazione dei tablet ricondizionati sono originali (definiti OEM, acronimo che sta per Original Equipment Manufacturer), tuttavia potrebbero esservi casi in cui questi non siano più reperibili o fuori fabbricazione. Qualora ciò dovesse verificarsi, vengono sfruttati quelli compatibili ma con le stesse specifiche degli originali. Non dovrete dunque preoccuparvi di ritrovarvi con un apparecchio dalle caratteristiche inferiori rispetto a quelle dello stesso prodotto nuovo.

 

Quanto dura la batteria di un tablet ricondizionato?

L’autonomia è forse il dettaglio che preoccupa maggiormente i consumatori, soprattutto se consideriamo che dispositivi elettronici usati vedono un calo prestazionale notevole già dopo uno o due anni di utilizzo. Tutti i prodotti ricondizionati sono dotati di batteria con una capacità superiore all’80%, quindi sono opportunamente testati e non avrete problemi notevoli dal punto di vista dell’autonomia.

 

Le certificazioni di impermeabilità sono valide?

Per poter essere ricondizionati, spesso i tablet devono essere smontati e riassemblati con componenti nuovi, pertanto certificazioni come IP54 o IP67 non possono più essere garantite. Se un tablet era originariamente waterproof, quindi, quando verrà acquistato come ricondizionato il funzionamento non potrà più essere garantito dopo un’immersione in acqua.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI