I 7 Migliori Registratori Vocali del 2019

Ultimo aggiornamento: 07.12.19

 

Registratore Vocale – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

La seguente guida ha lo scopo di aiutarvi a capire quale registratore vocale comprare, offrendovi consigli e presentandovi una classifica dei prodotti più apprezzati dagli utenti. Potrete quindi scegliere tra una selezione dove non la fanno da padrone solo i prezzi bassi, ma anche performance ed estetica. Tra i prodotti ritenuti soddisfacenti abbiamo innanzitutto Victure X5, registratore dal design elegante e dalla memoria espandibile, seguito da Sony ICDPX240.CE7, più classico per quanto riguarda l’estetica ma molto resistente e performante. Per capire dove acquistare uno dei registratori in cima alla classifica potete cliccare sui link che trovate in basso nella nostra tabella comparativa.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Registratori Vocali – Classifica 2019

 

A necessitare di un registratore sono diverse fasce d’utenza ma soprattutto universitari che vogliono salvare le lezioni per poterle riascoltare anche successivamente. Riuscire a capire dunque quale sia il miglior registratore vocale tra quelli venduti online può essere determinante.

Nella nostra guida abbiamo raccolto offerte interessanti e pareri dei consumatori per darvi la possibilità di effettuare una comparazione e scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Non perdete dunque altro tempo e immergetevi nella lettura.

Per poter selezionare i migliori registratori vocali del 2019 abbiamo preso in considerazione il feedback dei consumatori che hanno avuto modo di provare i prodotti. Tale attività ci ha permesso di evidenziare pregi e difetti di ogni singolo dispositivo, offrendovi recensioni imparziali con l’unico scopo di garantire un acquisto consapevole anche a chi non sa come scegliere un buon registratore vocale.

 

 

Registratore vocale digitale

 

1. Victure Registratore Vocale Digitale 8 GB di Memoria USB

 

X5 di Victure è uno dei registratori vocali più venduti grazie a un design particolarmente nuovo e moderno. Si differenzia infatti dalle altre offerte sul mercato per la forma sottile e allungata, con una finitura nera elegante e discreta.

I pulsanti per l’attivazione della registrazione e il controllo del suono durante l’ascolto sono posizionati sul lato destro, inoltre, per non doverla sempre attivare manualmente, il dispositivo è dotato di funzionalità stand-by in assenza di suono, iniziando a registrare automaticamente solo quando viene rilevata una voce. Oltre a essere una comodità che vi dà la possibilità di prendere appunti in tutta tranquillità, riduce anche il consumo della batteria, la cui durata si attesta sulle 6 ore in condizioni normali.

Nella confezione, oltre al registratore, è incluso unicamente il cavo USB di ricarica. Per poter salvare i file audio acquisiti, nel formato a scelta tra MP3 e WMA, dovrete dunque acquistare separatamente una scheda SD o microSD nel caso in cui terminiate gli 8 GB di memoria interna.

Il registratore vocale proposto da Victure ha una qualità e pulizia dell’audio che molti acquirenti trovano sorprendente. Grazie a questo elemento fondamentale è riuscito a conquistarsi il primo posto in classifica.

 

Pro

Design: Se siete alla ricerca di un dispositivo discreto, l’aspetto moderno, essenziale e senza fronzoli di X5 riuscirà a catturare la vostra attenzione.

Stand-by: In assenza di suono il prodotto interrompe la registrazione, riprendendo automaticamente solo al rilevamento di una voce.

Memoria: Con 8 GB interni non dovrete, almeno inizialmente, acquistare un dispositivo di archiviazione esterno con schede SD o microSD.

 

Contro

Dimensioni: Il display ha dimensioni molto contenute, dunque potrebbe essere un po’ difficoltoso interpretare al meglio le voci del menu.

Acquista su Amazon.it (€34,99)

 

 

 

Registratore vocale Sony

 

2. Sony ICDPX240.CE7 Registratore Vocale Digitale

 

Il secondo registratore digitale della nostra lista è del noto brand giapponese Sony, vera e propria istituzione per quanto riguarda la tecnologia. Se dal punto di vista del design lascia un po’ a desiderare, ricordando strumenti provenienti dagli anni ’80 e ’90, è ineccepibile dal lato delle performance, con uno speaker da 300 mW integrato e spazio di archiviazione da 4 GB per un totale di 1.043 ore di registrazione in formato MP3 a 8 kbps.

L’alimentazione è data da due batterie AAA incluse nella confezione, unico vero difetto del prodotto dal momento che alcuni utenti che hanno avuto modo di provarlo esaustivamente, sostengono che il consumo delle stesse è particolarmente elevato, costringendo alla sostituzione dopo circa 30 ore di utilizzo. Non si tratta quindi della scelta ideale per uno studente che quotidianamente deve registrare almeno cinque ore di lezioni.

Il trasferimento dei file su computer è molto semplice grazie a un comodo cavo USB incluso nella confezione.

Non poteva mancare in classifica un prodotto Sony, vera e propria istituzione per quanto riguarda dispositivi elettronici e riproduzione di contenuti multimediali. Vediamo insieme le caratteristiche del suo registratore.

 

Pro

Design: Sebbene alcuni utenti possano considerarlo datato da questo punto di vista, è sicuramente in grado di affascinare dato il ritorno sulla cresta dell’onda dello stile anni ’80 e ’90.

Trasferimento: Per avere i file su PC e archiviarli in comode cartelle non dovrete far altro che collegare il prodotto al computer tramite cavo USB.

Audio: Lo speaker integrato da 300 W permette di ascoltare le registrazioni direttamente dal dispositivo in modo pulito e preciso.

 

Contro

Batterie AAA: Unico vero difetto del registratore vocale proposto da Sony, dovrete averne con voi sempre una scorta per sostituirle nel momento del bisogno.

Acquista su Amazon.it (€37)

 

 

 

Registratore vocale MP3

 

3. Soulcker Lettore MP3, Bluetooth 8G Portatile Lossless Sound 

 

Quello proposoto da Soulcker può essere considerato il registratore vocale più economico della nostra lista, ideale per tutti coloro che vogliono spendere quanto meno possibile. Grazie alle sue dimensioni compatte e accessori inclusi nella confezione, come gli auricolari e la fascia da braccio, può essere usato anche come lettore MP3 per ascoltare la propria musica preferita durante le sessioni di allenamento in palestra o mentre praticate jogging.

I file audio supportati sono numerosi, MP3, WAV, APE, WMA e FLAC tra i più comuni, inoltre grazie al display potrete anche visualizzare video in formato AMV con una risoluzione di 128 x 160 e immagini JPEG e BMP.

La batteria ha una durata di circa 55 ore prima di dover essere ricaricata tramite cavo micro USB incluso nella confezione.

I difetti riscontrati dall’utenza sono la poca reattività dei tasti touch, che tendono ad allungare i tempi di attesa per selezionare una traccia audio, e una certa lentezza generale nel connettersi a dispositivi già associati tramite Bluetooth.

A seguire abbiamo un registratore vocale pensato appositamente per gli sportivi. Nella confezione troverete infatti diversi accessori rivolti a chi ascolta musica durante i propri allenamenti.

 

Pro

Non solo audio: Il registratore è in realtà anche un vero e proprio lettore, in grado di riprodurre una numerosa quantità di file audio, video e persino immagini in JPEG e BMP.

Lunga durata: La batteria ha una durata media di circa 55 ore. Quando si scaricherà non dovrete far altro che ricaricarla con l’apposito cavo micro USB.

Accessori: Per rendere più piacevole l’attività fisica, potrete portare con voi il registratore e agganciarlo al braccio con la fascia inclusa nella confezione e ascoltare le tracce audio che preferite con gli auricolari.

 

Contro

Touch: I tasti da premere per entrare nel menu o cambiare file sono touch e il sistema si rivela, secondo quanto riferiscono i consumatori, poco reattivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Registratore vocale con segnalibro

 

4. Evistr Registratore Vocale Dittafono Digitale 8GB

 

Proseguendo con la classifica troviamo L53 di Evistr, un registratore dal design particolarmente intrigante e fuori dagli schemi. Uno dei primi pregi evidenziati dai consumatori sono le dimensioni ridotte che consentono di infilarlo in tasca senza troppi problemi. Da sottolineare anche la sensazione di solidità al tatto, segno di attenzione costruttiva.

La memoria interna è da 8 GB, per un totale di circa 300 ore di registrazione, ma, a differenza di altri prodotti qui analizzati, non è espandibile tramite schede SD.

Per quanto riguarda invece le funzioni di cui è dotato, è presente l’attivazione vocale, ovvero l’inizio della registrazione solo nel momento in cui viene rilevata una voce dai decibel impostati, e il Track ON, che salva il file se non vengono rilevate voci per più di cinque secondi.

Nella confezione, oltre al registratore, sono inclusi un microfono esterno, auricolari, cavo USB, cavetto line-in e un kit di tre pezzi per la registrazione telefonica.

Il prodotto di Evistr è sicuramente un registratore leggermente diverso da quanto ci si aspetterebbe. Ha dimensioni compatte, per portarlo sempre con sé, e un design intrigante per chi ama distinguersi dalla massa.

 

Pro

8 GB: Lo spazio di archiviazione interno, sebbene non sia espandibile, è sufficientemente capiente per ospitare circa 300 ore di registrazione.

Track ON: Interessante la funzione che permette di lasciare il registratore nei pressi del parlante e senza la necessità di toccare nulla, il dispositivo salverà automaticamente il file audio qualora non rilevi una voce per più di cinque secondi.

Accessori: Nella confezione, oltre al prodotto in questione, troverete anche un kit composto da microfono esterno, auricolari, cavo line-in e tre pezzi per registrazione telefonica.

 

Contro

Schede: Non è possibile utilizzare schede di memoria esterne. Per alcuni utenti rappresenta un limite dal momento che hanno bisogno di maggiore spazio di archiviazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Registratore vocale spia

 

5. Chyu Registratore Vocale Spia Portatile, 16GB

 

Tra i modelli più venduti troviamo questo modello a forma di penna che ricorda un po’ i gadget dei vecchi film di 007 e può tornare molto utile per registrare conversazioni o rumori senza dare nell’occhio. Non solo ha la forma di una penna, ma si può usare anche per scrivere, unendo due funzioni in una e camuffandosi perfettamente. Per usarlo basta premere il bottone, dopodiché il LED inizierà a lampeggiare indicando l’attivazione della registrazione. 

Il suono, catturato a 192 kbps, permette di registrare più voci in modo nitido e preciso, in modo da sentire chiaramente ogni parola pronunciata. Così potrete memorizzare lezioni universitarie e riunioni, o magari situazioni faccia a faccia come colloqui di lavoro. La batteria al litio di questo registratore vocale spia garantisce 38 ore di utilizzo ininterrotto prima di ricaricarla, mentre la capacità di 16 GB di spazio libero consente di archiviare fino a 192 ore, così non dovrete preoccuparvi di scaricarle sul PC troppo spesso.

 

Pro

Design: A vederlo sembra davvero una penna, cosa che rende il registratore particolarmente ideale per catturare conversazioni senza dare troppo nell’occhio, inoltre lo si può utilizzare anche per scrivere.

Audio: Riesce a catturare suoni e voci a 192 kbps per ascoltare tutto in modo preciso e non perdersi neanche un dettaglio delle registrazioni.

Carica: La batteria al litio consente la modello di arrivare fino a 192 ore di registrazione continua. 

 

Contro

Volume: Alcuni utenti hanno riportato qualche difficoltà nella regolazione del volume, troppo alto specialmente se non si utilizzano le cuffie.

Acquista su Amazon.it (€33,98)

 

 

 

Mini registratore vocale

 

6. ILS Registratore Vocale Audio 8 GB 400 Ore

 

Avete mai pensato a un mini registratore vocale inserito in una chiavetta USB? Questo modello è il risultato di un incrocio ben riuscito tra i due dispositivi, ideale per catturare suoni e conversazioni mantenendo un profilo basso. È ideale per registrare lezioni all’università e convegni di lavoro.

Come una normale chiavetta USB si può collegare a diversi dispositivi per poter ascoltare subito i file audio salvati. Non necessita di alcuna installazione, basterà inserirlo nell’apposita porta e si potrà immediatamente utilizzare. Riesce a catturare suoni e voci a distanza di ben 3 metri, con una buona qualità audio grazie alla quale si potrà sentire tutto nel dettaglio. 

La capacità massima della chiavetta è di 8 GB, quanto basta per registrazioni lunghe anche diverse ore. Si può usare anche come comodo portachiavi per tenerlo sempre vicino nel caso bisogna fare qualche registrazione lampo. Se non sapete dove acquistare il prodotto nuovo e a prezzi bassi, cliccate sul link della pagina del negozio oppure date un’occhiata alla tabella dei pro e contro per vedere quali sono i suoi pregi e difetti secondo i pareri degli utenti. 

 

Pro

USB: Il micro registratore risulta molto facile da usare, infatti basta collegarlo ad un qualsiasi dispositivo con porta USB per poter sentire i file registrati o trasferirli.

Audio: Riesce a registrare suoni e voci a una distanza di 3 metri con una buona qualità audio che permette di comprendere bene qualsiasi parola.

Spazio libero: Con 8 GB di spazio libero sarà possibile salvare moltissime ore di registrazione senza dover necessariamente trasferire i file su PC.

Compatto: Le dimensioni ridotte della chiavetta la rendono perfetta per registrare conversazioni senza dare nell’occhio.

 

Contro

Fragile: I materiali non sono molto resistenti, quindi per far durare il registratore nel tempo bisogna utilizzarlo con una certa accortezza. 

Acquista su Amazon.it (€12,4)

 

 

 

Registratore vocale professionale

 

7. Tascam DR-05X Registratore Audio Stereo Portatile Professionale

 

Un vero e proprio registratore vocale professionale che si può utilizzare in tantissime situazioni per catturare suoni e voci in modo ottimale. Dispone di due microfoni a condensatore omnidirezionali ideali per registrare con precisione qualsiasi conversazione, ma anche esibizioni dal vivo o in sala prove. Le registrazioni vengono salvate in file MP3 o WAV in audio ad alta risoluzione 96 kHz / 24bit, inoltre è possibile collegare un microfono per ottenere risultati ancora più soddisfacenti. 

Le funzioni a disposizione sono molteplici, come la regolazione dei livelli, l’eliminazione di registrazioni venute male e tre modalità anti distorsione. Il tutto è selezionabile facilmente grazie ai pratici tasti. I musicisti potranno sfruttare la funzione Overdub per le sovraincisioni di assoli, voci e altri strumenti. Tutte le informazioni saranno mostrate su un pratico display impostabile in diverse lingue, compreso l’italiano. 

 

Pro

Professionale: La qualità delle registrazioni è assicurata dai due microfoni a condensatore omnidirezionali e dalla risoluzione audio di 96 KHz / 24bit.

Funzioni: Grazie a un pratico pulsante sarà possibile regolare i livelli del volume ed eliminare le registrazioni errate in pochi semplici passaggi.

Overdub: I musicisti apprezzeranno questa funzione per le sovraincisioni di assoli, voce o altri strumenti. Ideale per la composizione di brani o per esercitarsi.

Display: L’ampio schermo mostra tutte le informazioni della registrazione e delle funzioni attive, inoltre è impostabile in lingua italiana.

 

Contro

Prezzo: Rispetto ad altri registratori, questo non è proprio il più economico tra quelli venduti online.

Acquista su Amazon.it (€97,5)

 

 

 

Guida per comprare un buon registratore vocale

 

Un registratore vocale può tornare molto utile per studenti o professionisti che vogliono memorizzare lezioni universitarie o importanti conferenze di lavoro. Per i giornalisti è uno strumento davvero indispensabile, mentre i musicisti possono trovare sul mercato dei modelli ideali per la composizione e la sovraincisione. 

Come avete visto nella sezione delle nostre opinioni, i modelli sul mercato sono davvero tantissimi, quindi non è sempre facile scegliere quello giusto. Vediamo quali sono le caratteristiche principali da cercare in un prodotto, in modo da sapere come scegliere un buon registratore vocale per le vostre esigenze. Per una comparazione tra le offerte, consultate la parte iniziale di questa nostra pagina. 

 

 

Forma e dimensioni

Se avete fatto un giro sui vari negozi online probabilmente avrete già notato che i registratori vocali si presentano in diverse forme e dimensioni. Ci sono modelli a forma di penna, altri ultracompatti inseriti in chiavette USB, oppure quelli professionali dalle misure molto più ingombranti. Sebbene i registratori vocali nascosti in altri oggetti a volte possano sembrare un po’ troppo gadget da spia inglese, in realtà si rivelano molto utili. 

Se frequentate l’università e volete qualcosa di pratico, potete pensare di acquistare un modello a forma di chiavetta USB per avere due oggetti in uno. Lo stesso vale per una penna-registratore con la quale potrete anche scrivere. Di norma i registratori vocali veri e propri sono decisamente più ingombranti e possono disporre anche di microfoni per una ricezione migliore del suono.

 

Qualità

La qualità della registrazione dei suoni e delle voci di modello si misura in kHz e nella compressione con la quale vengono salvati i vari file. Ad esempio un buon registratore vocale può arrivare a salvare file in WAV con 96 kHz di risoluzione, cosa che permette un ascolto più chiaro delle voci registrate. 

Ovviamente i registratori ‘entry level’ permettono di catturare una o al massimo due voci provenienti dalla stessa direzione in modo abbastanza chiaro, ma non aspettatevi risultati ottimali se cercate di registrare musica dal vivo o discussioni con più interlocutori. Per questo vi servirà un registratore munito di microfoni direzionali a destra e a sinistra. Se siete musicisti questa tipologia farà proprio al caso vostro, dato che potrete registrare strumenti in stereofonia. 

 

 

Spazio disponibile

Concludiamo la nostra guida parlando dello memoria di un registratore vocale. È fondamentale che il prodotto disponga di cavo USB per la connessione con un laptop o PC Desktop che vi permetterà di trasferire i file da un dispositivo all’altro. Questa è strettamente collegata con lo spazio libero disponibile in ogni modello che di tanto in tanto andrà liberato per permettere di registrare nuovi suoni o conversazioni. 

Il miglior registratore vocale avrà almeno 16 GB di memoria che permetteranno di salvare numerosi file prima di eseguire un backup sul PC. La memoria utilizzata cambia anche a seconda della compressione dei file, per esempio i WAV occuperanno molto di più degli MP3, per questo bisogna stare attenti a gestire bene lo spazio libero, specialmente quando si effettuano molte registrazioni. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Si può registrare musica con un registratore vocale?

Se intendiamo registrazioni al volo non professionali assolutamente si, ma il risultato dipenderà molto dal modello che avete comprato. Solitamente per registrare musica dal vivo conviene comprare un registratore che abbia almeno uno o due microfoni direzionali e che disponga di funzione per la sovraincisione. Così potrete usarlo per comporre brani musicali a più voci e ottenere un suono più chiaro rispetto ai normali registratori. Potete sempre provare a catturare musica con qualsiasi registratore vocale, anche con quello dello smartphone, solo non aspettatevi grandi risultati. 

 

Quante ore si può usare il registratore vocale?

Dipende molto dalla memoria libera del modello e soprattutto dal formato con il quale vengono salvate le registrazioni. Con 16 GB di spazio libero potete usare il registratore fino a 200 ore, a patto che i file vengano salvati in Mp3. Se usate i WAV aspettatevi che le ore si riducano drasticamente, viste le dimensioni più grandi di questi file audio.  Con i prodotti da 8 GB potrete salvare 100 ore di registrazioni, comunque una buona cifra sia per salvare lezioni universitarie sia per le conferenze di lavoro.

 

Come funziona il registratore vocale?

Il registratore vocale è un dispositivo davvero facile da usare. Basta premere il tasto con il tondino rosso per avviare la registrazione. Quando la si vorrà salvare basterà semplicemente premerlo di nuovo e il registratore creerà un file nella sua memoria che potrà essere riascoltato, eliminato, sovrascritto o trasferito sul PC o laptop tramite un cavo USB. Ricordate di puntare sempre il registratore nella direzione di chi sta parlando o della sorgente di suono da registrare per ottenere un risultato ottimale.

 

Quanto costa un registratore vocale?

Come per tutti gli altri dispositivi, dipende molto dal modello che desiderate. I registratori vocali più economici possono costare intorno ai 10€, mentre quelli professionali o semiprofessionali per la registrazione della musica dal vivo arrivano anche a 100€. Se dovete registrare delle lezioni universitarie o semplici conversazioni, non vi conviene spendere una cifra simile e puntare sui modelli meno costosi.

 

Come salvare le registrazioni sul computer?

Dovete collegare il vostro registratore vocale al PC o al laptop tramite un cavo USB. Il sistema operativo riconoscerà il dispositivo come se fosse una periferica per l’archiviazione dei file. A questo punto non dovrete far altro che entrare nella directory del registratore vocale e copiare\incollare i file sul PC. Non usate il comando taglia\incolla perché in caso di problemi con il trasferimento rischiate di perdere tutti i file. 

 

 

 

Come utilizzare un registratore vocale 

 

Se non avete mai usato un registratore vocale, potreste trovare le diverse funzioni un po’ confusionali, specialmente se si tratta di un modello semi-professionale o professionale. In realtà si tratta di dispositivi estremamente facili da usare che richiedono davvero pochi passaggi per poter salvare con successo una registrazione.

Assicuratevi che sul vostro laptop o sul vostro PC desktop ci sia abbastanza spazio disponibile per salvare le registrazioni effettuate e create una cartella apposita dove poter conservare i file. Dopo aver fatto questo piccolo procedimento sul vostro computer, potrete iniziare a registrare tutto ciò che vorrete. 

 

 

Avviare la registrazione

A seconda del modello avrete a disposizione un tasto per avviare la registrazione. In quelli con forme particolari come penne o chiavette USB solitamente il tasto è occultato da un componente dell’oggetto, per esempio il pulsante della penna a scatto che una volta premuto farà partire la registrazione. Di solito verrete avvisati da un segnale luminoso che vi permetterà di capire se la registrazione sta procedendo senza interruzioni con conseguente salvataggio del file nella memoria del dispositivo. 

I registratori vocali di forma standard invece si avvalgono del classico tasto REC rappresentato da un pallino rosso. Per fermare la registrazione dovete semplicemente premere nuovamente il tasto. In questo modo potete registrare più conversazioni o suoni di seguito in modo molto semplice ed intuitivo.  

 

Salvare la registrazione su PC

Avete registrato così tanto che sul vostro dispositivo non c’è davvero più spazio. In questo caso dovete trasferire i vostri file audio sul vostro PC fisso o sul laptop, in modo da liberare la memoria del registratore e poterlo riutilizzare immediatamente. Per farlo basta collegare i due dispositivi tramite un cavo USB. Il sistema operativo del PC dovrebbe riconoscere il registratore come una qualsiasi periferica di archiviazione esterna e permettervi di copiare\incollare i file senza alcun problema. 

Dopo aver effettuato questo backup e aver controllato che tutti i file funzionano correttamente, potete cancellare quelli rimasti sul registratore vocale. Non vi consigliamo di usare il comando taglia\incolla perché potreste rischiare di perdere le registrazioni nel caso il trasferimento non vada a buon fine. 

 

 

In quale formato salvare?

Probabilmente avete già sentito parlare di Mp3 o WAV e vi state chiedendo quale sia il formato migliore con il quale salvare le registrazioni. Prima di tutto dovete verificare che il vostro registratore vocale disponga della funzione per selezionare il formato preferito. Solitamente il dispositivo ve lo chiederà una volta terminata una registrazione. 

Per quanto riguarda vantaggi e svantaggi dei due formati, dovete sapere che gli Mp3 sono file molto leggeri, ma con una compressione inferiore rispetto ai Wav che d’altro canto sono più pesanti. Per registrazioni vocali di una singola voce in un ambiente silenzioso vi conviene usare gli Mp3, mentre nel caso dobbiate registrare musica dal vivo o più voci in un contesto dove ci sono anche altri rumori, allora vi conviene salvare in WAV. 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

HaoTong Penna

 

L’ultimo registratore vocale che prendiamo in esame è un dispositivo singolare dal momento che ha la forma di una penna e può essere utilizzato anche per scrivere.

Per questa sua caratteristica è molto semplice da portare con sé, sia a delle riunioni sia all’università, rivelandosi ottimo soprattutto per effettuare interviste.

Per capire se il registratore è in funzione basta osservare l’indicatore spia nascosto sotto la clip, dove troverete un LED, mentre per l’accensione dovrete premere il pulsante in cima alla penna,

La durata della registrazione si aggira intorno alle 18 ore grazie a una batteria al litio ricaricabile incorporata da 90 mAh, mentre, per quanto riguarda lo spazio di archiviazione a disposizione, potrete contare su una memoria interna di 8 GB su cui poter salvare fino a 96 ore di file audio.

Per poterla collegare al computer, nella confezione troverete un USB a jack da 3,5 mm, indispensabile per poter scaricare i file audio.

L’ultimo registratore ha la forma di una penna, rivelandosi la scelta più indicata per chi vuole uno strumento quanto più discreto possibile, per registrare lezioni universitarie o convegni.

 

Pro

Comodo: Trattandosi in tutto e per tutto di una penna, con cui potrete anche scrivere, risulta estremamente semplice da portare sempre con sé.

Memoria: Sorprendete la possibilità di registrare fino a 96 ore di file audio in un così piccolo dispositivo.

Batteria: La durata della batteria è di circa 18 ore, permettendo così agli studenti di usufruirne per almeno un paio di giorni di fila prima di ricaricarla.

 

Contro

Audio: La qualità audio non è delle migliori e la penna deve trovarsi in prossimità del parlante per registrare in modo soddisfacente.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...