Il dispositivo USB non riconosciuto in Windows 11/10

Ultimo aggiornamento: 18.07.24

 

Ti è mai capitato di inserire la tua chiavetta USB nel computer, aspettandoti di vedere i tuoi preziosi file, solo per scoprire che Windows non la riconosce? Non sei solo, perché la chiavetta USB non riconosciuta è un problema che molti utenti di Windows, prima o poi, devono affrontare.  

Ma un dispositivo non riconosciuto non deve preoccuparti: la soluzione giusta per te e per una USB non riconosciuta esiste. In questo articolo, troverai tutte le informazioni ed i consigli utili per  risolvere il problema di un  dispositivo USB non riconosciuto Windows 10, ma anche per superare lo stallo su altre versioni del sistema operativo di Microsoft.

E non preoccuparti se non sei un esperto di informatica, perché da una pendrive non riconosciuta è possibile recuperare i dati in modo semplice ed intuitivo, in pochi click. Insomma, potrai tornare ad utilizzare il tuo dispositivo USB non riconosciuto Windows 11 o 10 in tempi brevissimi. 

Pronto a risolvere il problema di una chiavetta USB non riconosciuta? Continua a leggere e scopri come fare: è più facile di quanto pensi!

 

Dispositivo non riconosciuto USB: possibili cause

Una USB non riconosciuta Windows 10, o 11 poco importa, può rappresentare un problema, soprattutto perché le cause possono essere di diverso tipo e non sempre è facile individuare quella che ha reso illeggibile la chiavetta. 

In ogni caso, ecco alcune delle cause più comuni all’origine di una pen drive non riconosciuta:  

Danno fisico – appare ovvio, infatti, che se la tua chiavetta USB ha subito danni fisici, potrebbe smettere di funzionare correttamente.

Attacco di virus o malware – quando un virus o un malware infettano la chiavetta USB, Windows potrebbe non riconoscerla.  

Guasto della porta USB – la causa di una penna USB non riconosciuta potrebbe risiedere nella porta USB del computer, che se smette di funzionare, non permette al dispositivo di leggere la pen drive.

Driver USB non aggiornato – se i driver USB del tuo computer non sono aggiornati, potrebbero non essere in grado di riconoscere la chiavetta.

Settori danneggiati su USB – un altro motivo per cui puoi ritrovarti con un dispositivo USB non riconosciuto è quando alcuni settori della chiavetta sono danneggiati.  

File system USB danneggiato – se poi è il file system della pen drive ad essere danneggiato, finirai inevitabilmente a dover fare i conti con una chiavetta USB non riconosciuta.

USB disabilitato nel BIOS – non capita spesso, ma è una delle cause che rendono una penna USB non riconosciuta da Windows. 

Ovviamente, queste sono solo alcune delle possibili cause, quindi non demordere. E se per caso non trovi l’origine del problema, sappi che non ti resta altro da fare che recuperare i tuoi dati, per poi trasferirli altrove.

 

Come recuperare i dati da una USB non riconosciuta

Il modo più semplice e veloce per recuperare i dati da un dispositivo USB non riconosciuto è affidarti a Tenorshare 4DDiG Data Recovery, un software professionale per il recupero dei dati da diverse unità e dispositivi. Con 4DDiG, infatti, puoi recuperare qualsiasi tipo di file, tra cui foto, video, audio e documenti, anche quando questi sono stati formattati o danneggiati.

Se dunque devi fare i conti con una USB non riconosciuta, questo è il software che fa per te, sia perché è compatibile con Windows e con Mac, sia perché rispetto ad altri programmi per il recupero dei dati, 4DDiG Data Recovery di Tenorshare vanta una percentuale di successo più alta.

Inoltre, ti offre la possibilità di scaricare e testare gratuitamente la versione di prova, per poi decidere con comodo se acquistare una licenza mensile, annuale o a vita, per non doverti mai più preoccupare per una chiavetta USB non riconosciuta.

 

Guida step by step al recupero dati da chiavetta USB non riconosciuta

Risolvere il problema di una pen drive non riconosciuta con il software di Tenorshare è semplicissimo: 

Scarica e installa 4DDiG Data Recovery per Windows o per Mac dal sito ufficiale di Tenorshare.

Inserisci la chiavetta USB non riconosciuta nel tuo computer e avvia il programma.

Seleziona la chiavetta USB e clicca su “Scansiona”.

Attendi che il programma completi la scansione del dispositivo USB non riconosciuto e ti mostri in anteprima i file recuperabili.

Seleziona i file che vuoi recuperare e clicca su “Recupera”, scegliendo poi la cartella di destinazione su cui vuoi salvarli.  

Questo è tutto: hai risolto brillantemente il problema della pen drive non riconosciuta!

 

Come risolvere il problema della chiavetta USB non riconosciuta

Prima di provare a risolvere il problema di una pendrive non riconosciuta da Windows, quindi, ti consigliamo di recuperare sempre i tuoi dati con 4DDiG Data Recovery di Tenorshare, anche perché è la soluzione più pratica e veloce.

Una volta che i tuoi dati sono al sicuro, puoi provare uno di questi metodi per fare in modo che il tuo dispositivo USB torni leggibile: 

Verifica che i driver USB siano aggiornati. Collega la chiavetta al computer, fai click su “Questo PC” e clicca su Proprietà. Poi, vai su “Gestione dispositivi”, scegli l’unità che corrisponde alla chiavetta e fai click con il tasto destro su “Aggiorna Driver”. Una volta che il processo sarà terminato, riavvia il computer.

Controlla se la chiavetta USB o la porta USB del tuo computer abbiano subito danni fisici, provando a collegare al PC un altro dispositivo esterno e verificandone il funzionamento.

Talvolta, la causa di un dispositivo USB non riconosciuto risiede nel file system. Per assegnare un nuovo file system alla tua pen drive, clicca sul pulsante “Start” e poi su “Gestione computer”. Ora vai su “Gestione disco” e clicca con il tasto destro sull’unità da formattare e scegli l’opzione “Formatta”.

Prova ad usare lo strumento messo a disposizione di Windows per rilevare i problemi delle periferiche. Apri “Risoluzione problemi USB”, clicca su “Risolvi e ripara i problemi USB comuni” e scegli l’opzione “Rileva problemi ed applica le correzioni”.

Esegui un root hub USB. Per farlo, apri “Gestione dispositivi”, espandi i Controller USB e cerca “Hub radice USB”, Poi, clicca con tasto destro su proprietà, poi su “Risparmio energia” e deseleziona l’opzione “Consenti al computer di spegnere il dispositivo per risparmiare energia”. Poi clicca su “Ok”.

Se la chiavetta USB non riconosciuta continua a darti problemi, disinstallala. Apri “Gestione dispositivi”, vai su “Controller USB Universal Serial Bus” e clicca con tasto destro su “Disinstalla dispositivo”. Poi reinstalla nuovamente la pen drive non riconosciuta.

Qualche volta, ripristinare la chiavetta USB non riconosciuta può essere più facile del previsto. Prova a spegnere il computer e a riavviarlo. In alcuni casi, le porte USB torneranno a funzionare correttamente.

Se la lettera che contraddistingue la tua chiavetta è la stessa della partizione del PC, Windows non la rileverà. Per risolvere questo problema, vai su “Questo PC e clicca su “Gestione Disco”. Poi, scegli “Cambia lettera e percorso di unità” e inserisci una nuova lettera.

 

Conclusione

In questo articolo hai scoperto come provare a ripristinare una chiavetta USB non riconosciuta, ma soprattutto come recuperare i dati in essa contenuti. E hai anche capito che la soluzione migliore per il recupero dei file da un dispositivo USB non riconosciuto è affidarsi ad un software professionale come Tenorshare 4DDiG Data Recovery, che permette di effettuare scansioni approfondite e recuperare qualsiasi tipo di file.

Se vuoi recuperare i tuoi dati da una USB non riconosciuta, dunque, non perdere altro tempo, scarica subito Tenorshare 4DDiG Data Recovery, provalo e, se sarai soddisfatto dei risultati, potrai acquistare la licenza e recuperare tutti i tuoi dati in pochi minuti, ogni volta che avrai bisogno di farlo. Non lasciare che una chiavetta USB non riconosciuta rovini le tue giornate: affidati a Tenorshare 4DDiG Data Recovery e ritrova la serenità.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI