La migliore tastiera

 

Tastiere – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni del 2019

 

La tastiera è uno strumento che permette di gestire tutte le funzioni del computer, sia che lo si voglia usare per lavorare, sia per giocare. Ponete attenzione alla connessione, che può essere wireless e garantire maggiore mobilità, oppure richiedere un cavo da collegare al PC. Molti modelli possono essere portati in giro, data la loro compattezza o essere utilizzati solo in casa: Trust Classicline piace per il buon rapporto qualità/prezzo e per la forma semplice preferita da chi vuole prima di tutto un oggetto funzionale. D Dingrich Tastiera Bluetooth Wireless Ultra Sottile ha dimensioni e spessore compatti, oltre a garantire una connessione veloce a diversi dispositivi, inclusi lo smartphone e il tablet.

 

Le migliori tastiere del mercato

 

Leggete qui i nostri pareri sui modelli più accattivanti del mercato, per individuare la migliore tastiera tra quelle presenti sul web.

 

Prodotti raccomandati

 

Tastiera qwerty

 

Trust Classicline

 

Spicca tra le migliori tastiere del 2019 il modello pensato da Trust, che non ha troppi fronzoli ma è progettato essenzialmente per essere funzionale. Per questa ragione ha un prezzo molto conveniente, per cui possiamo inserirla tra le offerte presenti sul web da cogliere al volo.

La linea semplice caratterizza questa tastiera qwerty, nella quale i tasti sono disposti alla maniera classica. Sulla superficie sono presenti anche gli speciali, come quelli di alimentazione e riattivazione.

La digitazione è silenziosa ma qualche problema creano i tasti un po’ troppo duri, secondo alcuni utenti, che spesso si ritrovano ad aver attivato funzioni non richieste a causa di un errato contatto. Grazie alla progettazione Plug & Play, può essere collegata al PC tramite il cavo, lungo circa 1,8 metri, nella porta USB.

Molto apprezzata anche la resistenza ai liquidi per cui, se per sbaglio ci verserete sopra acqua o caffè, non si rovinerà.

 

 

 

 

VicTsing Tastiera QWERTY USB

 

In comparazione ad altri modelli, la tastiera qwerty di VicTsing ha caratteristiche che conquistano molti appassionati di computer. Facile da installare, perché Plug & Play, deve essere semplicemente inserita tramite cavo USB al PC, ed è compatibile con gran parte dei sistemi operativi in commercio.

Il layout italiano rende molto semplice la digitazione, anche perché i tasti sono ben distanziati, per cui non si corre il rischio di digitarne alcuni al posto di altri. La presenza di uno scalino alla base dà al prodotto una forma nuova, in quanto leggermente inclinato, per garantire movimenti delle mani più agili.

Un elemento apprezzato è la resistenza alle cadute di liquidi, come l’acqua o il caffè, che non mettono a rischio la validità dell’oggetto. Tutte queste caratteristiche rendono il prezzo ancora più appetibile, in quanto più economico rispetto ad altri venduti online.

Tuttavia non tutti la considerano una buona soluzione per il gioco, per cui, se intendete acquistarla a questo scopo, potrebbe non soddisfarvi pienamente.

 

 

 

 

Tastiera wireless

 

D Dingrich Tastiera Bluetooth Wireless Ultra Sottile

 

Tra i modelli più venduti del web rientra questa tastiera wireless di D Dingrich, che può essere collegata a dispositivi che supportino uno dei tre sistemi operativi più usati, Android, iOS e Mac. Potrete quindi connetterla all’iPad oppure al Galaxy Tab, quindi non solo ed esclusivamente a PC e Mac.

Un elemento molto lodato dagli acquirenti è la sua sottigliezza, pari a soli 4 mm, che permette di portarla con sé senza costituire un peso notevole. In plastica e alluminio, è dotata di tasti abbastanza grandi, che però non per tutti sono facili da digitare, in quanto spesso si premono quelli vicini senza volerlo.

La retroilluminazione può essere regolata e permette di scegliere tra sette diverse tonalità di luce. Nella confezione troverete un cavo per ricaricarla, ma non le istruzioni, che sarebbero state utili a qualche utente. Il costo appare in linea con i vantaggi che ne comporta l’acquisto, per cui possiamo consigliarla a chi non sa quale tastiera comprare.

 

 

 

 

Rii Mini X8

 

Tra le tastiere wireless in commercio spicca quella di Rii, la Mini X8, un modello dotato di retroilluminazione e che permette di scegliere tra sette diverse tonalità. Piace l’impugnatura ergonomica, che consente di gestirla facilmente in ogni posizione.

Il touchpad, posto nella parte superiore, è di semplice accesso come utile è la rotellina di scorrimento, con la funzione di farvi vedere tutte le pagine internet in maniera completa e senza costringervi a cliccare sulla barra laterale.

Vanta una compatibilità a 360 gradi, con computer, console da gioco e anche Smart TV: l’unica accortezza da avere è quella di verificare che il sistema operativo sia Windows o Android, dato che non ne supporta altri.

Il vero punto debole di questo modello è però il costo, decisamente alto, che farà storcere il naso a tutti coloro che vogliono risparmiare su oggetti del genere.

 

 

 

 

Tastiera meccanica

 

Logitech G413

 

Quella di Logitech è una tastiera meccanica alla portata di tutti, che vanta un corpo molto leggero ma resistente. La sua struttura è infatti in lega di alluminio 5052, quella usata per i velivoli, che la rende facile da gestire quando si lavora.

Il sistema Romer-G le permette di avere tempi di risposta molto veloci, elemento fondamentale per chi la usa essenzialmente per il gioco. A questo scopo è utile anche il Logitech Gaming Software, che consente di programmare alcuni tasti, quelli F1-F12, per imprimere un comando più articolato con una sola mossa.

Alcuni utenti non apprezzano l’eccessiva rumorosità dei pulsanti, in quanto sostengono che si avvertano con molta facilità le molle durante la digitazione, ma lodano invece la retroilluminazione rossa, che aiuta a gestire bene la tastiera e può essere regolata in intensità.

Il rivestimento dei tasti, in aggiunta nella confezione, è un plus gradito a molti: consultate il link in fondo per sapere dove acquistare questo modello.

 

 

 

 

Ezonteq Tastiera Italiana per giochi

 

Se siete alla ricerca di un prodotto a prezzi bassi, la tastiera meccanica di Ezonteq può soddisfare le vostre esigenze senza costringervi a spendere più del dovuto. In realtà questo modello è semi meccanico, il che implica una doppia funzione di tastiera a membrana e di gioco, ideale quindi per chi ne vuole fare entrambi gli usi senza doverla cambiare.

Si tratta di un articolo retroilluminato, dotato di sei effetti di luce regolabili, che aumentano la possibilità di distinguere i tasti anche al buio. La tastiera si disattiva dopo qualche minuto di inattività, cosa che non piace proprio a tutti, soprattutto perché ritarda abbastanza nel riprendere il funzionamento.

I pulsanti sono programmabili, in modo da poter accedere a comandi speciali quando necessario, ma risultano abbastanza leggeri e quindi fragili a lungo andare. La struttura è in alluminio e ABS e ha una base regolabile, che può aiutare a stare più comodi quando la si usa a lungo.

 

 

 

 

Tastiera Bluetooth

 

1byone OIT00-0713

 

Se i dubbi su come scegliere una buona tastiera non vi abbandonano, il modello portatile di 1byone potrà soddisfare la vostra esigenza di praticità ma anche di risparmio. Il costo di questo prodotto è infatti molto ridotto in confronto ad altri, con il vantaggio di una portabilità con pochi concorrenti.

Compatibile con sistemi operativi Android e Windows, questa tastiera Bluetooth può collegarsi non solo al PC ma anche ai tablet, agli smartphone e a tutti i dispositivi che supportino tale tecnologia.

La sua compattezza fa sì che, però, non sia sempre facile toccare i tasti giusti, per cui a volte si compiono errori di battitura per la vicinanza dei pulsanti. In certi casi inoltre alcuni non funzionano bene e devono essere premuti con più forza.

La batteria al litio può durare fino a 90 giorni in standby e si carica molto velocemente: quando non in uso, ma accesa, si disattiva per risparmiare energia.

 

 

 

 

OMOTON Tastiera Bluetooth Wireless per iPad

 

Se siete alla ricerca di una tastiera Bluetooth da utilizzare prettamente con iPad o iPhone, quella di Omoton è una soluzione a un prezzo ragionevole. Potrete utilizzarla con tutti i dispositivi della Apple, a eccezione del Macbook, grazie alla sua connessione che, in assenza di ostacoli, copre fino a 10 metri.

Le dimensioni molto compatte ne consentono ovunque l’uso, visto che può essere facilmente messa in borsa. I tasti seguono la tipica distribuzione qwerty e sono inclusi anche quelli che permettono di fare scelte rapide, come il controllo del volume.

Un aspetto non gradito molto è l’assenza di una batteria al litio o ricaricabile: per utilizzarla è infatti necessario inserire due pile, che non sono incluse nella confezione. Un altro elemento da considerare è la mancanza di compatibilità con Android, mentre, chi ha voluto tentare, ha verificato che funziona bene con Windows 10.

 

 

 

 

Tastiera Mac

 

Apple Magic Keyboard

 

Apple si distingue sempre per la qualità dei prodotti che crea, oltre che per il design originale che connota i suoi oggetti. Si riconferma lo stesso anche per questa tastiera Mac, che può essere usata indifferentemente con qualsiasi dispositivo dell’azienda.

La Magic Keyboard in versione italiana ha un corpo molto sottile costituito essenzialmente da alluminio, che le dona il caratteristico colore argenteo. Questa versione ha inclusa la tastiera numerica, pensata per chi ha a che vedere con operazioni e calcoli.

La base è inoltre spaziosa, tanto da ospitare anche controlli in grado di scorrere i documenti o tasti freccia. Due i metodi di collegamento: tramite il Bluetooth oppure con cavo USB, nel caso in cui trovaste più comodo uno rispetto all’altro.

Manca purtroppo la retroilluminazione, che sarebbe stata gradita a tanti, mentre la batteria ricaricabile vanta una lunga durata. Il punto debole è il prezzo, che è naturalmente molto più alto rispetto a quello di altre tastiere come questa.

 

 

 

 

Apple A1314 Wireless Keyboard

 

Se avete bisogno di una tastiera Mac ma il vostro budget è davvero basso, niente paura: grazie a questa offerta potrete avere la Wireless Keyboard a un prezzo ridotto. Si tratta infatti di un modello ricondizionato, ovvero già usato ma riportato alle condizioni di fabbrica.

Il vantaggio è appunto quello di avere un prodotto Apple originale a un costo conveniente, oltre ad avere a disposizione un anno di garanzia, durante il quale potrete sperimentare il buon funzionamento del dispositivo e ricevere assistenza in caso di problemi.

Questa tastiera ha un layout italiano ed è caratterizzata da una base in alluminio che le conferisce il colore argentato, in contrasto con quello bianco dei tasti. Si tratta di un modello senza fili, che può essere collegato a qualsiasi dispositivo Apple tramite la connessione Bluetooth.

Gli utenti sono soddisfatti delle sue prestazioni, nonostante sia appunto stato già usato, ma c’è chi ha lamentato di aver ricevuto un prodotto diverso da quello indicato nella foto, per poi avere una pronta sostituzione.

 

 

 

 

Tastiera gaming

 

HAVIT Tastiera e Mouse da Gioco

 

Il set proposto da Havit comprende un mouse e una tastiera gaming a un prezzo molto conveniente, viste soprattutto le loro caratteristiche. Partiamo proprio dal mouse, che si collega al PC tramite porta USB ed è dotato di un cavo lungo circa 1,6 metri.

Ha sei tasti e consente di regolare quattro diverse modalità di illuminazione tra verde, viola, blu e rossa, così da poter essere facilmente utilizzato anche al buio. Per quanto concerne invece la tastiera, è ergonomica e presenta un rialzo al di sotto, che rende più facile utilizzarla in qualsiasi posizione.

Presenta otto tasti di scelta rapida e diciannove che potrete premere per riattivarla quando si disattiva, in caso di inutilizzo per un po’ di tempo. Non a tutti piacciono per la rumorosità, soprattutto quella della barra spaziatrice. Anche la tastiera è retroilluminata e può essere regolata con un solo colore o con la funzione arcobaleno.

 

 

 

 

Rii RK400

 

Anche Rii propone un set composto da un mouse e una tastiera gaming a un prezzo molto concorrenziale. A differenza di altri modelli simili, questo è compatibile non solo con il PC ma anche con le console per videogiochi e le Smart TV, a eccezione di alcune marche.

Ha quindi una compatibilità con tutti i sistemi operativi, per cui potrete utilizzarla senza limiti. Entrambi i pezzi hanno una retroilluminazione costituita da sette colori, che crea un particolare effetto arcobaleno e che può essere disattivata premendo un tasto o regolata di intensità.

La tastiera misura 46 x 20 x 4 cm, può essere rialzata grazie all’aletta posta alla base, così da essere facilmente gestibile in qualsiasi posizione. Vanta piedini antiscivolo in gomma, che non rovinano il piano d’appoggio.

Il prodotto non soddisfa però più di tanto i giocatori professionisti, che la considerano una mera tastiera meccanica con tasti abbastanza rumorosi e di qualità scarsa, quindi non adatta a un uso continuativo.

 

 

 

 

Tastiera Logitech

 

Logitech K400 Plus

 

Se conoscete già il marchio e vi convince per la sua affidabilità, una tastiera Logitech non può che completare la fornitura di strumenti che possedete per il vostro computer. Il modello K400 Plus è wireless, per cui non dovrete combattere con interminabili fili per connetterlo al PC.

Non solo, il raggio di copertura è infatti pari a 10 metri, quindi potrete utilizzarla anche stando seduti comodamente sul divano. Il prodotto è compatibile con diversi dispositivi, come la Smart TV, per poter digitare più facilmente l’indirizzo di un sito Web o il nome di un video che desiderate guardare su YouTube.

Sulla tastiera è presente anche un touchpad, che può essere regolato, come anche i tasti, in base alle vostre impostazioni. Davanti a questi vantaggi il costo appare ancora più conveniente, anche perché si tratta di un modello compatto e che non occupa spazio quando non in uso. Peccato manchi la retroilluminazione, che sarebbe stata gradita a molti.

 

 

 

 

Logitech Wireless Illuminated Keyboard K800

 

Chi ha bisogno di un modello retroilluminato per poter digitare comodamente anche al buio, trova in questa tastiera Logitech la soluzione ideale per le sue esigenze. Infatti i tasti, incisi con il laser, lasciano trapelare una luce chiara, l’intensità della quale può essere regolata in base alle proprie esigenze.

Potrete scegliere se fare in modo che autodetermini il grado di luminosità, a seconda della luce presente nella stanza o se farlo da soli. Questo modello è ricaricabile, quindi basterà inserire il cavo micro USB e aspettare dalle 2 alle 6 ore per avere la garanzia di una lunga autonomia: questo è un punto molto lodato dagli acquirenti.

Piacciono un po’ meno i tasti, non sempre facilissimi da digitare, in quanto troppo piccoli e ravvicinati, quindi non molto agevoli per chi ha dita grandi. In rapporto a questo, il prodotto appare anche un po’ troppo costoso, visto che la plastica del quale è costituito non è di alta qualità.

 

 

 

 

Tastiera e mouse wireless

 

TOPELEK Tastiera e Mouse Wireless

 

Il set tastiera e mouse wireless di Topelek piace molto agli utenti che cercano una soluzione economica e funzionale. Entrambi senza fili, possono essere collegati a diversi sistemi operativi, per cui vanno bene tanto per quelli che hanno Windows, quanto per i Mac.

Il mouse ha i DPI regolabili tra 800, 1.200 e 1.600, a seconda dell’uso che ne si vuole fare, incluso il gioco. Piace molto il tempo di risposta, come anche la rotellina che non si inceppa, ma soprattutto l’indicatore di batteria scarica, che non vi farà restare senza all’improvviso.

Buona la durata della carica, per cui non dovrete limitarne l’uso per non consumarla. La tastiera è molto sottile anche se un po’ pesante, secondo alcuni utenti, e può essere regolata in altezza grazie all’aletta posta alla base. Resiste agli schizzi dei liquidi ed entra in standby dopo 8 minuti di inutilizzo, per conservare la batteria. Quando deve essere rimessa in azione non basterà, però, muovere il mouse ma sarà necessario anche cliccare.

Questo metodo non è molto gradito ad alcuni utenti, che devono ricordare di non lasciare il puntatore su qualche pulsante di chiusura o modifica dei documenti aperti.

 

 

 

 

VicTsing Tastiera e Mouse Wireless

 

Il duo tastiera e mouse wireless di VicTsing ha un prezzo di vendita che resta nella media, motivo per il quale lo poniamo tra i nostri consigli d’acquisto. I due elementi hanno il vantaggio di essere entrambi wireless: sarà facile installarli senza che sia necessario collegare troppi cavi.

La distanza coperta è di circa 10 metri, per cui potrete digitare testi stando comodamente seduti a una certa distanza dallo schermo. Quando la tastiera è poggiata su una superficie è inclinata, quindi crea un aiuto a chi vuole digitare i tasti in maniera più agevole.

Il set è pensato sia per Windows, sia per Mac ed è dotato di grande resistenza ai liquidi, permettendovi di bere acqua o caffè mentre lavorate senza che rischiate di rovinarlo con qualche goccia.

Le batterie da usare per entrambi i pezzi sono pile di tipo AAA: non potrete quindi ricaricarli tramite la corrente. Fortunatamente si disattivano dopo circa 8 minuti di inattività, aiutandovi a risparmiare sulla spesa. C’è però chi non loda la funzionalità del mouse, che si inceppa spesso, costringendo a restituirlo.

 

 

 

 

Tastiera retroilluminata

 

KLIM Chroma

 

Quella di Klim è una tastiera retroilluminata che può contare su tre diverse zone, che creano effetti colorati molto belli da un punto di vista estetico. Questa funzione può però essere anche disattivata, qualora non la si volesse usare per il gioco o al buio.

Si tratta di un modello a membrana, nel quale i tasti hanno un tempo di reazione veloce, pari a 2 ms, dotato di funzione anti-ghosting, per cui potrete premere più pulsanti senza incorrere in problemi. Creato in plastica ABS, non appare troppo resistente a chi vuole dedicare molto tempo al gaming, anche perché i tasti si cancellano molto facilmente.

Piace invece la silenziosità del meccanismo, che non costringe a usarla solamente durante le ore diurne. L’azienda mette a disposizione 5 anni di garanzia per sopperire a eventuali problemi durante l’uso, ma nonostante questo parecchi utenti consigliano di utilizzare la tastiera per altre funzioni e non prettamente per le console di giochi.

 

 

 

 

AUKEY KM-G6

 

Convince prima di tutto per il design moderno questa tastiera retroilluminata di Aukey, che vanta un corpo in metallo resistente anche agli schizzi d’acqua. Sulla base della tastiera sono infatti presenti dei fori che permettono al liquido di defluire.

I colori che illuminano i tasti possono essere scelti per ogni fila: gli effetti sono otto e sono pensati per diversi tipi di giochi, tra i quali le corse automobilistiche. Le modalità di illuminazione sono nove, come il breathing o il ciclo di colori che la rendono visibile al buio creando giochi di luci molto particolari.

La presenza degli switch blu, che garantiscono una digitazione più veloce, non è gradita a chi li trova difficili da usare, come anche non piace il fatto che i colori della retroilluminazione non funzionino con costanza ma che smettano di accendersi senza motivo o illuminino ben poco.

Come tutte le tastiere meccaniche, inoltre, non è silenziosa ma riproduce un suono molto simile a quello delle macchine da scrivere.

 

 

 

 

Tastiera PC portatile

 

iClever IC-BK06

 

Chi è sempre in movimento ha bisogno di oggetti da trasportare con facilità e che migliorino la propria esperienza a contatto con prodotti tecnologici. La tastiera PC portatile di iClever ha proprio questo scopo: piccola e pieghevole, può essere messa comodamente in tasca o in borsa e usata quando necessario.

Va bene con tutti i dispositivi, dal tablet allo smartphone, e anche con tutti i sistemi operativi, Windows, android e iOS. Si connette tramite il Bluetooth, per cui non avrete bisogno di cavi, che costituiscono spesso un ingombro.

Molto apprezzato il design a 166 gradi, che rende meno faticoso digitare a lungo, mentre un po’ meno il dover impostare la tastiera con il layout italiano, perché non preimpostato, in assenza di un manuale di istruzioni allegato. Lodata invece la batteria, ricaricabile e di lunga durata, e la presenza della retroilluminazione, come anche la possibilità di scegliere tra vari colori per rendere i tasti più visibili al buio.

 

 

 

 

CHIN FAI EKB-3110-02

 

Chin Fai ha creato una tastiera PC portatile davvero innovativa e originale, in quanto fatta in silicone pieghevole. Potrete quindi arrotolarla o piegarla per renderla più compatta e non farle occupare uno spazio eccessivo quando non in uso.

Il materiale la rende anche molto resistente ai liquidi, per cui non dovrete preoccuparvi se le rovesciate addosso un po’ d’acqua. Per lo stesso motivo potrete lavarla se si riempie di polvere, così da mantenerla pulita, soprattutto se la usate in più persone.

Si collega al computer tramite un cavo USB, incluso nella confezione, e va bene con Windows e Mac. Chi si aspettava un prodotto di poco valore, vista la spesa esigua da affrontare, si è ricreduto perché il silicone appare molto robusto, come anche i tasti.

Nonostante la configurazione non sia difficile, mancano però i tasti accentati ed è necessario impostare il layout italiano nel momento dell’installazione perché, quello preimpostato, è inglese.

 

 

 

 

Guida per comprare una buona tastiera

 

La tastiera è ciò che consente di digitare i caratteri sul vostro dispositivo, computer o smartphone che sia. Per capire quale sia il modello più giusto per voi, portatile o fisso, abbiamo creato una guida con utili suggerimenti. Datele un’occhiata per trovare il prodotto della migliore marca e al miglior prezzo.

 

 

Quella giusta in base alla finalità d’uso

Ognuno di noi utilizza il computer per uno scopo specifico: chi per navigare, chi per lavoro, chi per guardare film e serie TV, chi per giocare. Non deve allora sorprendere che anche la tastiera perfetta deve poter essere in grado di migliorare l’esperienza a contatto con il dispositivo, a seconda della funzione per la quale la si acquista.

Il primo aspetto da valutare è spesso la facilità con la quale si possono battere i tasti: per questa ragione spesso si ha un rialzo posto alla base, con il quale si regola l’altezza della tastiera, che diventa così più semplice da gestire in qualsiasi posizione. Scegliete un modello nel quale sia possibile personalizzare i tasti con le funzioni che utilizzate più spesso.

Per una questione di praticità durante il gioco, invece, è bene valutare se sia preferibile un modello meccanico o a membrana. Nel primo caso, ogni tasto è collegato a un interruttore che attiva la funzione anche quando non si digita completamente il pulsante.

Questo vuol dire che il tempo di reazione è molto veloce, per cui anche giocare diventa ancora più piacevole. Un modello a membrana, invece, utilizza dei fogli flessibili al di sotto di ogni tasto: dovrete quindi premere con maggiore forza per dare l’input alla funzione che desiderate.

Perciò sarà meglio preferire la prima tipologia, assicurandosi anche della presenza del sistema anti ghosting, che consente di premere più pulsanti contemporaneamente senza creare rallentamenti nella risposta del computer.

 

Con o senza fili?

Chi stila una classifica delle priorità e mette al primo posto la comodità, quando si tratta di scegliere un oggetto da usare tutti i giorni, non può che porsi l’interrogativo della scelta di un modello di tastiera con o senza fili.

Se intendete usarla in casa e nella stessa postazione potrà andare bene quella con cavo USB, da collegare al PC e da avere subito pronta all’uso. Chi ha intenzione di muoversi dovrà invece optare per la tipologia wireless, in modo che non ci sia bisogno di altro che della connessione Bluetooth per collegare tastiera e dispositivo.

Badate anche alle dimensioni, soprattutto se intendete portarla con voi fuori casa: meglio un modello più piccolo ma pratico, che può essere inserito facilmente in borsa o piegato. Il vantaggio di tipologie del genere sta anche nel poterle utilizzare con smartphone, tablet o anche Smart TV, visto che hanno una copertura media di 10 metri, dando grande libertà.

Se confrontate i prezzi, vi accorgerete che sul mercato ci sono tante tastiere molto economiche che però non costringono a rinunciare a funzioni importanti.

 

I materiali

Se il problema dei materiali non si pone tanto per le tastiere fisse, che solitamente sono in solida plastica e garantiscono una durata abbastanza lunga, è necessario affrontare questo argomento per quanto concerne i modelli senza fili.

Diventa infatti importante verificare che la consistenza del prodotto sia tale da garantire di non rovinarlo durante il trasporto. Potrete quindi optare per l’alluminio o per il silicone, che ha anche il vantaggio di poter essere piegato senza che si rovini.

Assicuratevi della resistenza a sostanze liquide o all’accumulo di polvere: se siete sbadati o non volete correre rischi, una soluzione del genere vi permetterà di porre la tastiera accanto alla tazza del caffè. Un materiale che non teme l’acqua, inoltre, potrà essere lavato, anche solo con una spugna intrisa, per mantenersi pulito più a lungo.

Ci sono anche tastiere pieghevoli, fatte in modo da non rovinarsi nonostante vengano usate molto spesso, in quanto la manovra di apertura e chiusura potrebbe ledere la cerniera.

 

 

La batteria e la retroilluminazione

Una particolare attenzione merita la batteria, che deve garantire di poter usare la tastiera per un certo numero di ore senza essere costretti a metterla in carica. Meglio quindi un modello con una al litio, che può essere ricaricato più volte e ha una durata maggiore, che può raggiungere anche le 10 ore.

Se non avete un grosso budget a disposizione potrete però optare per uno con alloggiamento per le pile: in questo caso conviene acquistare un paio di ricaricabili, in modo da non dover spendere una fortuna per quelle usa e getta.

A detta delle recensioni di molti utenti, una tastiera retroilluminata aiuta a digitare i tasti anche con poca luce, oltre a garantire un effetto visivo molto piacevole che rende l’atmosfera rilassante.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa fare se alcuni tasti della tastiera non funzionano?

Può accadere che uno o più tasti della vostra tastiera non funzionino correttamente o del tutto, perché tendono ad accumulare polvere oppure perché spesso vengono digitati con le dita sporche. Il primo passo da fare è di verificare che sia effettivamente un problema della tastiera: provate ad attaccarne un’altra al computer per capire se si tratta, invece, di un guasto del PC. Una volta escluso questo, bisogna smontare, con un oggetto tipo una spatola, il tasto e controllare se c’è accumulo di sporco o polvere al di sotto.

A questo punto basta pulire la parte con un prodotto specifico, rimontare il tasto e verificare il suo funzionamento. Se il problema permane ancora, purtroppo dovrete sostituire la tastiera con una nuova.

 

Come sbloccare la tastiera del PC Acer?

Per sbloccare la tastiera di un PC Acer sarà sufficiente premere contemporaneamente i tasti F11 o F12 e il tasto Fn oppure F6 e Fn. Se questo procedimento non funziona, provate a tenere premuti contemporaneamente i tasti Shift destro e sinistro.

 

Come sbloccare la tastiera del PC HP?

Per sbloccare la tastiera del vostro PC HP basta premere uno dei tasti compresi tra F1 e F12 insieme al tasto Fn. Se questa manovra non dovesse funzionare, spegnete il computer, premete il pulsante di accensione e contemporaneamente il tasto Esc più volte, per aprire il menu di avvio.

Premete F10 per entrare nel Bios, poi F5 per caricare le impostazioni di base e nuovamente F10 per confermare le modifiche. Riavviate il computer, aprite poi Gestione Dispositivi, cliccate su Visualizza e subito dopo su Mostra Dispositivi Nascosti.

Cliccate con il tasto destro su Tastiere per disinstallare quella che usate, poi riavviate il computer. In questo modo la tastiera dovrebbe riprendere a funzionare.

 

Come attivare la tastiera retroilluminata Lenovo?

Solitamente le tastiere retroilluminate Lenovo attivano e disattivano la luce tramite la combinazione di tasti Fn e barra spaziatrice. Se questo metodo improvvisamente non funziona più, verificate prima di tutto che i tasti Fn e la barra spaziatrice siano attivi.

Se non lo sono, provate a riavviare il computer. Se lo sono, provate invece a disinstallare e reinstallare i driver o a controllare sul sito del produttore se ci sono aggiornamenti disponibili.

 

Quanto costa una tastiera per PC portatile?

Molto dipende dalle caratteristiche del modello che volete acquistare. Uno base, che non preveda retroilluminazione, ha sicuramente un costo molto contenuto, specialmente se deve essere attaccato al computer tramite un cavo USB.

Il prezzo aumenta per quelli con batteria ricaricabile e dotati di funzioni speciali, come anche per quelli che hanno il vantaggio di poter essere portati in giro perché più piccoli. Possiamo sostenere che scendere al di sotto dei 20 euro implica rinunciare a una base solida, per cui potreste non acquistare un prodotto di lunga durata.

 

Cos’è la tastiera QWERTY?

Una tastiera si definisce qwerty quando le prime sei lettere, partendo dalla prima riga superiore che contiene le lettere, sono appunto quelle che le danno il nome. Questa disposizione è stata brevettata nell’Ottocento da Christopher Sholes per le macchine da scrivere, costituite da bracci che andavano a imprimere le lettere, una volta digitate.

Posizionando quelle più comuni dell’alfabeto inglese in questa posizione, la velocità di battitura doveva diminuire, perché più difficili da raggiungere in breve tempo e facendo sì che i bracci non collassassero tra loro, costringendo ogni volta a fermarsi.

 

 

 

Come utilizzare una tastiera

 

La tastiera è uno strumento che solitamente non richiede particolari competenze per essere installato nel dispositivo per il quale la si vuole utilizzare. Potreste tuttavia avere qualche dubbio su alcune funzioni o non sapere come affrontare inconvenienti che possono accadere. Vogliamo qui darvi qualche suggerimento su come gestire al meglio il vostro nuovo acquisto.

 

 

L’uso dei tasti

Come ben sapete, ogni tastiera è composta da una serie di tasti che permettono non solo di scrivere, ma anche di giocare grazie a combinazioni speciali. Se volete utilizzarla prettamente per inviare email o navigare sul web, vi consigliamo di impostare subito il layout italiano, in modo da avere a disposizione tutti i caratteri utili a comporre le parole della vostra lingua.

Può accadere che ci siano intoppi, come quando è necessario digitare alcuni caratteri speciali. Se dovete scrivere un indirizzo email, per esempio, sapete come fare la chiocciola sulla tastiera? Su un PC, che sia indifferentemente Windows o Mac, la combinazione di tasti da usare è solitamente Alt gr+@, ma può accadere, per vari motivi, che non funzioni. Potrete allora usare in alternativa Ctrl+Alt+@ oppure Alt+064, con l’accortezza di digitare le cifre con la tastiera numerica.

 

Risolvere le problematiche

Sia che abbiate scelto una tastiera da collegare al PC con un cavo, sia che il modello che avete sia wireless, potreste incorrere in qualche malfunzionamento che vogliamo aiutarvi ad affrontare. Cosa fare, per esempio, se la tastiera del PC non funziona?

Il primo passo è quello di verificare che il collegamento sia presente: controllate che il cavo sia correttamente inserito. Nel caso di connessione tramite Bluetooth, assicuratevi che i due dispositivi siano in linea: se non è così riavviate il PC e riprovate a sincronizzarli.

Se il problema non è risolto, provate ad aggiornare i driver della tastiera, visitando il sito della casa produttrice.

 

Prolungare la vita della tastiera

Se avete bisogno di utilizzare molto spesso la vostra tastiera ma non avete intenzione di acquistarne una nuova a causa dell’impiego costante, potete usare alcuni accorgimenti per mantenerla attiva più a lungo.

Uno può essere quello di evitare che mani indesiderate vadano a digitare i tasti: parliamo dei bambini, che possono invadere la vostra postazione quando vi assentate. Se non sapete come bloccare la tastiera del PC in questo caso, sarà sufficiente scaricare uno dei tanti programmi gratuiti online, come il Child Lock, per impedirle di attivarsi in vostra assenza.

 

 

Alcuni consentono anche di inserire una password che è l’unico modo per sbloccare i tasti: in questo modo potrete impedire a chiunque di usare il vostro computer.

Molto importante anche provvedere a mantenerla pulita, utilizzando prodotti specifici, che non siano troppo aggressivi. Se vi state domandando come pulire la tastiera del PC senza rovinarla, sarà sufficiente passare un panno in microfibra e soffiare nei punti in cui la polvere si è annidata.

Se volete tuttavia assicurarvi che i tasti continuino a funzionare nella maniera corretta, sarà necessario smontarli, con una spatola o un elemento appuntito, metterli a bagno e magari sgrassarli con uno spazzolino. Asciugateli poi con cura e rimetteteli al loro posto.

La stessa operazione sarà da compiere se non sapete come pulire la tastiera del portatile, avendo però l’accorgimento ulteriore di rimuovere la batteria, che solitamente è collocata proprio sotto questa parte. Inoltre è consigliabile lasciare un po’ aperto il computer, in modo che eventuali residui di acqua evaporino.

Se vi state chiedendo come pulire la tastiera del Mac, potrete adottare le stesse soluzioni, magari usando anche una bomboletta ad aria compressa per soffiare via la polvere dai tasti: se non siete esperti è preferibile evitare di smontare parti da una periferica così delicata.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...