Toshiba HDTB310EK3AA – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.09.21

 

Principale vantaggio

Il punto forte del dispositivo Toshiba è la sua ottima realizzazione, con una scocca esterna resistente e che protegge il disco rigido all’interno. Inoltre dispone di compatibilità con USB 3.0, per poter trasferire i file a una velocità maggiore, ideale per chi possiede foto e video in alta definizione e ha necessità di archiviarli su un supporto esterno.

 

Principale svantaggio

Il prodotto non è immediatamente compatibile con i computer basati su Mac OS, quindi i dispositivi venduti da Apple. Per poterlo utilizzare in questo caso bisogna prima formattarlo, per esempio sfruttando il file system FAT32, solo successivamente potrà essere letto anche da un Mac. Una procedura un po’ laboriosa per alcuni utenti.

 

Verdetto 9.9/10

Toshiba, brand giapponese, è un sinonimo di garanzia per quanto concerne l’elettronica. Se siete alla ricerca di un hard disk esterno affidabile, che offra una gran quantità di spazio di archiviazione e garantisca allo stesso tempo una velocità di trasferimento file elevata, allora non avete bisogno di cercare altri apparecchi: HDTB310EK3AA fa al caso vostro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità Toshiba

Gli hard disk esterni sono divenuti col tempo sempre più semplici e immediati da utilizzare, eliminando la necessità di aprire il case del desktop e collegarlo alla scheda madre prima di poter trasferire tutti i propri dati. Se inizialmente la connessione SATA era molto più affidabile rispetto alla porta USB, oggigiorno grazie alla nuova interfaccia USB 3.0 le differenze si sono quasi appianate ed è possibile godere di prestazioni soddisfacenti anche con prodotti di questo tipo. 

Toshiba è una compagnia giapponese fondata nel 1875, che opera dunque da tempo nel campo dell’elettronica, e gli hard disk prodotti dal colosso sono tra i più affidabili che possiate scegliere, sebbene il costo non sia sempre uno dei più bassi. Ma si può davvero dare un prezzo alla salvaguardia dei propri file? Tra questi possono infatti esserci non solo documenti lavorativi di estrema importanza ma anche foto e video che vorreste conservare per sempre senza la paura di perdere tutto da un momento all’altro per l’ennesimo malfunzionamento. Diamo quindi un’occhiata in dettaglio al prodotto qui preso in esame, l’hard disk esterno HDTB310EK3AA.

Spazio a volontà

Il modello qui recensito ha uno spazio di archiviazione pari a 1 TB, per chi non conoscesse la terminologia si tratta di un acronimo che indica i terabyte: per dirla in parole povere avrete a disposizione 1.000 gigabyte, più che sufficienti ad archiviare migliaia di foto in alta definizione e centinaia di video. 

L’HDD è venduto formattato nel formato NTFS, riconoscibile dunque da Microsoft Windows, tuttavia può essere formattato anche per il file system HFS +, dando così piena compatibilità con i dispositivi basati invece su Mac OS. Naturalmente l’operazione può essere un po’ laboriosa per chi non se ne intende, pertanto se non siete esperti e possedete un computer Apple potreste dover prendere in considerazione la necessità di far effettuare l’operazione a un tecnico, spendendo quindi un po’ di più, o in alternativa scegliere un hard disk già formattato per Mac OS.

 

USB 3.0

In cosa si differenzia questo nuovo formato dal 2.0? In linea di massima si parla di un aumento di prestazioni dieci volte superiore, bisogna comunque sempre prendere con le pinze le esagerazioni dei produttori che cercano di spingere le nuove tecnologie. Al netto di queste considerazioni, però, un collegamento USB 3.0 sia da parte dell’hard disk, sia da parte del computer (che necessita di una porta compatibile), migliora senza dubbio la velocità del trasferimento file. Basti pensare che USB 2.0 consente una velocità pari a 480 Mbit al secondo mentre USB 3.0 la porta a 5 Gbit al secondo.

Prima di acquistare l’hard disk Toshiba, potete verificare se il vostro computer presenta una porta USB 3.0 in modo molto semplice e veloce, eliminando il rischio di un acquisto errato: controllate il colore del connettore interno USB, se questo è azzurro allora si tratta di una porta USB 3.0, se invece è completamente nero avete a disposizione solo USB 2.0.

Concludiamo prendendo in considerazione anche il fattore di forma 2,5”, il che significa che non dovrete alimentarlo esternamente tramite corrente elettrica ma tutto ciò che dovrete fare per sfruttarlo è collegarlo tramite il cavo incluso nella confezione, per la massima semplicità di utilizzo in piena filosofia Plug & Play. Per scoprire dove acquistarlo non vi resta altro da fare che cliccare sul link sottostante, verrete immediatamente riportati così alla pagina del venditore dove completare la transazione.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI