HP 250 G6 Notebook – Recensione

Ultimo aggiornamento: 07.12.19

 

Principale vantaggio

Il prezzo è sicuramente da tenere in considerazione, visto che con meno di 400 euro si può avere un buon notebook con tutto quello che serve per la produttività personale.

 

Principale svantaggio

Il laptop viene venduto senza sistema operativo ma solo con FreeDOS. Molto probabilmente si dovrà pensare a una spesa aggiuntiva per installare una delle più recenti versioni di Windows.

 

Verdetto: 9.7/10

Un buon notebook per chi non vuole spendere molto e magari già possiede una licenza di Windows 7 o 10. I componenti non sono di fascia alta ma eseguono discretamente molte delle applicazioni più classiche come gestione della posta, navigazione web e visione di film e video in streaming.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Un computer portatile (ecco i migliori modelli) per chi non ha molte esigenze di velocità di calcolo e preferisce non spendere cifre molte alte per questo dispositivo. Quindi ideale anche per un’utenza business. Non manca però nulla per avere una buona esperienza d’uso, tranne che il sistema operativo Windows, che per alcuni potrebbe essere una buona notizia visto che preferisce installare Linux o già possiede una licenza che non utilizza.

Ampio display

Innanzitutto è bene sottolineare che stiamo parlando di un notebook con display da 15,6 pollici, misura comune, che permette di avere una buonissima visualizzazione di qualsiasi tipologia di applicativo che si intende utilizzare. La risoluzione dello schermo si attesta a 1.366 x 768 pixel, più che sufficiente per vedere con una ampia gamma di dettagli anche un bel film in streaming. 

Senza dubbio per avere il massimo della qualità è bene stare di fronte il più possibile al monitor: di lato si potrebbe perdere un po’ di nitidezza dell’immagine. Altra caratteristica di certo da non sottovalutare è il peso non particolarmente alto. Questo laptop raggiunge 1,86 kg: niente di clamorosamente leggero, ma neanche impossibile da utilizzare spesso al di fuori delle mura di casa per chi viaggia in treno o in bus con il notebook in uno zaino. Insomma si tratta di una caratteristica da tenere presente in fase di acquisto.

Le dimensioni, per essere un modello da 15,6 pollici sono contenute, e per la precisione si parla di 25,4 cm in altezza per 38 cm in larghezza e di uno spessore di soli 2,4 cm. Il design è molto classico, con un chassis di colore grigio in plastica dura. Niente alluminio o altri materiali pregiati, ma pretenderli a questo prezzo è pura utopia.

 

Hardware di fascia media

Nonostante un prezzo molto conveniente si può contare su un processore Intel Core i3 di sesta generazione che offre un clock di 2 GHz. Vero è che questa CPU è la più lenta della famiglia “Core”, ma comunque per un utilizzo ufficio/casa non particolarmente spinto svolge un egregio lavoro. In abbinamento HP propone 4 GB di RAM DDR4, dotazione minima per far “girare” qualsiasi sistema operativo in modo ottimale. 

È chiaro che chi di norma tiene molti software aperti può pensare ad aumentare la dotazione di memoria, magari aggiungendo un ulteriore modulo da 4 GB. I dati vengono scritti e letti dall’hard disk da 500 GB con velocità di rotazione dei piatti pari a 5.400 giri al minuto (RPM). È un prodotto di fascia medio/bassa, non essendo un modello da 7.200 RPM. Buono comunque lo spazio a disposizione. 

Per velocizzare le prestazioni si può pensare a un SSD da 500 GB dove installare sistema operativo e software, ma chiaramente si alza e non di poco il prezzo totale del laptop. Inoltre, eventuali upgrade non sono propriamente agevoli: manca uno sportellino sotto la scocca che consente un facile accesso a RAM e HDD, quindi il cambio di queste due componenti prevede la rimozione totale della parte inferiore dello chassis, operazione questa certamente non semplice, soprattutto se non si dispone dei giusti attrezzi. 

Le prestazioni grafiche sono affidate alla scheda video Intel HD 520, che per applicazioni multimediali standard è più che sufficiente. Di certo giocare non è pensabile, ma lo stesso notebook non è assolutamente predisposto per questa tipologia di utilizzo.

 

Connessioni varie

Da sottolineare che questo laptop presenta anche un lettore/masterizzatore DVD che se anche è ormai sempre meno utilizzato, il fatto che è presente può essere un plus per molti utenti. Le classiche porte USB sono disposte sui due lati, nell’ordine di tre in quello di sinistra e una su quello di destra. È presente anche un’uscita video VGA per collegare un monitor o un proiettore, utile per chi fa presentazioni o vuole una visuale più ampia rispetto ai 15,6 pollici del display integrato. 

È offerta anche una connessione Wi-Fi tramite protocollo 802.11/ac, ma manca una porta LAN e anche una connessione Bluetooth. Chi ha la necessità di collegarsi a una rete aziendale tramite cavo si deve affidare a un adattatore “USB TO LAN”, acquistabile per pochi euro. La tastiera presenta anche il cosiddetto tastierino numero, utile per chi utilizza i fogli elettronici e deve inserire molti numeri il più velocemente possibile. 

Non manca una webcam incastonata nella cornice superiore per videochat o chiamate video. Il touchpad infine è un modello che supporta i gesti multi touch, che una volta scoperti diventano molto utili per molte operazioni ripetitive che si fanno col PC, come ad esempio, ingrandire un’immagine.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...