Come regolare la luminosità in Windows 10

Ultimo aggiornamento: 13.06.21

 

Lavorare o svagarsi con il proprio PC può far stancare molto gli occhi, per questo è necessario regolare la luminosità in base all’ambiente dove vi trovate e alle vostre necessità.

 

Vi sarà capitato di accendere il vostro laptop o ultrabook e trovare la luminosità dello schermo un po’ eccessiva? La stessa cosa può succedere con i monitor per PC desktop, specialmente quelli nuovi di zecca che ancora non avete avuto modo di settare. La luminosità troppo alta può stancare facilmente gli occhi, specialmente quando si lavora utilizzando dei documenti Word o Excel che presentano fogli bianchi e colori abbastanza accesi. La stessa cosa vale quando si naviga, in generale infatti è consigliabile tenere la luminosità regolata su livelli medi per leggere dallo schermo.

In realtà non sempre la luminosità va tenuta bassa: ad esempio per i videogiochi e i film è opportuno regolarla su livelli medio-alti in quanto si potrà valorizzare la grafica del gioco o la luce e i colori di una determinata pellicola. In questo caso potete considerare di aumentare la luminosità dello schermo per godervi al meglio lo spettacolo. 

Ci sono diversi metodi per aggiustare la luminosità di Windows 10, vediamo quali sono i più utilizzati e intuitivi. 

Regolare la luminosità dello schermo su Windows 10

Il modo più semplice per regolare il monitor è usare le impostazioni dello schermo, accessibili direttamente da Windows. Non dovrete fare altro che aprire le impostazioni cliccando su Start, oppure premere i tasti Windows + I sulla tastiera. Dalla finestra delle impostazioni, cliccate su Sistema e poi su Schermo. In basso troverete l’opzione che vi permette di regolare automaticamente la luminosità in base all’illuminazione dell’ambiente. In alternativa potete regolare manualmente la luminosità di Windows 10, in modo da scegliere quella giusta per le vostre esigenze. Ricordatevi di attivare anche le impostazioni per il risparmio energetico, in modo da ridurre la luminosità quando il dispositivo non è collegato alla corrente elettrica per risparmiare sulla carica della batteria. 

 

Regolare le impostazioni tramite il monitor

Se usate un PC fisso potrete regolare la luminosità dello schermo direttamente dai controlli integrati. Il processo è un filo macchinoso, in quanto molti monitor moderni dispongono dei comandi sotto la cornice inferiore dello schermo e risultano abbastanza difficili da individuare. In alternativa potrete premere il tasto per attivare il menu del monitor e selezionare la luminosità per poi abbassarla. Alcuni monitor dispongono di un sistema di salvataggio dei profili, spesso utilizzabile tramite un software apposito da scaricare dal sito del produttore. 

Alcuni profili sono preimpostati, ma potrete comunque regolarli a piacimento per far fronte alle vostre esigenze, che siano di abbassare la luminosità di Windows 10 o di aumentare la luminosità di Windows 10. Un buono schermo dovrebbe disporre anche di filtro anti luce blu che può risultare molto fastidiosa ed è causa di affaticamento della vista, specialmente quando si sta davanti allo schermo per molte ore a causa del lavoro. 

 

Preservare la vista

Qualunque display emette quella che viene definita luce blu, che risulta alla lunga dannosa per gli occhi ma che ha anche, come conseguenza, rendere più difficile riuscire a prendere sonno la notte. Per avere meno difficoltà ad addormentarvi, un suggerimento che ci sentiamo di darvi è quello di abilitare la luce notturna del PC in modo che lo schermo mostri colori più caldi, che risulteranno così meno faticosi da guardare. Tenete presente che questa funzione non è disponibile qualora il dispositivo utilizzi determinati driver (come DisplayLink e Basic Display). 

Qualora siate interessati a pianificare la luce notturna per far sì che si attivi in modo automatico la regolazione della luminosità dello schermo del PC, non dovete fare altro che seguire questi semplici passaggi:

Seguite il percorso Start  > Impostazioni  > Sistema > Schermo > Impostazioni luce notturna. Qui spostate l’interruttore su on. 

Andate in Pianificazione e attivate la voce Pianifica luce notturna, selezionate Dal tramonto all’alba oppure, se preferite orari precisi Imposta orari e inserite il lasso di tempo in cui volete che la luce notturna sia abilitata.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments