Chrome Canvas: il disegno a mano libera per Chrome OS

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

 

Gli amanti dei disegni e degli scarabocchi potranno usare una nuova app prodotta da Google, dedicata ai suoi nuovi Chromebook.

 

Quante volte avete provato a disegnare su Paint o su Photoshop utilizzando il mouse come se fosse il vostro pennello? Impossibile ovviamente ottenere risultati soddisfacenti in quanto il mouse non è proprio la periferica più adatta per il disegno. Ciononostante il fascino di creare dei disegni sul computer, utilizzando diversi colori, forme e strumenti è irresistibile, specialmente perché si possono correggere facilmente gli errori e non si sprecano costosi fogli di album.

Negli ultimi decenni sul mercato sono arrivate le tavolette digitali, una trovata azzeccatissima che è riuscita ad accontentare e addirittura a rivoluzionare il mondo del disegno. Le tavolette digitali permettono agli artisti di disegnare con precisione e di avvalersi di tutti i tool più efficaci dei programmi di disegno.

Probabilmente qualche volta avrete visto su youtube dei video di ‘speed drawing’ dove vengono illustrate le abilità di un artista nell’utilizzare la tavola digitale e il software per realizzare degli artwork davvero splendidi. Sul web inoltre ci sono diversi siti che permettono di esporre le proprie opere al pubblico, accettare lavori su richiesta e farsi finanziare da utenti interessati. Deviant Art ad esempio è un ottimo trampolino di lancio, così come Twitter, Patreon e Instagram.

I prezzi delle migliori tavole da disegno sono comunque abbastanza alti, infatti le periferiche sono rivolte a una fetta limitata di utenti. Come però succede ultimamente, la tecnologia portatile di smartphone e tablet ha aperto la possibilità del disegno digitale al pubblico.

 

Un album da disegno infinito

Il disegno su tablet è una delle funzioni più ricercate e interessanti del mondo ‘mobile’. Il suo fascino deriva proprio dall’avere sempre a portata di mano la possibilità di fare qualche sketch e utilizzare i vari strumenti delle app apposite per colorare o sistemare il disegno. I professionisti nel campo della grafica, degli artwork e dei fumetti spesso cercano tablet ideali per il disegno proprio per realizzare delle idee al volo e salvarle facilmente sul cloud o sulla memoria del dispositivo.

 

 

I tablet di questo genere più ricercati sono senza dubbio gli iPad di Apple muniti di Photoshop che si possono interfacciare facilmente con i Mac, computer da sempre ‘amici’ degli artisti. Gli hobbisti e gli amatori che vogliono risparmiare sull’acquisto di uno dei costosi tablet della ditta di Cupertino al momento non hanno una grande possibilità di scelta, infatti non tutti i dispositivi sono affidabili e i pennini digitali spesso lasciano un po’ a desiderare, specialmente se messi in confronto con quelli Apple.

Come fare quindi per avere a disposizione un album da disegno infinito, senza però spendere troppo? In realtà è molto importante scegliere l’app giusta e poter poi passare i propri disegni su un portatile o PC desktop per poterli modificare con più precisione. Ancora meglio se si utilizza un Chromebook, il nuovo portatile di Google veloce, performante e con la possibilità di salvare tutto su cloud.

 

Google e Chrome Canvas

Sembra che Google abbia intenzione di espandersi in diversi settori, uno tra questi è quello de portatili. Con Chromebook è entrata ufficialmente nella ‘guerra’ tra i sistemi operativi, mettendosi di prepotenza da Windows e Mac OS che ha provveduto a sbeffeggiare in una particolare pubblicità sul web. Entrata in alleanza con colossi dell’informatica del calibro di HP e Acer, Google ha iniziato a produrre i suoi Chromebook con specifiche sempre più interessanti, il tutto per garantire il meglio ai suoi clienti.

Ma cosa sarebbe un buon sistema operativo senza le sue app dedicate? Tra le varie in cantiere, Google ne ha creato una per il disegno accessibile direttamente dal browser chiamata Chrome Canvas proprio per i dispositivi Chromebook con input precisi sulla stilo. Nulla però vieta di utilizzarla anche su smartphone, tablet e desktop per potersi sbizzarrire. Il vantaggio sta proprio nella sua estrema versatilità e all’accesso rapido tramite il browser che consente agli utenti di disegnare in qualsiasi momento senza dover necessariamente scaricare un programma o una app particolare.

L’interfaccia essenziale dispone degli strumenti base tra i quali una penna, una matita, un pennarello, un gesso e una gomma. Se utilizzate un pennino, tutti gli strumenti saranno sensibili alla pressione, così potrete imprimere forme o colore senza dover cambiare le impostazioni. Ovviamente questa web app non arriva ai livelli di programmi di disegno professionali, infatti è stata pensata esclusivamente per il divertimento per fare qualche scarabocchio.

 

 

Nonostante questo, Chrome Canvas risulta molto più veloce di alcune app Android, inoltre è completamente privo di pubblicità, cosa che non si può dire della maggior parte delle app gratuite del Google Play Store. Le immagini disegnate con questo programma saranno salvate su cloud e si potranno esportare in formato PNG dal menu. Potete installare l’app direttamente dal Chromebook semplicemente andando sul sito internet e selezionando l’estensione.

Probabilmente in futuro vedremo Google Canvas come app di default presente sui migliori Chromebook, un po’ come Paint per Windows e Photoshop per Mac. Con l’intenzione di Google di portare i suoi dispositivi nell’insegnamento scolastico, la mossa di inserire un’app per far divertire i più giovani a creare scarabocchi digitali al momento sembra davvero ottima. Rimane da vedere se per il futuro il colosso del web ha in serbo altre app simili che possono intrattenere e allo stesso tempo dare qualche strumento in più agli insegnanti.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (41 voti, media: 4.80 su 5)
Loading...