I 6 migliori programmi di modellazione 3D gratis o a pagamento

Ultimo aggiornamento: 26.09.21

 

Il mondo della modellazione tridimensionale è affascinante e oggigiorno troviamo applicazioni in qualsiasi campo, dai videogiochi al cinema fino anche alla stampa tridimensionale. Se volete avvicinarvi a questo mondo avrete bisogno di un software adatto, vediamoli quindi insieme.

 

Prima di dare un’occhiata a quali siano i migliori programmi modellazione 3D, è importante sottolineare una differenza sostanziale tra i software di rendering e quelli che invece realizzano progetti per la stampante 3D. Si tratta di due applicazioni molto differenti, i primi servono a effettuare una modellazione 3D di oggetti che devono muoversi a schermo, nel secondo caso invece parliamo di file che la stampante tridimensionale legge e poi realizza grazie a materiale plastico usato per il processo di “stampa”.

 

Sculptris

Iniziamo subito con un software dalla vocazione artistica, Sculptris consente di effettuare progettazione di oggetti tridimensionali proprio come se aveste di fronte un blocco di argilla, dal quale ottenere le forme che desiderate. Il vantaggio del software non è solo la possibilità di scaricarlo gratuitamente, senza dover pagare alcun abbonamento o costo di acquisto, ma anche la sua relativa semplicità di utilizzo. Spesso quando si parla di software per disegni 3D ci si aspetta una gran mole di opzioni e terminologia complessa, in realtà Sculptris richiede uno studio minimo e potrete fin da subito sfruttare funzioni come quella “Specchio”, per ottenere oggetti simmetrici. Il software è compatibile con l’uso di una tavoletta grafica, come tutti i migliori programmi per disegnare con il computer.

Blender

Uno dei programmi più apprezzati per il disegno 3D, Blender non è adatto però a chi non vuole investire tempo e pazienza nell’apprendimento dei rudimenti poiché si rivela fin da subito ricco di opzioni e complesso. La sua natura open source, ovvero personalizzabile da qualsiasi sviluppatore, ne consente modifiche e migliorie, pertanto è reperibile gratuitamente non solo su Windows ma anche su computer che sfruttano macOS o Linux.

Il vantaggio di Blender è dato dalla possibilità di creare ciò che più vi aggrada in un ambiente tridimensionale, da semplici disegni fino a progetti stampante 3D, vi invitiamo però a seguire qualche tutorial, che potete comodamente trovare online, se non avete mai utilizzato alcun programma di questo tipo, eviterete così eccessiva frustrazione in fase di apprendimento.

 

Tinkercad

Usato spesso dai principianti, Tinkercad è un’applicazione messa a disposizione dalla compagnia Autodesk, che realizza anche software blasonato come Autocad. Per ottenerlo tutto ciò che dovete fare è recarvi sulla pagina ufficiale e selezionare il pulsante “Avvia”, non troverete infatti un pulsante “Tinkecad download” per scaricarlo, ma dovrete utilizzarlo online tramite un account registrato sul sito.

Le possibilità di modellazione non sono elevate come altri software professionali ma si tratta di un ottimo approccio per i più piccoli. Se cercate disegni 3D facili per bambini, il programma offre vari tool interessanti come la capacità di trasformare un progetto 3D in modelli fatti di mattoncini oppure il modulo Minecraft, per creare mondi nel videogioco in modo più veloce ed efficiente.

Maya

Primo software della nostra lista che può essere considerato per professionisti, Maya è realizzato da Autodesk e ha un costo in abbonamento di circa 280 euro mensili. Difficilmente chi si avvicina al mondo dei disegni in 3D o è alla ricerca di modelli 3D free lo prenderà in considerazione ma ciò non vuol dire che non si tratti di un software interessante per gli esperti del settore che possono permettersi di investire la somma di denaro richiesta. Va sottolineato però che Maya è gratuito per un anno qualora rientriate in alcune categorie specifiche, ovvero studenti e insegnanti, una volta trascorsi i 365 giorni gratis potrete rinnovare la licenza, sempre a titolo gratuito, qualora ricopriate ancora il ruolo di docente o studente.

Il software garantisce una certa libertà di intenti, potrete quindi effettuare rendering CPU, GPU, simulazioni, modellazione di animazioni e così via. Basti pensare che Pixar, la casa che produce film di animazione, sfrutta un plugin creato appositamente per questo programma, non c’è di meglio qualora vogliate dedicarvi al mondo della modellazione tridimensionale.

 

SketchUp

Più economico rispetto a Maya, SketchUp è un software per la modellazione 3D che permette di creare tutto ciò che desiderate, da piccoli oggetti fino a intere città. Il costo in abbonamento parte da 120 dollari all’anno, se non siete ancora sicuri però delle sue effettive funzionalità, potrete effettuare una prova di utilizzo gratuita della durata di 30 giorni. Tutto ciò che dovrete fare è collegarvi al sito ufficiale, sketchup.com e cliccare sul pulsante in evidenza “Prova SketchUp”, sebbene possa sembrare un software online, in realtà bisogna effettuare prima il download, sarà quindi necessario creare un account per effettuare l’accesso e scaricare così l’eseguibile da installare. Aprendo SketchUp vi ritroverete un’interfaccia di semplice comprensione, con l’area del progetto al centro e una barra con gli strumenti in alto.

Paint 3D

Concludiamo la nostra lista con un software pre-installato in tutte le versione più aggiornate di Windows 10, ovvero Paint 3D. Se non avete mai avuto modo di avviarlo, tutto ciò che dovete fare per accedervi è cliccare col tasto destro del mouse sul logo di Windows sulla barra delle applicazioni, in basso a sinistra, e scegliere “Cerca”. Inserite nella barra di ricerca le parole “Paint 3D” senza virgolette e vi apparirà l’app, cliccandoci sopra aprirete il programma che vi chiederà subito di scegliere tra “Nuovo”, per realizzare un progetto partendo da zero, oppure “Apri”, per selezionarne uno già creato in precedenza.

Se non avete mai usato alcun software di rendering tridimensionale, prima di sottoscrivere un abbonamento per accedere a programmi professionali vi invitiamo a iniziare con alcune delle opzioni gratuite che abbiamo preso in esame. Sebbene gli strumenti siano spesso limitati, vi daranno modo di comprendere meglio le tecniche di progettazione, in questo modo quando deciderete di passare ad applicazioni a pagamento non avrete la spiacevole sensazione di aver buttato via i vostri soldi inutilmente.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI