Come disattivare l’antivirus di Windows 10

Ultimo aggiornamento: 30.11.21

 

Windows 10 è dotato di un buon antivirus, ma hai bisogno di un software più sicuro per proteggere il tuo PC. Vediamo come disattivare Windows Defender.

 

La sicurezza non è mai troppa, specialmente quando si tratta del proprio PC o il computer portatile. Al giorno d’oggi, con questi dispositivi perennemente connessi alla rete, c’è sempre il rischio di subire attacchi da parte di hacker o semplicemente trovare virus online. Nonostante molti siti siano sicuri, quando si naviga c’è sempre la possibilità di finire su siti meno conosciuti che possono contenere malware in grado di ‘infettare’ il sistema operativo o addirittura attaccare il BIOS e nel peggiore dei casi rendere il PC completamente inutilizzabile. 

Per quanto riguarda gli attacchi hacker, sono temuti particolarmente dalle aziende che usano il PC per lavorare su dati sensibili e privati. Anche nel privato però non bisogna sottovalutare questo rischio, specialmente se si hanno account su varie piattaforme dove magari sono stati inseriti i propri dati personali e quelli della carta di credito o addirittura del conto in banca. 

In linea di massima quindi è sempre meglio munirsi di un buon antivirus, in modo da poter evitare qualsiasi inconveniente e contrastare i virus in modo efficace. Il sistema operativo Windows 10 di Microsoft integra un antivirus chiamato Microsoft Defender (o Windows Defender), presente anche nelle edizioni precedenti. Il Defender non ha mai avuto una grande reputazione come antivirus, ma nel corso degli anni è migliorato nettamente, al punto che molti utenti privati lo utilizzano come unico e solo software di protezione da malware. 

Se però non vi fidate troppo della sicurezza di Defender o magari usate il PC per lavorare, allora potreste considerare di usare un altro antivirus. Nulla vieta di bloccare Windows Defender per installare un nuovo software, una soluzione utile per evitare conflitti tra i due programmi che potrebbero causare rallentamenti e altri problemi al sistema operativo. 

Il procedimento passo, passo 

Ma come disattivare l’antivirus di Windows 10,  Microsoft Defender? Vediamo come fare qui di seguito. Prima di cominciare è bene sapere che disattivare Windows Defender prima di installare un nuovo antivirus lascerà il PC privo di protezione. Per questo vi consigliamo di procedere con la disattivazione del Defender solo ed esclusivamente se volete usare un nuovo antivirus e non perché magari il software vi impedisce di aprire dei file o magari rallenta dei processi del sistema operativo. Per questi problemi ci sono altre soluzioni, quindi meglio evitare. 

Una volta deciso quale antivirus usare, potete procedere con la disattivazione del Defender, tenendo a mente che proprio per ragioni di sicurezza del sistema operativo Microsoft, la disattivazione non sarà perenne ma solo temporanea. Microsoft Defender si riattiverà automaticamente dopo un determinato periodo di tempo. 

Per disattivare il Defender andate sulle Impostazioni di Windows, cliccando con il mouse prima sul menù Start e poi sull’ingranaggio, oppure semplicemente cercando Impostazioni sulla barra di ricerca. In seguito dovete cliccare su Aggiornamento e Sicurezza, poi su Sicurezza di Windows e infine su Protezione da Virus e Minacce. In alternativa potete semplicemente scrivere sulla barra di ricerca di Windows 10 – Sicurezza Windows – e cliccare sulla relativa icona per poi andare su Protezione da Virus e Minacce. 

Qui dovete disattivare tutte le opzioni, cliccando sulle levette (facendo comparire la scritta disattiva) e confermando le varie richieste del sistema operativo. Ecco come disabilitare Windows Defender fino al primo riavvio del PC. Non è possibile quindi disinstallare Windows Defender completamente, ma installando il nuovo anti virus questo andrà a sostituire Windows Defender, occupandosi della difesa e della protezione del vostro sistema. 

Se avete dubbi su quale antivirus scegliere per il vostro PC, ecco una breve rassegna di quelli più famosi e utilizzati. Non vi consigliamo di usare antivirus con crack in quanto non riuscirete ad aggiornarlo e potreste avere dei problemi nell’utilizzo. Meglio puntare su una versione gratuita, più che sufficiente per una protezione base di un PC domestico. 

Avast

Avast è uno degli antivirus più usati, specialmente nella sua versione gratuita scaricabile dal sito ufficiale del software. In linea di massima Avast Free si occupa di scansionare cartelle e file, analizzandoli in tempo reale per rilevare eventuali malware ed avvisandovi nel caso ci siano minacce all’interno dei file o dei programmi. La scansione avviene in tempo reale anche con i file appena scaricati dal web, quindi potrete avere una buona sicurezza durante la navigazione con il vostro browser preferito. 

Non manca il modulo per il controllo della posta elettronica, molto utile in ambito professionale nel caso siete soliti ricevere molte e-mail. L’installazione è semplicissima, basta seguire il processo guidato per avere Avast Free pronto sul vostro PC in pochi minuti. Potrete anche sospendere Avast nel caso vogliate riattivare Windows Defender o magari per risolvere conflitti con alcuni programmi o file. 

 

Bitdefender

Bitdefender è un antivirus meno conosciuto rispetto ai grandi nomi del settore, ma si è ritagliato il suo posto grazie all’interfaccia intuitiva e alla sua semplicità. Bitdefender è l’antivirus ideale se avete un PC di fascia media o bassa, in quanto non peserà troppo sulle risorse del sistema e di conseguenza non andrà ad inficiare sulla velocità degli altri processi. La versione gratuita scaricabile dal sito ufficiale garantisce scansione dei file in tempo reale, protezione da malware per il Cloud , un modulo comportamentale per individuare attività sospette in file o programmi, e infine un modulo di protezione per la navigazione. 

Avira

Nonostante la versione gratuita di Avira sia un po’ confusionale a livello di funzioni e interfaccia, per quanto riguarda la protezione non ha nulla da invidiare agli altri antivirus sul mercato. Avira Free offre tutte le funzioni più utili come la scansione dei file in tempo reale e la protezione dalle minacce del web, inoltre include anche il Phantom VPN molto utile per navigare con più sicurezza. La suite dispone anche di un programma per velocizzare il PC, ovvero il System Speedup che in realtà è abbastanza superfluo nella maggior parte dei casi.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI