Come collegare il tablet alla TV via cavo o con il Wi-Fi

Ultimo aggiornamento: 26.09.21

 

Esistono vari metodi per collegare il proprio tablet o lo smartphone al televisore, sia che disponiate di cavi appositi sia che preferiate una connessione wireless. Analizziamo quindi insieme tutte le opzioni.

 

Gli utenti incappati nel nostro articolo si staranno magari chiedendo a cosa serva capire come collegare il tablet alla TV, la risposta a questa domanda è molto semplice: per vedere contenuti che altrimenti non potreste fruire su uno schermo ampio e molto più comodo. I metodi di connessione per tablet e smartphone sono spesso simili, pertanto non cedete al panico qualora citiamo telefoni o cellulari nella guida poiché il procedimento si basa principalmente sul sistema operativo Android più che sul dispositivo in sé.

 

Collegare tablet a TV con cavo

Iniziamo dunque dalle tipologie di collegamento più semplici, sia per tablet sia per collegare telefono a TV, ovvero quelle tramite cavo. Il più popolare è naturalmente quello USB, poiché tutti i dispositivi possiedono ormai una porta USB Tipo C e, qualora non dovessero averla, basta un semplice adattatore che riesca a rendere compatibile ogni slot USB. In alcuni casi, come per i tablet Samsung o iPad di Apple, è vivamente consigliato l’acquisto di tali adattatori, nel primo caso per ottenere una risoluzione in uscita Full HD (a patto che sia supportata dal vostro televisore), nel secondo per rendere compatibile l’attacco Lightning, tipico dei prodotti della mela morsicata.

Se non volete usare la porta USB poiché volete un mirroring dello schermo e non un semplice accesso alla memoria interna del dispositivo dalla quale riprodurre file salvati, allora dovrete optare necessariamente per un adattatore HDMI con apposito cavo. Per capire come collegare il telefono alla TV, così come anche il tablet, sfruttando il cavo HDMI, bisogna verificare che l’apparecchio disponga di una porta High Definition o anche micro HDMI. In caso questa non fosse presente, avrete bisogno di acquistare un adattatore USB/HDMI, tenendo conto anche della porta USB del vostro dispositivo.

Il collegamento funziona così: il cavo USB va dal dispositivo, tablet o smartphone che sia, all’adattatore, dal quale fuoriesce un cavo HDMI che deve essere direttamente collegato al televisore. Inizialmente può sembrare un’operazione un po’ complessa, tuttavia vi permette di vedere tablet su TV senza troppi problemi. Recandovi con il telecomando del televisore sul canale HDMI relativo, potrete avviare applicazioni di streaming video come Netflix per iniziare a vedere i vostri contenuti. Attenzione però, non tutte sono compatibili con il funzionamento via cavo, app come Now TV non lo permettono, verificate con attenzione le vostre esigenze prima di sperperare il vostro denaro in adattatori e cavi.

 

Come collegare il tablet senza cavi

Non volete avere cavi penzolanti dietro il TV o staccare e attaccare continuamente il vostro tablet? In questo caso la soluzione migliore potrebbe essere l’utilizzo di una rete wireless, che può essere il Wi-Fi di casa o la rete dati del vostro piano tariffario mobile. Nel secondo caso assicuratevi che il dispositivo possa fungere da hotspot, altrimenti sarà impossibile inviare la connessione da tablet o smartphone ai dispositivi di trasmissione dati come Chromecast.

Per quanto cerchiate di limitare l’uso di cavi, qualora non abbiate un televisore Smart in grado di ricevere nativamente un segnale wireless, dovrete comunque acquistare un apparecchio esterno come Chromecast di Google. Questo dongle va collegato sia alla porta USB del TV, per l’alimentazione, sia a quella HDMI per trasmettere il segnale in entrata, quindi avrete un dispositivo, sebbene di dimensioni contenute, a occupare parte delle porte del TV. Chromecast è disponibile in vari modelli, da quello base che trasmette in Full HD, ideale per chi non ha un TV 4K, fino a quello con supporto Ultra HD, per chi possiede un TV più moderno.

Il setup è molto semplice e vi basterà seguire le istruzioni presenti nella confezione per installarlo correttamente, quando tutto sarà completato e il dispositivo sarà attivo sul TV, potrete aprire una qualsiasi applicazione di streaming dal vostro tablet o smartphone e, scegliendo il contenuto da riprodurre vi basterà cliccare sull’icona di Chromecast in alto a destra per inviarlo direttamente al televisore, bypassando la necessità di avere un TV Smart.

Per utilizzare Chromecast senza WiFi dovrete attivare la modalità hotspot da tablet o smartphone, recandovi nelle impostazioni, “Wi-Fi e Internet” e selezionare “Hotspot e tethering” oppure solo la voce “Hotspot”. Spostando la levetta su ON attiverete questa modalità di invio dati e Chromecast potrà vedere la connessione a cui agganciarsi.

Vi invitiamo a utilizzare questa modalità solo ed esclusivamente qualora abbiate un piano tariffario di gigabyte illimitati dal momento che lo streaming video richiede un’ampia mole di scambio dati, cosa che potrebbe rivelarsi molto costosa. Altra opzione dal funzionamento simile a Chromecast ma che non prevede l’acquisto di dispositivi è Miracast Android, app scaricabile da Google Play Store (non compatibile per collegare iPad a TV).

 

Come collegare il telefono alla Smart TV

Se possedete un televisore Smart, il collegamento di tablet e smartphone non può essere più semplice, poiché tutto avverrà tramite la connessione Wi-Fi di casa a cui entrambi i dispositivi sono agganciati. Se per esempio il vostro TV non supporta applicazioni specifiche di streaming, tutto ciò che dovrete fare è aprire l’app da tablet e poi condividere la visualizzazione con il TV che si trova sulla stessa rete, immediatamente il video verrà riprodotto sul display più ampio, per una più comoda visione.

Prendiamo per esempio una condivisione da Youtube, selezionate il video che vorreste guardare su TV e avviatelo su tablet. In alto a destra vi appariranno alcune icone, quella che dovrete selezionare è il rettangolo con il simbolo del Wi-Fi, vi si aprirà dunque una schermata che vi chiede di collegare un dispositivo (è importante in questa fase che entrambi gli apparecchi siano accesi e collegati alla stessa rete Wi-Fi). Selezionate il TV che dovrebbe comparire tra i dispositivi e il gioco è fatto.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI