Gli 8 migliori tablet con tastiera del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Tablet con tastiera – Guida agli Acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

I notebook hanno un costo elevato, quindi molti utenti preferiscono puntare su soluzioni economiche rappresentate dai tablet con tastiera. Se non avete tempo per leggere tutte le recensioni e volete un parere immediato, consigliamo i prodotti Yumkem Tablet 10 pollici Android, dotato di tutti i comfort necessari tra cui mouse e penna touch, e Chuwi Hi10 X, che dispone di sistema operativo Windows il che ne agevola l’utilizzo come computer per la produttività.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori tablet con tastiera – Classifica 2022

 

Nella classifica che trovate in basso abbiamo analizzato in dettaglio i migliori tablet con tastiera del 2021, prendendo in considerazione dispositivi dal prezzo contenuto e qualche opzione di fascia intermedia. Se dopo aver letto le nostre opinioni siete ancora indecisi su quale tablet con tastiera comprare, allora vi invitiamo a leggere anche la guida all’acquisto.

 

Tablet con tastiera e penna

 

1. Yumkem Tablet 10 pollici Android 10.0 8 core 4 GB RAM

 

Il modello proposto da Yumkem è un tablet con penna dotato di Android 10.0, con una capacità di archiviazione base di 64 GB, ampliabile però con Micro SD da 4 a 128 GB, per non incorrere mai in problemi di spazio. Il prezzo è competitivo ma bisogna anche tener conto di limitazioni dal punto di vista hardware, sotto la scocca abbiamo infatti un buon processore Octa Core con frequenza fino a 1,6 GHz ma una quantità limitata di RAM, ovvero 4 GB. Cosa comporta di preciso? Aprire un’applicazione e lasciarla in esecuzione non è un problema ma, nel momento in cui decidete di effettuare più operazioni in multitasking, il dispositivo mostra tutte le proprie debolezze.

Il display è IPS con risoluzione HD, ovvero 1.280 x 800 pixel, più che adeguata quindi la resa visiva su un 10 pollici, permettendo al consumatore di fruire di video, leggere documenti e navigare su internet senza grossi problemi.

Oltre alla tastiera nella confezione sono inclusi anche il mouse e la penna per il touch screen, aggiunte gradite.

 

Pro

Completo: Il tablet è venduto con tutto l’occorrente per essere utilizzato senza spese aggiuntive, troverete quindi tastiera, mouse e penna touch.

Spazio di archiviazione: Se da un lato è solo di 64 GB, dall’altro è presente anche lo slot per incrementarlo con Micro SD da 4 a 128 GB aggiuntivi.

Prezzo: Pur non essendo il più economico della nostra lista, ha comunque un costo estremamente contenuto e abbordabile, perfetto per chi vuole spendere poco.

 

Contro

RAM: Il quantitativo è standard per dispositivi di fascia bassa ma ciò lo rende un po’ lento e poco reattivo, soprattutto durante il passaggio da un’app all’altra.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet con tastiera Windows

 

2. Chuwi Hi10 X Tablet PC 10,1 pollici Windows 10

 

Le offerte di tablet cinesi sono quelle più interessanti poiché propongono dispositivi a prezzi contenuti, ciononostante capita di trovare anche qualche apparecchio interessante leggermente superiore alla media in termini prestazionali. È il caso di Hi10 X, tablet proposto da Chuwi con un display da 10,1 pollici, un processore Quad Core Intel Celeron Gemini-Lake N4120 e 6 GB di RAM. Il sistema operativo non è Android in questo caso ma Windows 10, migliore per gestire determinate applicazioni. Sottolineiamo che l’offerta, a cui potete accedere cliccando sul link che trovate in basso, non prevede tastiera e penna nella confezione, tuttavia vi basterà acquistarne di compatibili a un costo irrisorio per ovviare al problema.

Lo spazio di archiviazione è pari a 128 GB e può essere espanso, qualora ne abbiate bisogno, con una scheda Micro SD da ulteriori 128 GB. L’unico neo riscontrato è che se utilizzato mentre in fase di ricarica, il tablet tende a surriscaldarsi, meglio quindi attendere che la batteria sia al 100% prima di riprendere l’uso.

 

Pro

Prestazioni: Grazie a un ottimo processore Quad Core e ben 6 GB di RAM, il tablet PC di Chuwi si distingue dalla concorrenza per quanto concerne la reattività.

ROM: Lo spazio di archiviazione è già di per sé sufficiente, ovvero 128 GB, soprattutto per un semplice uso lavorativo, tuttavia può essere espanso con una Micro SD.

Prezzo: Se avete un budget intermedio e volete un tablet PC che disponga di Windows 10 rispetto al classico Android, non riuscirete a trovare un prodotto a un costo più vantaggioso.

 

Contro

Ricarica: L’autonomia è buona ma è meglio non utilizzare il tablet in fase di ricarica poiché tende a surriscaldarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet con tastiera Huawei

 

3. Huawei Debussy W09CS MatePad 11 con M-pencil e tastiera

 

Huawei è un brand cinese relativamente nuovo che ha conquistato prima il mercato smartphone per poi passare anche all’ambito tablet. Quello che abbiamo recensito è il modello Debussy MatePad 11, che include la tastiera e la M-pencil all’interno della confezione. Come processore troviamo l’ottimo Qualcomm Snapdragon 865, coadiuvato da 6 GB di RAM e un discreto spazio di archiviazione, ovvero 128 GB.

Il display da 11 pollici è ampio e brillante, con una frequenza di aggiornamento a 120 Hz per garantire esperienze di visione fluide e senza intoppi. L’unico neo è dato dalla mancanza di compatibilità con i servizi Google, quindi potrebbe rivelarsi un problema per chi viene da un ecosistema consolidato come quello dei servizi del colosso statunitense.

Se consideriamo prezzo e prestazioni, ci troviamo di fronte al miglior tablet con tastiera di fascia intermedia, da prendere in considerazione se non si vuole puntare sul solito dispositivo di fascia economica che rischia di divenire inutilizzabile nel giro di pochi mesi.

 

Pro

Hardware: MatePad 11 presenta tutti i componenti giusti per avere prestazioni elevate, ovvero un processore Snapdragon di ultima generazione e ben 6 GB di RAM.

Display: I colori brillanti e la frequenza di aggiornamento a 120 Hz sono una gioia per gli occhi, sia per giocare sia per vedere film e video.

Luce blu: Il tablet ha ricevuto la certificazione TUV Rheinland Dual, che premia i display con riduzione di luce blu.

 

Contro

Google: I servizi del colosso statunitense non sono più disponibili sui prodotti Huawei, che sfrutta ora un sistema proprietario. Un problema per molti utenti che vengono dall’ecosistema Google.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet con tastiera economico

 

4. Yestel X2 Tablet 10 pollici Android 10 4 GB RAM

 

Quello di Yestel è uno dei tablet di fascia bassa più venduti, soprattutto per il prezzo entry level che lo rende una scelta perfetta per tutti gli utenti che vogliono spendere il meno possibile, magari per dotare i propri figli di uno strumento digitale per studiare o per la semplice navigazione quotidiana.

Se consideriamo il design globale, X2 si presenta in modo molto accattivante e, cliccando sul link in basso, potrete optare anche per colori differenti come oro o argento.

Il display è un classico IPS con risoluzione pari a 1.280 x 800 pixel, nulla di particolarmente entusiasmante dunque ma sufficiente per la visione di video su uno schermo da 10 pollici. La batteria ad alta capacità da 8.000 mAh ne permette l’uso per almeno 3 ore consecutive prima di dover provvedere con una ricarica completa.

Secondo i pareri espressi dai consumatori, è un tablet pensato per un uso blando o come regalo per i più piccoli, permettendo loro di vedere video e utilizzare applicazioni relativamente semplici e istruttive.

 

Pro

Prezzi bassi: Uno dei prodotti più economici attualmente disponibili sul mercato. Compete con altri tablet di fascia bassa con cui condivide caratteristiche hardware ma il design più pulito gli permette di distinguersi.

Dotazione: Completa e ricca, troverete il tablet, la tastiera bluetooth, un mouse wireless, la penna touch, un cavo per OTG, auricolari con cavo e la pellicola protettiva.

Per uso leggero: Il tablet riesce a dare il meglio di sé per usi blandi, come controllare la posta elettronica, la navigazione e la visione di video tramite applicazioni come Youtube.

 

Contro

RAM: Con soli 4 GB non ci si può aspettare un dispositivo reattivo e scattante. Dimenticate quindi il multitasking e l’apertura di diverse applicazioni contemporaneamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet con tastiera Android

 

5. Yestel X7 Tablet 10 pollici Android 10 4 GB RAM

 

Se effettuiamo una comparazione diretta con il prodotto X2 di Yestel, notiamo poche differenze, X7 ha però un costo leggermente superiore e permette l’uso di una doppia scheda SIM LTE. Troviamo quindi come sistema operativo sempre Android 10, un display HD da 10 pollici, 4 GB di RAM, batteria da 8.000 mAh e spazio di archiviazione di 64 GB (ampliabile con una Micro SD non inclusa nella confezione), fattori che rendono le prestazioni del tutto simili al prodotto di qualche generazione fa. Qualche differenza, soprattutto estetica, però c’è, come per esempio la parte posteriore in alluminio smerigliato, su cui è difficile lasciare ditate, è piacevole al tatto e offre una presa sicura.

Il classico kit prevede il tablet, la custodia protettiva, la pellicola per lo schermo, caricabatterie, tastiera bluetooth, mouse senza fili, penna touch e auricolari, per poter utilizzare immediatamente il prodotto in tutte le sue declinazioni.

 

Pro

Per bambini: Il prodotto è un ottimo tablet entry level per bambini che non devono farne un uso smodato, per qualche lettura leggera o video tramite piattaforma Youtube.

Design migliorato: Rispetto ai modelli precedenti è vero che si spende qualcosa in più, ma dal punto di vista della qualità costruttiva e dell’estetica è un passo in avanti.

Completo: Nella confezione trovate tutto l’occorrente per iniziare a utilizzarlo al meglio delle sue possibilità come tastiera, mouse e anche la penna touch.

 

Contro

Hardware: Non si può parlare di prodotto performante poiché la RAM e il processore non sono adeguati e quindi sono frequenti i crash di applicazioni, soprattutto in multitasking.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet 10 pollici con tastiera

 

6. Toscido Tablet 10 pollici Octa Core 1,6 GHz Android 10

 

Altro tablet in fascia economica, quello di Toscido ha il classico display da 10 pollici, con la combinazione tipica dei dispositivi di questa gamma, ovvero 4 GB di RAM e 64 di ROM. Già queste sole informazioni bastano a classificarlo come un apparecchio pensato per un uso molto blando e saltuario. Non investite il vostro denaro su questo tablet se volete un prodotto in grado di eseguire applicazioni in multitasking ed effettuare operazioni complesse, ciò per cui è nato è semplicemente controllare la posta elettronica, leggera navigazione internet, lettura, social network e così via.

La tastiera inclusa non segue il layout italiano, questo vuol dire che non troverete le lettere accentate sui tasti, cosa a cui si può ovviare con degli sticker, anche se ritenuta una pratica un po’ scomoda dalla maggior parte dei consumatori. Buona invece la presenza di due slot per le SIM, in modo da utilizzarlo online anche senza il Wi-Fi casalingo.

 

Pro

Dual SIM: Se volete utilizzarlo fuori casa, collegandovi online per gestire posta elettronica e navigare, potrete farlo anche senza Wi-Fi grazie agli slot per le SIM.

Resistente: La scocca esterna è in metallo ed è quindi in grado di far fronte all’usura, con una buona resistenza a urti e cadute accidentali.

 

Contro

Tastiera: Inclusa nella confezione ma con layout diverso da quello italiano, può quindi rappresentare un problema per gli utenti meno esperti.

Reattività: L’hardware non riesce a stare al passo con le risorse richieste dalle applicazioni moderne, quindi il multitasking è da escludere, così come gli usi intensivi e prolungati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet con tastiera e Sim

 

7. Goodtel Tablet 10 pollici 4G LTE Dual SIM

 

Il prodotto Goodtel è il più economico tra quelli venduti online, si tratta di un tablet con caratteristiche basilari, ovvero processore Quad Core, 4 GB di RAM e 64 GB per lo spazio di archiviazione, che si riducono in realtà a meno di 50 poiché parte di questo è occupato dal sistema operativo Android 10.0 con le relative applicazioni fondamentali.

Come molti altri in questa fascia di prezzo, presenta uno slot di espansione Micro SD per poter archiviare più dati, supportando memorie esterne da un minimo di 4 fino a 128 GB. Per la connessione potrete sfruttare il Wi-Fi casalingo, collegandovi sulla banda 2,4 GHz, l’unica supportata, oppure sfruttando una o più schede SIM adibite alla navigazione internet. Secondo i test effettuati, si comporta in modo sufficiente quando è in esecuzione una sola applicazione, a patto che questa sia molto semplice, non è un tablet pensato per eseguire giochi.

Per scoprire dove acquistare il tablet Goodtel non dovete far altro che cliccare sul link sottostante, per essere così trasferiti alla pagina dove completare la transazione.

 

Pro

Prezzo: Il costo esiguo è ciò che riesce a distinguere il G3 di Goodtel dagli altri tablet, permettendovi di spendere davvero poco.

Memoria esterna: Per sopperire alla mancanza di spazio di archiviazione, è consigliato l’acquisto di una micro SD fino a 128 GB, non dovrete così preoccuparvi di non poter salvare file sul dispositivo.

 

Contro

Autonomia: Non ha una durata lunga, dovrebbe quindi essere utilizzato in ambito casalingo come semplice passatempo o per controllare la posta elettronica.

Lento: Con 4 GB di RAM non ci si può aspettare una scheggia, quindi prima di acquistare il prodotto è bene rendersi conto che spendendo poco le prestazioni saranno quasi sempre deludenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tablet 5G con tastiera

 

8. Duoduogo Tablet 10 pollici 5 Ghz 4 GB RAM

 

Concludiamo la nostra classifica con un tablet compatibile con la connessione Wi-Fi a 5 Ghz, rivelandosi dunque dual band. Attenzione poiché il nome potrebbe essere ingannevole dal momento che la dicitura “5G” riportata nella scheda del prodotto fa riferimento alla banda Wi-Fi e non è la quinta generazione della telefonia mobile, infatti il tablet può essere collegato a internet solo ed esclusivamente agganciandosi a una rete Wi-Fi.

Chiarito questo dettaglio, ci troviamo di fronte a un classico tablet da 10 pollici di natura cinese, quindi con un prezzo molto basso ma prestazioni tutt’altro che entusiasmanti a causa di componenti ormai datati.

Indubbiamente il prodotto può rivelarsi ancora utile per usi molto semplici, come la navigazione o la visione di video tramite applicazioni come Youtube, tuttavia anche in questi campi lascia un po’ a desiderare rispetto ad altri dispositivi simili, venduti anche a prezzi più vantaggiosi.

 

Pro

Colori: Il tablet è disponibile in diverse colorazioni come argento, oro, rosa, nero e verde, potrete così scegliere quello che esteticamente vi aggrada di più.

5 Ghz: Ben diverso dal 5G delle reti mobile, si tratta di una banda Wi-Fi a cui il tablet Duoduogo può agganciarsi per una navigazione più sicura.

 

Contro

Prezzo: Le prestazioni non sono tali da giustificare il costo più alto rispetto ad altre opzioni che abbiamo avuto modo di analizzare.

Velocità: Il tablet si rivela poco reattivo, non regge applicazioni troppo pesanti e non è ideale per prendere appunti, disegnare o svolgere attività complesse.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori tablet con tastiera

 

Se non sapete come scegliere un buon tablet con tastiera e non avete idea di quali siano le sue funzioni e di come dobbiate utilizzarlo, non lasciatevi prendere dal panico, abbiamo tutte le risposte che fanno al caso vostro. Iniziamo quindi subito partendo dal perché un tablet con tastiera è una soluzione in alcuni casi preferibile al notebook.

Questi ultimi sono spesso dispositivi ingombranti e minore è il prezzo e meno tecnologici sono, quindi per avere un buon notebook con cui lavorare bisogna considerare una spesa mediamente due volte superiore a quella di un tablet con tastiera, per riuscire a eseguire più o meno le stesse operazioni.

I tablet sono dispositivi più versatili poiché possono essere utilizzati anche indipendentemente dalla tastiera, quindi sfruttando il touch screen per il semplice intrattenimento, da giochi a esecuzione di video mentre si è fuori casa. L’ingombro è minore, parliamo infatti di display da 10 a 11 pollici e spesso dispongono di doppia tipologia di connessione ovvero tramite Wi-Fi e tramite rete mobile inserendo una o più SIM negli appositi slot.

Hardware

Naturalmente anche i tablet, proprio come i notebook possono avere prestazioni altalenanti in base ai pezzi con cui sono assemblati. Senza scendere in tecnicalità che alcuni potrebbero trovare noiose, vi aiuteremo a capire immediatamente quando un tablet vale i vostri soldi e quando no. Il primo fattore da prendere in considerazione è il processore, il cervello dei dispositivi elettronici che gestisce le operazioni. Generalmente è buona norma puntare su CPU di ultima generazione, come gli Snapdragon, tuttavia un processore più datato può anche essere sufficiente a livello di prestazioni qualora non abbiate esigenze specifiche, come per esempio gaming intensivo.

Il secondo dettaglio da non sottovalutare è il quantitativo di RAM, spesso i tablet più economici riportano nella scheda tecnica il valore minimo pari a 4 GB, che non possiamo far altro che ritenere insufficiente per la maggior parte delle operazioni intensive o multitasking. I tablet con questo quantitativo non sono inutili ma dovrebbero essere presi in considerazione solo dagli utenti che vogliono semplicemente navigare su internet, leggere la posta elettronica, guardare video e usare social network. Il multitasking è letteralmente proibito e porta spesso a crash e problemi di surriscaldamento, cosa che invece si riduce drasticamente puntando a tablet di fascia leggermente superiore, che dispongono di 6 GB di RAM. Per evitare la frustrazione, quindi, spendere qualcosa in più potrebbe rivelarsi una buona idea.

 

Display

Un buon tablet deve avere un display sufficientemente grande per permettere una buona lettura, quindi difficilmente troverete schermi inferiori ai 10 pollici, tuttavia la grandezza non è l’unico elemento importante poiché anche la brillantezza e la risoluzione ricoprono un ruolo fondamentale. Inutile puntare però a un tablet che abbia il supporto Ultra HD poiché il display è comunque troppo piccolo per godere del 4K, quindi è sufficiente anche un semplice HD Ready, ovvero 1.280 x 800 pixel.

Dotazione

Nel nostro articolo parliamo nello specifico di tablet con tastiera, quindi tutti i prodotti selezionati per voi dispongono di questo accessorio, tuttavia se volete il set completo per garantirvi una navigazione quanto più piacevole possibile, consigliamo di optare per tablet che dispongono di mouse e penna touch. Questi semplici accessori possono naturalmente essere acquistati anche in un secondo momento, tuttavia avere già tutto a disposizione con un solo acquisto è un vantaggio innegabile.

Il mouse permette di spostarsi più velocemente tra le pagine internet mentre la penna touch si può utilizzare nel momento in cui scollegate il tablet e volete un puntatore rapido ed efficiente. La presenza di questi accessori non comporta nella maggior parte dei casi un aumento di prezzo significativo.

 

 

 

Come usare il tablet con tastiera

 

Avete acquistato il vostro tablet e volete iniziare subito a utilizzarlo al meglio, perfetto dal momento che siamo qui per aiutarvi in questo procedimento. Innanzitutto ricaricate il vostro tablet e solo quando al 100% vi invitiamo ad accenderlo per iniziare le procedure di setup. I dispositivi dotati di Windows 10 potrebbero richiedere un setup leggermente più lungo poiché dovrete accedere alle impostazioni e collegarvi alla rete Wi-Fi mentre quelli con slot per la SIM possono gestire il traffico dati tramite il vostro provider.

In ambito Android, potete quindi scegliere se usare il traffico mobile o la connessione casalinga, in quest’ultimo caso selezionate le Impostazioni toccando l’icona a forma di ingranaggio e poi selezionate la voce Wi-Fi. Nel menù successivo dovrebbe apparire la vostra connessione, selezionatela e inserite la password (se non la ricordate, la potete trovare sullo sticker posizionato alla base del vostro modem/router). Ora sarete connessi a internet e potrete iniziare a effettuare tutte le procedure di accesso al vostro account Google, toccate quindi l’icona del Play Store e inserite i dati richiesti. Dopo questa semplice procedura sarete pronti a scaricare tutte le applicazioni che preferite.

Collegare la tastiera

La maggior parte dei dispositivi inclusi nelle confezioni utilizzano il protocollo di connessione bluetooth per agganciarsi al tablet, quindi il primo passo per collegare la tastiera ed eventualmente il mouse, è quello di selezionare l’icona del bluetooth dal menù principale o quello delle Impostazioni. Attivate quindi la ricerca e con gli accessori a portata di mano, tenete premuti i pulsanti per il pairing su questi ultimi finché la luce LED non inizia a lampeggiare. Tornando sul tablet dovreste poter vedere che la ricerca di accessori bluetooth ha dato qualche risultato, selezionate dunque i dispositivi uno a uno e completate la procedura guidata.

Al termine potrete utilizzarli immediatamente e, anche qualora li spegniate, alla loro riaccensione si collegheranno direttamente al tablet a cui sono associati, a patto naturalmente che entrambi siano accesi e funzionanti.

Se disponete di una tastiera magnetica o cablata, il collegamento è ancora più semplice e intuitivo. Per quella magnetica basta avvicinarla al tablet e la cerniera si collegherà automaticamente, mentre per la seconda tipologia basterà collegare il cavo al tablet.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si chiamano i tablet con tastiera?

Generalmente si fa riferimento a questi dispositivi con il termine tablet PC, tuttavia è un nome improprio poiché non necessariamente i tablet PC presentano una tastiera. Effettuando una ricerca con le parole “tablet con tastiera”, otterrete prodotti specifici, venduti con una dotazione completa di accessori che può renderli più simili nell’uso a dei veri computer portatili. La tastiera è generalmente bluetooth, così come il mouse, quindi basta inserire le pile ed effettuare la procedura di pairing per associare i dispositivi e iniziare a utilizzarli.

Sul mercato sono molti i dispositivi che tentano di prendere il posto dei laptop, e oltre ai tablet che abbiamo recensito nella nostra classifica, troviamo anche i convertibili, che sono molto più simili a dei notebook poiché hanno la tastiera integrata, tuttavia il loro prezzo è generalmente superiore dato l’hardware leggermente più performante.

Come scegliere una custodia per un tablet con tastiera?

Solitamente non avrete bisogno di acquistare una custodia per un tablet con tastiera poiché la maggior parte dei dispositivi ne offre una all’interno della confezione, tuttavia se avete esigenza di procurarvene una di ricambio, vi invitiamo a selezionarne una che abbia le stesse dimensioni del display del tablet, espresso in pollici. Quindi se per esempio acquistate un tablet da 11 pollici, dovrete prendere una custodia che riporti nella descrizione la dicitura “11 pollici”.

 

Meglio un tablet con Android o Windows?

Non si tratta di una semplice questione di preferenze, sono due sistemi operativi molto diversi tra loro, con applicazioni specifiche. L’ambito Android è sicuramente molto più immediato da fruire, sia per gli utenti base sia per quelli avanzati, tuttavia è anche vero che tramite Windows è molto più semplice accedere a software lavorativi molto più performanti di quelli che è possibile trovare su Android. Si tratta dunque di una questione di preferenze personali e destinazioni di utilizzo, per maggiori informazioni in merito potete leggere la nostra esaustiva guida all’acquisto che trovate più in alto.

 

Il tablet con tastiera è utile per la DAD?

DAD è l’abbreviazione di “didattica a distanza”, ovvero l’insegnamento per studenti effettuato tramite applicazioni che consentono di studiare anche se non ci si trova tutti riuniti in una stessa classe. La risposta alla domanda però non è univoca e molto dipende dalle prestazioni del tablet, solitamente è importante preferire dispositivi che abbiano più dei 4 GB di RAM proposti dalla maggior parte dei produttori per avere un’esperienza priva di problemi, ricoprono un ruolo importante poi anche l’autonomia della batteria e la qualità del display, per leggere senza affaticare eccessivamente gli occhi.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI