TP-Link Archer VR400 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 13.07.20

 

Principale vantaggio

Il classico dispositivo che mette a disposizione diversi tipi di connessione nessuna esclusa, compresa la meno utilizzata VDSL. Buono il range della portata del Wi-Fi che può coprire un intero appartamento.

 

Principale svantaggio

Le porte ethernet presenti sono di tipo Megabit e non Gigabit come si trovano su altri router che però sono venduti generalmente a un prezzo maggiore di questo modello proposto da TP-Link.

 

Verdetto: 9.8/10

Velocità di connessione, ampio spazio di copertura della rete Wi-Fi, e tante tipi di connessioni compatibili. Il tutto ad un prezzo davvero molto concorrenziale che lo rende uno dei modelli preferiti dagli utenti casalinghi.

Acquista su Amazon.it (€59,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Il modem router TP-Link Archer VR400 può tranquillamente diventare la scelta vincente di chi sta cercando un dispositivo di questo tipo per la casa o il suo piccolo ufficio. Ha tutto quello che si può chiedere a un router compresa la doppia banda Wi-Fi a 2,4 e 5 GHz. E, come se non bastasse, non ci si dovrà neppure svenare per acquistarlo visto che è anche uno dei modelli (a parità di caratteristiche tecniche) con il miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Design sobrio ma funzionale

Non si acquisterà di certo questo router per il suo design sofisticato o elegante. È un prodotto sobrio, proposto nella colorazione nero che ben si abbina con qualsiasi tipo di arredamento, sia che lo si installi in casa sia in un ufficio. Tutto il guscio è realizzato in plastica dura di buona qualità, mentre sicuramente saranno apprezzate le tre antenne che si possono orientare a piacimento. Stranamente però non sono rimovibili, ma non è certo una grave mancanza. 

Sul retro di questo che è considerato uno dei migliori router Wi-Fi in commercio (ecco la nostra lista dei migliori modelli), si trovano tutte le porte necessarie per attuare una rete dati con tutti i canoni. Nello specifico ci sono quattro porte ethernet, di cui tre a 10/100 Mbits e una WAN per connessioni con apparecchi che sfruttano la velocità di 1 Gigabit. 

Oltre a queste spicca la utilissima porta USB 2.0 e la classica DSL dove si collegherà il cavo telefonico per rendere disponibile la connessione ADSL. La porta USB può essere utilizzata per collegare, ad esempio, un hard disk esterno o una stampante, ma anche una chiavetta dati 3G/4G se si vuole sfruttare il Wi-Fi in case o zone dove la connessione ADSL non arriva.

Guardando frontalmente il TP-Link Archer VR400 si notano una serie di LED dove ognuno dei quali indica una funzione del router attiva (se acceso). Da segnalare che questi LED non si possono disattivare, quindi se si vuole posizionare questo modem in camera da letto bisogna tenere presente che potrebbero dare fastidio.

Connettività su larga scala

Come detto una delle caratteristiche migliori di questo router è la doppia banda Wi-Fi (2,4 e 5 GHZ) che significa velocità di connessione a 300 Mbps se si utilizza la prima e ben 867 Mbps se ci si affida a quella da 5 GHz. Questa caratteristica lo rende ideale quando si deve condividere la connessione ADSL via Wi-Fi con tanti dispositivi contemporaneamente, quali smartphone, laptop, smart TV o tablet. 

Si può scegliere quale apparecchio deve sfruttare una o l’altra banda anche se bisogna tenere presente che quella da 5 GHz non ha una copertura molto ampia, quindi si addice a dispositivi che si utilizzano vicino a dove è installato il router. Da ricordare che il TP-Link Archer VR400 può funzionare come modem router DSL, range extender, access point e router 3G/4G, come detto, inserendo una chiavetta dati con interfaccia USB.

Ogni dato che viaggia via cavo o via Wi-Fi viene protetto tramite crittografia WPA/WPA2, niente di clamoroso visto che ormai è uno standard per tutti i router Wi-Fi, ma il fatto che è proposta è comunque un bene.

 

Funzionalità per tutti i gusti

Un buon router si sceglie per la velocità della connessione che offre ma anche per le funzioni che mette sul piatto. Queste, di norma, sono molteplici nei router di fascia alta. Stupisce quindi il fatto che anche l’economico TP-Link Archer VR400 ne offra alcune molto importanti e utili. Da segnalare senz’altro la presenza della tecnologia BeamForming che in pratica è in grado di identificare in autonomia i dispositivi wireless connessi al router e creare connessioni ad hoc per ognuno di questi. 

Non manca la sempre comodo possibilità di creare una rete “ospiti”, o “guest”, a cui si possono far connettere amici e parenti che vengono a trovarvi a casa tenendoli separati dalla rete principale a cui avete connesso i vostri dispositivi. In ultimo, i genitori apprezzeranno i parental control che permette di limitare l’accesso ai bambini ad alcuni siti inappropriati per la loro età.

 

Acquista su Amazon.it (€59,99)

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments