Come creare un sito con WordPress

Ultimo aggiornamento: 13.06.21

 

Se desiderate creare un sito web, o anche un semplice blog tramite il quale condividere le vostre passioni con tutti gli internauti, ma non sapete da dove cominciare, date un’occhiata al nostro articolo che vi spiegherà come farlo con WordPress.

 

Innanzitutto, cos’è WordPress? Se navigate su internet da anni, molto probabilmente vi sarete imbattuti in più di un sito costruito grazie a WordPress, un servizio che offre non solo spazio online per gestire i propri contenuti ma anche un set di strumenti completo per iniziare a costruire il proprio spazio virtuale senza immergersi a fondo in codici HTML e PHP.

Ciò che rende il servizio estremamente popolare, però, è che tra i vari piani messi a disposizione degli utenti ce n’è uno che permette di creare un sito web gratis, senza spendere nemmeno un centesimo.

 

WordPress.com e WordPress.org, che differenze ci sono?

Chi cerca la parola chiave “wordpress” su internet può essere rimandato a due siti specifici con estensione diversa. WordPress.com è ideale per i principianti e chi inizia da zero poiché il sito gestisce automaticamente l’hosting del vostro dominio ed evita tutta la noiosa fase di installazione manuale di ogni singolo plugin, una procedura non estremamente complessa ma che comunque richiede conoscenze basilari del funzionamento dei siti. 

Se volete capire come creare un sito, quindi, consigliamo vivamente di scegliere wodpress.com e, solo quando avrete acquisito una certa conoscenza in materia, passare eventualmente a wordpress.org. Il passaggio potrebbe essere preso in considerazione soprattutto se il piano tariffario di wordpress.com non vi soddisfa più, essendo più alto rispetto a quello di wordpress.org.

Come creare un sito con WordPress

Ma iniziamo subito a capire insieme come creare un sito web da zero: il primo passo da fare è quello di registrare un account presso wordpress.com, vi basterà accedere alla home page del sito e cliccare sul bottone blu “Crea il tuo sito”. Verrete riportati a una pagina dove vi verranno chieste informazioni basi come un indirizzo e-mail, un nome utente e una password, inserite le quali potrete completare l’operazione cliccando su Crea un account. 

A questo punto vi verrà chiesto di scegliere un dominio, ovvero il nome tramite il quale sarà possibile raggiungere il vostro sito. La scelta dovrebbe ricadere sul tipo di contenuti che volete creare, se si tratta di un semplice blog tramite il quale condividere i propri pensieri potreste scegliere qualcosa di semplice, mentre per siti a tema sarebbe il caso di rendere subito chiaro l’intento del blog.

Una volta inserito il nome potrete scegliere tra una lista di domini, naturalmente quello gratuito avrà estensione WordPress e apparirà come “nomedelsito.wordpress.com”. Per le semplici estensioni .com o .org bisogna pagare una tariffa mensile variabile, tuttavia è una scelta che potrete fare anche in seguito, consigliamo quindi di iniziare con la versione gratuita.

Subito dopo dovrete selezionare il piano tariffario completo, anche in questo caso scegliete “inizia gratuitamente” e verrete così riportati subito alla pagina di impostazioni del vostro nuovo sito web. Congratulazioni, siete riusciti ad aprire un sito senza alcun tipo di investimento iniziale, ora non resta che configurarlo.

 

Configurazione base

Dalla pagina con scritto “Il tuo sito è stato creato!”, continuate cliccando su “Crea il tuo sito” in basso, e successivamente su “Modifica la home page”, che vi porterà alla pagina principale raggiungibile da tutti inserendo il link del vostro dominio. Naturalmente per ora sarà tutto impostato in modo standard, senza elementi personalizzati, tuttavia non ci vorrà molto per iniziare a far sì che il sito guadagni una propria personalità. 

In basso a sinistra troverete un comodo tutorial che spiegherà i punti salienti dell’esperienza WordPress, primo tra tutti il concetto di “blocco”. Ogni singolo elemento del sito è costituito infatti da blocchi unici, che vanno dal semplice paragrafo, al titolo, fino alle immagini e video provenienti da siti come Youtube.

In alto, dove c’è scritto Home, potrete inserire il nome del vostro sito e vi consigliamo di cliccare subito sul pulsante “Lancia” che trovate leggermente più su. Vi apparirà una pagina di caricamento con scritto “Fantastico! Il tuo sito è quasi pronto.”, al termine dell’operazione potrete iniziare a effettuare modifiche più profonde, come per esempio la scelta di un tema tra quelli messi a disposizione gratuitamente e il posizionamento dei singoli elementi nella home page.

 

Aspetto

Quando accedete a wordpress.com verrete ora immediatamente ridirezionati alla pagina di gestione del vostro sito, cliccando sulla voce “Il tuo sito” in alto a sinistra vi apparirà una barra laterale con una gran quantità di informazioni, se l’aspetto del sito non vi convince basterà cliccare su “Aspetto” e verranno visualizzati tutti i temi gratuiti disponibili che potrete installare con un semplice clic. 

Sfogliate la lista e quando avrete trovato quello che desiderate, cliccateci sopra e poi, nella pagina del tema, selezionate “Attiva questo design”, assicurandovi che sia seguito dalla scritta verde “Gratuito”. In questo modo il sito acquisirà un nuovo look e potrete modificare ogni singolo elemento andando nuovamente nel tab “Aspetto” e stavolta scegliendo “Personalizza”.

Le modifiche sono guidate, quindi non avrete molti problemi a muovermi nei singoli menu, per esempio il tab “Identità del sito” permette di caricare un logo e cambiare il nome del sito, mentre “Colori e sfondi” consente la gestione cromatica, fino ad arrivare ai “Widget”, ovvero dei blocchi specifici creati appositamente da WordPress, tra cui troviamo il calendario, la funzione di ricerca all’interno del sito, un lettore audio, un lettore video, associazione ad account Instagram, icone per i social network e, per i più esperti, anche l’inserimento di un codice HTML personalizzato.

Creare siti non è più un’esperienza complicata che necessita di varie competenze, grazie a WP web potrete farlo da qualsiasi computer, non importa se avete un performante PC desktop o un semplice notebook HP, tutto è gestibile persino tramite smartphone grazie all’app dedicata.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments