Asus Vivo AIO V241ICGK-BA004R – Recensione

Ultimo aggiornamento: 13.05.20

 

Principale vantaggio

Il display Full HD retroilluminato a LED da ben 23,8 pollici è ideale per fruire di contenuti multimediali in alta risoluzione, quali giochi, film e serie TV in streaming. 

 

Principale svantaggio

Lasciano perplessi il posizionamento di webcam, porta USB 2.0 e jack per le cuffie, che non sono comodi da raggiungere e che potrebbero creare qualche piccolo problema nel loro utilizzo.

 

Verdetto: 9.7/10

Se non si può fare a meno della versatilità del sistema operativo Windows e si vuole un all-in-one che sia anche esteticamente gradevole, il modello proposto da Asus può essere preso in considerazione. Sempre che il budget sia ampio per poter acquistare questo dispositivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

I PC all-in-one (ecco la nostra lista dei migliori modelli) sono diventati famosi per lo spazio esiguo che occupano sulla scrivania, accorpando nelle dimensioni di un monitor, sia quest’ultimo sia tutti i componenti hardware che normalmente sono presenti in un normale PC desktop. 

Con l’arrivo dell’iMac di Apple anche i produttori che offrono i loro modelli basati su Windows hanno dovuto dare una sferzata al design, cercando di offrire modelli eleganti e che attraggano gli utenti anche dal punto di vista estetico. Un classico esempio è il PC all-in-one Asus Vivo AIO che mette sul piatto molte delle caratteristiche che si cercano in questi particolari dispositivi.

 

Chassis color oro

Senza dubbio una delle caratteristiche distintive dell’Asus Vivo AIO è il color oro dello chassis, che gli dona un tocco esclusivo, sempre che piaccia ovviamente. Se si cerca un prodotto più neutro è comunque disponibile una versione con lo chassis di colore argento. Il tocco di classe è la tastiera e il mouse dello stesso colore del telaio, quindi si può avere una postazione di lavoro tutta in tinta, e che sicuramente non passerà inosservata. Il color oro, per essere precisi, non è ripreso nella parte posteriore dello chassis, che inevitabilmente rimane di colore nero, vista la presenza della fibra di carbonio a ricoprire il retro del schermo.

 il design in generale è gradevole, con cornici sottili intorno ai lati destro, sinistro e superiore del display. Nella parte bassa, sono inserite le casse audio, che vista la disposizione consentono di avere un audio migliore rispetto ad all-in-one che le presentano nella parte anteriore. Sempre nella cornice inferiore è situata anche la webcam, che è un poco troppo in basso rispetto al viso di chi starà di fronte allo schermo per video chattare. Purtroppo per avere cornici molto sottili Asus ha dovuto per forza di cose inserire la webcam in una posizione alquanto inusuale e scomoda.

Porte I/O

Altri dubbi riguardano il posizionamento del jack per cuffie da 3,5 mm e dell’unica porta USB 2.0. Queste si trovano rivolte verso il basso nella parte inferiore del pannello. Questa disposizione, non solo rende scomodo il collegamento delle cuffie, ma significa anche che il dongle per il mouse e la tastiera wireless inclusi sporgerà dallo chassis in modo goffo. Si potrebbe scegliere di collegare tale dongle sul retro, ma ciò significherebbe sacrificare una buona porta USB 3.0. 

Parlando del retro dell’Asus Vivo AIO le cose vanno decisamente meglio. Sono a disposizione quattro porte USB 3.0, un’uscita HDMI, l’ingresso di alimentazione, una presa LAN RJ-45 e il pulsante di accensione che si trova nell’angolo. Come detto, il posizionamento delle porte I/O (input/output) sarebbe stato perfetto se anche la porta USB 2.0 fosse stata inserita sul retro e magari la porta per connettere le cuffie sul lato. 

Assenti una porta USB di tipo “C”, che ai giorni nostri non dovrebbe mancare, e un ingresso HDMI, magari per collegare una console, sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Presente ovviamente anche un connessione Wi-Fi 802.11ac.

 

Display e multimedia

L’Asus Vivo AIO sfoggia un display touch Full HD retroilluminato a LED da 23,8 pollici con una risoluzione di 1.920 x 1.080 pixel. Oltre a sembrare davvero nitido con quelle cornici super sottili, è in realtà uno schermo piuttosto carino. Gli angoli di visualizzazione, i colori e il contrasto sono buoni ed è abbastanza luminoso in qualsiasi condizione di luce. Utile il fatto che si tratti di un pannello touch, che in alcuni casi può contribuire alla produttività. 

Guardare video e film dalla propria scrivania sarà un’esperienza più che positiva grazie anche alle abbondanti dimensioni dello schermo. Inoltre in aiuto è preinstallato il software ASUS Splendid che consente di regolare i parametri dello schermo a proprio piacimento. 

Menzione a parte meritano i due speaker da 3 W, compatibili con lo standard Asus SonicMaster. Offrono un volume sorprendentemente alto, hanno toni alti e medi chiari e riproducono decentemente anche i bassi. Non sono assolutamente degni di un vero audiofilo ma sono ben al di sopra della media degli speaker presenti nella maggior parte dei PC all-in-one.

 

Prestazioni sufficienti per la vita di tutti i giorni

Le specifiche hardware dell’Asus Vivo AIO V241CGK-BA004R possono essere considerate più simili a un laptop che a un PC desktop completo. Al suo interno presenta un processore Intel Core i5-8250U con velocità fino a 3,4 GHz e una scheda grafica NVIDIA GeForce 930MX con 2 GB di memoria dedicata. 

Entrambi questi componenti garantiscono che le prestazioni fornite siano abbondantemente sufficienti per l’uso nella vita di tutti i giorni, con l’aggiunta che la dotazione di memoria RAM è di ben 8 GB di tipo DDR4. Da sottolineare che il sistema operativo presente è Windows 10 Professional, quindi il PC è pronto anche per essere inserito in un ufficio.

Si potrebbe però rimanere sorpresi dal fatto che Asus scelga ancora come dispositivo di archiviazione un disco fisso SATA da 1 TB ma con velocità di rotazione dei piatti a soli 5400 RPM. Un prodotto ormai obsoleto che infatti non rende le prestazioni generali ottimali e si pone come il classico “collo di bottiglia”. 

Questo problema può essere minimizzato scegliendo la versione di Asus Vivo con un SSD aggiuntivo che inevitabilmente però fa salire il prezzo finale del PC. E se vi chiedete se è possibile cambiare l’HDD presente con un SSD, scordatevelo: questa operazione richiede l’intervento di un tecnico specializzato, visto che non sono presenti sportellini per accedere a questo componente

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di