Come potenziare il segnale wifi del router in casa

Ultimo aggiornamento: 30.11.21

 

Il wifi è troppo debole per coprire tutti gli ambienti della casa? In questo caso potete seguire diversi consigli che vi aiuteranno a migliorare la vostra rete senza fili domestica. 

 

Se abitate in un appartamento di molti metri quadri, o magari gestite uno studio professionale, la connessione senza fili si rivela decisamente più pratica rispetto a quella cablata, in quanto vi consente di connettere diversi dispositivi senza l’ingombro dei cavi. 

Sebbene il WiFi sia molto comodo, spesso si rivela più lento rispetto alla connessione via cavo Ethernet. La velocità della connessione dipende dall’offerta del vostro provider, dalla qualità del router e infine dalla grandezza dell’ambiente.

I dispositivi che non si trovano nella stessa stanza dove avete posizionato il router, potrebbero avere difficoltà a connettersi alla rete a causa delle pareti. Ma come potenziare il segnale WiFi? Scopriamo quali sono i vari sistemi più usati.

 

Posizione del router Wi-Fi

Può sembrare una sciocchezza, ma in realtà la posizione del router Wi-Fi in casa è molto importante. Prima di provare altre soluzioni o magari acquistare dei ripetitori WiFi, la soluzione migliore è cercare di posizionare il router in un punto centrale dell’ambiente in modo da migliorare la connessione dei dispositivi. In questo modo il segnale sarà ad una distanza più breve dai dispositivi e potrà raggiungerli più facilmente. 

Vi consigliamo inoltre di sistemare il router in un punto lontano dalle pareti, possibilmente in un ambiente con pochi oggetti di metallo in quanto potrebbero ostacolare il segnale. Per rendere la connessione più efficace, tenete il router quanto più rialzato dal pavimento, magari posizionandolo su un pensili o mobili.

Potete avvalervi di diverse app come WiFi SweetSpots disponibile per Android e iPhone, molto utile per controllare la potenza del segnale wifi nei vari punti della casa. Usando questa applicazione mentre spostate il router potrete trovare il punto migliore per amplificare la connessione. 

 

Ripetitore WiFi

Questi dispositivi conosciuti anche come WiFi Extender o range extender sono la soluzione migliore per poter amplificare il segnale wifi del vostro router. Sono fondamentalmente dei mini-router in grado di captare il segnale wireless del router principale e ripeterlo in altri ambienti della casa, in modo da estenderlo con efficacia. I ripetitori si collegano alla rete elettrica, quindi potrete posizionarli facilmente ovunque vogliate. Ad esempio, se il segnale del router è debole in cucina rispetto al salotto (dove magari avete posizionato il router), potrete collegare un ripetitore per ottenere una buona connessione anche in questo ambiente. 

Nonostante possano sembrare dispositivi complicati da usare, in realtà i ripetitori Wi-Fi sono davvero facili da configurare. Non dovrete fare altro che seguire le istruzioni per collegarli al vostro PC per poter rivelare le reti disponibili e collegarlo a quella della vostra abitazione. Un ripetitore WiFi potente potrà risolvere il problema della connessione in poco tempo. 

A questo punto, probabilmente vi starete chiedendo quanto costa un ripetitore. I prezzi di questi dispositivi possono variare, ma in generale si tratta di prodotti abbastanza economici. Alcuni modelli più costosi dispongono di antenne aggiuntive in grado di amplificare il segnale con maggiore efficacia. I ripetitori inoltre possono avere le porte per il collegamento cablato, molto utili se volete connettere determinati dispositivi lontani dal router alla rete via cavo. 

 

Tecnologia Mesh

Alcune tipologie avanzate (e costose) di Range Extender permettono di creare un vero e proprio network nell’ambiente. La differenza sostanziale tra la tecnologia Mesh e il potenziatore di segnale wifi sta nel fatto che con la prima non ci sarà un router principale, ma la connessione sarà omogenea su tutto l’ambiente. 

La potenza del wifi della connessione elevata e il segnale estremamente stabile, rendono la tecnologia Mesh molto ambita, specialmente negli uffici professionali. Non la consigliamo per un uso domestico, a meno che non dovete organizzare una rete per permettere a più persone di lavorare o studiare da casa senza disconnessioni o rallentamenti.

 

Il fai da te

Come migliorare la connessione a costo 0? Se al momento il vostro budget non vi permette di spendere soldi per potenziare il wifi, potete crearne uno con un po’ di fai da te. Chiaramente non potete aspettarvi gli stessi risultati di un modello professionale. 

Tutto ciò di cui avete bisogno è una lattina da 500 ml vuota, un taglierino e dei cuscinetti adesivi. Prima di tutto togliete l’anello della lattina e lavatela con cura, in seguito tagliate il lato posteriore e rimuovetelo. Il lato anteriore invece va tagliato, ma lasciando l’attaccatura che vi servirà per creare la base della vostra antenna fai da te. Ora tagliate in lungo la lattina e apritela creando un cilindro, posizionando i cuscinetti sulla parte anteriore che poggerete poi sul router, posizionandola sull’antenna. La lattina aperta a cilindro avvolgerà l’antenna WiFi amplificando il segnale  e distribuendolo in modo più omogeneo nell’ambiente. 

Cambiare router

I router del provider spesso non sono particolarmente potenti, per questo molti preferiscono usare quelli di altre marche. Se non riuscite ad amplificare il segnale internet WiFi in nessun modo, vi consigliamo di contattare il vostro provider internet per chiedere informazioni. Se il problema non viene risolto, potete considerare l’acquisto di un router nuovo, chiedendo però informazioni al provider sulla possibilità di utilizzo. 

Molti router sul mercato dispongono di più antenne per amplificare il segnale, inoltre si rivelano più potenti anche in termini di stabilità di connessione e velocità. Dovete solo controllare la compatibilità del router con la vostra connessione e scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI