Canon Pixma MX495 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 13.06.21

 

Principale vantaggio

Il basso costo del dispositivo Canon è un incentivo per tutti gli utenti che vogliono spendere poco per dotarsi di un apparecchio multifunzione da sfruttare in ambito casalingo. Non bisogna aspettarsi velocità o reattività elevate, tuttavia svolge onestamente il suo lavoro sia come stampante sia come scanner.

 

Principale svantaggio

Non convince qualora dobbiate sfruttarla in maniera intensiva, per esempio quotidianamente per volumi di stampa notevoli o se messa sotto sforzo con numerose scansioni. Anche la compatibilità con le cartucce non originali non è il massimo, tendono infatti a seccarsi velocemente, rappresentando uno spreco di denaro.

 

Verdetto 8.9/10

Il rapporto qualità/prezzo è adeguato alla destinazione d’uso, ovvero l’ambito casalingo. Le cartucce hanno un costo inferiore rispetto alla concorrenza, quindi la gestione dell’apparecchio non comporta una spesa eccessiva, anche se alcuni consumatori avrebbero preferito una durata superiore di queste ultime. Per ovviare al problema è possibile acquistare quelle XL, con maggiore inchiostro all’interno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

L’origine del nome Canon

Il brand Canon è forse il più famoso quando si parla di prodotti ottici, fotocamere, obiettivi e anche stampanti. Fondato a Tokyo nel 1937, deve il suo nome all’iconografia buddhista, deriva infatti dal bodhisattva Kannon. Le rappresentazioni di Kannon ci vengono in aiuto per spiegare il mistero della scelta del nome, questa, spesso raffigurata come una donna, ha migliaia di braccia e in ogni mano un occhio. Ecco dunque svelato l’arcano: l’occhio meccanico della fotocamera è paragonato a quello che tutto vede del bodhisattva.

Tralasciando le curiosità, che potrebbero annoiare i lettori ansiosi di scegliere una nuova stampante, passiamo subito all’analisi del prodotto qui preso in esame, MX495 della serie Pixma, un modello a getto d’inchiostro, anche comunemente chiamato inkjet. Chiariamo subito, inoltre, che le dimensioni sono generose, non aspettatevi dunque qualcosa di particolarmente compatto, per il cui acquisto dovreste considerare un budget leggermente superiore.

Per uso casalingo

Se siete alla ricerca di un prodotto professionale, che possa stampare molte pagine in poco tempo e migliorare la produttività in ufficio, potreste essere fuori strada, infatti Pixma MX495 riesce a soddisfare principalmente l’acquirente che deve farne un uso casalingo. La qualità rientra nella media, con una risoluzione massima di stampa pari a 4.800 x 1.200 dpi, buona quindi per quanto concerne le fotografie e la maggior parte dei documenti. 

La velocità è di circa otto pagine per minuto in bianco e nero, mentre si scende a quattro per quelle a colori, in linea con quanto offerto da altri dispositivi a parità di costo. Manca anche la modalità fronte/retro, comprensibile se si considera che non è un prodotto business, d’altronde si sceglie un modello come MX495 principalmente per il suo prezzo contenuto e la resa finale più che per la velocità.

Nella confezione troverete anche una cartuccia nera e una a colori, per iniziare subito a effettuare le vostre stampe senza dover necessariamente spendere altri soldi per dotarvi di cartucce sostitutive. Detto ciò, però, vi ritroverete comunque a dover farne scorta, soprattutto se avete intenzione di utilizzarla in modo intensivo, magari per creare un album di fotografie. Si passa così a uno dei quesiti che la maggior parte degli utenti si pone prima di acquistare una stampante: quanto costano le cartucce? 

Puntare su quelle originali è sicuramente la scelta migliore e la spesa in questo caso è anche sorprendentemente contenuta: si aggira intorno ai 30/40 euro per un multipack che prevede sia quella nera sia i tre colori primari, buona anche la possibilità di acquistare cartucce XL, con una quantità di inchiostro superiore. Optare per cartucce compatibili può farvi risparmiare qualcosa ma, secondo i pareri espressi dai consumatori, queste tendono a seccarsi molto facilmente.

 

Multifunzione

A meno che non si scelgano prodotti dalle dimensioni contenute, la maggior parte delle stampanti in commercio garantisce funzioni aggiuntive che possono rivelarsi utili. Nel caso di Pixma MX495 abbiamo anche la modalità scanner, con una risoluzione massima di 600 x 1.200 dpi, potrete dunque utilizzarla in momenti di necessità per digitalizzare documenti o vecchie fotografie di cui non possedete più i negativi. 

Come ogni prodotto moderno che si rispetti non può mancare la stampa mobile, per effettuare operazioni senza necessità di collegare l’apparecchio alla rete Wi-Fi: basta sfruttare la modalità Access Point e potrete inviare documenti da qualsiasi luogo con Google Cloud Print. Pixma Cloud Link offre inoltre compatibilità con i migliori servizi di hosting, tra cui OneDrive e Dropbox.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments