Logitech K400 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.10.21

 

Principale vantaggio

Il feedback tattile, sebbene non sia una tastiera meccanica, è molto piacevole e la digitazione è rapida e reattiva. Logitech garantisce uno standard qualitativo soddisfacente anche su prodotti di fascia bassa come la tastiera K400, che si rivela un perfetto acquisto per usi specifici.

 

Principale svantaggio

Manca un LED per tenere sotto controllo lo stato di carica della batteria, inoltre non c’è una retroilluminazione pertanto potrebbe essere scomoda da usare senza una fonte di luce esterna. Considerato il prezzo, però, è un po’ come cercare il classico pelo nell’uovo.

 

Verdetto 8.8/10

Nonostante non ci troviamo di fronte a una tastiera perfetta e non del tutto adatta a un ambiente lavorativo, riesce a redimersi qualora la vogliate sfruttare per collegamento a un televisore smart. Il prezzo contenuto la rende una entry level di qualità, con un design piacevole, compatto e intrigante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Una tastiera per ogni utilizzo

Scegliere una tastiera non è mai un’impresa del tutto semplice e immediata, rispetto a un tempo infatti le offerte si sono moltiplicate ma, cosa ancor più importante, si sono anche diversificate. Cosa significa di preciso? Che un tempo la tastiera poteva essere collegamente unicamente al proprio computer, magari tramite il vecchio connettore PS/2, mentre oggi grazie alle porte USB è virtualmente possibile sfruttare la propria tastiera su notebook, console da gioco, televisori e persino smartphone grazie ad appositi adattatori, senza considerare poi le varianti wireless che si agganciano ai dispositivi grazie al bluetooth. 

Non sempre il funzionamento è assicurato, per questo per acquistare un modello adeguato alle proprie esigenze bisogna avere ben chiara la destinazione d’uso. La recensione del prodotto Logitech in questione, ovvero la tastiera K400, vi illustrerà tutte le sue caratteristiche e i modi migliori, e peggiori, di utilizzarla. Senza ulteriore indugio, quindi, passiamo all’analisi tecnica.

Prodotto wireless

L’elemento che subito bisogna valutare è la funzione wireless della tastiera: grazie a un piccolo ricevitore bluetooth, dalle dimensioni estremamente ridotte e appena visibile una volta inserito nella porta USB dell’apparecchio che deve ricevere il segnale, potrete utilizzarla a una distanza massima di 10 metri, più che sufficiente insomma qualora vogliate controllare il vostro smart TV mentre siete comodamente seduti sul divano.

Se vi state chiedendo a cosa serva una tastiera con il televisore, molto probabilmente non possedete un TV in grado di collegarsi a internet: nel momento in cui aprite il browser di navigazione o una qualsiasi applicazione di video in streaming potreste trovarvi a dover inserire una chiave di ricerca, una password o altre informazioni in formato alfanumerico. È indubbiamente possibile sfruttare il telecomando ma ciò richiederà una selezione lettera per lettera, facendovi perdere molto tempo. Con la tastiera K400 potrete velocizzare il tutto, per passare immediatamente alla visualizzazione dei vostri contenuti preferiti.

I tasti sono tutti comodamente alloggiati nella parte sinistra della tastiera mentre quella destra ospita un touchpad con pulsanti, da utilizzare proprio come quello che si trova sui notebook, eliminando la necessità di disporre di un mouse. A tal proposito sottolineiamo però che non è tra i più reattivi sul mercato, quindi al pari della zona con i tasti non è consigliato per lavori di precisione o che richiedono una certa velocità.

 

Compatibilità

Alla luce delle caratteristiche della tastiera, riteniamo che possa essere vivamente consigliata a tutti coloro che hanno bisogno di un modello “da divano”, per il proprio televisore. Sebbene infatti sia pienamente compatibile con il proprio computer dotato di Windows 7, 8 e 10, nonché Macbook con Mac OS, potrebbe rivelarsi idonea solo a un uso blando di navigazione e non per lavoro o per scrittura intensa. Chrome OS e Android sono supportati, dunque chi ha un Chromebook o uno smartphone e per qualsiasi motivo ha necessità di una tastiera, il prezzo contenuto del modello K400 la rende un’ottima alternativa a basso costo.

Passando invece agli aspetti che potevano essere migliorati, l’ergonomia non è eccellente qualora la si utilizzi in piano, su un tavolo per esempio, poiché mancano dei piedini che la tengano in posizione leggermente sollevata. La batteria ha una buona durata e passeranno mesi prima di dover provvedere a una ricarica completa, tuttavia manca un indicatore LED che vi dica lo stato della stessa, una svista che alcuni consumatori non hanno perdonato.

Dulcis in fundo, il prodotto è disponibile in due colorazioni differenti, per abbinare meglio la tastiera ai propri dispositivi, chi possiede infatti dispositivi Apple potrebbe preferire quella di colore bianco.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI