Arrivano i nuovi Chromebook di Acer e Google

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

 

Stanno riscuotendo un discreto successo, al punto che Acer ha deciso di iniziare la produzione di una nuova serie.

 

Sono diversi anni che Google è in crescita a dir poco inarrestabile, con il suo dominio che si estende su tutto il web. Come si dice negli Stati Uniti ‘‘the sky is the limit’’, non c’è quindi limite alle possibilità di inventare nuovi sistemi e reinventare quelli che ormai sembrano diventati obsoleti. Il colosso statunitense non si fa certo problemi, d’altronde non mancano nè le risorse nè i cervelli per poter realizzare progetti ambiziosi che mirano a innovare il mondo dell’informatica e migliorare la qualità della vita nell’intrattenimento e nel campo professionale.

Con l’arrivo di Google Chrome si è già avuto un assaggio della capacità dell’azienda di apportare notevoli migliorie nel campo informatico. Il browser infatti ha rimpiazzato in pochissimo tempo l’amatissimo Firefox, per non parlare di Microsoft Edge messo definitivamente in panchina. I meriti di Google Chrome sono parecchi: l’estrema velocità, la semplicità d’uso e le varie estensioni molto utili che permettono di navigare con più sicurezza e facilità.

Basta pensare al famoso Adblock che impedisce alla pubblicità e ai pop-up di ‘invadere’ il desktop, sebbene molti siti web sponsorizzati stiano cercando di prendere provvedimenti. Per la sicurezza dei minori c’è un Chromebook con Family Link che consente di bloccare i contenuti per adulti e impostare un timer di utilizzo, in modo che i più piccoli non rimangano per ore attaccati allo schermo.

 

Chrome OS

Visto il successo di Chrome, Google ha pensato bene di creare un sistema operativo che ne condivide il nome chiamato appunto Chrome OS (Operating System) che mira a sfidare Windows e Mac OS, in maniera diretta. Questo software leggerissimo si comporta molto bene sui portatili Chromebook sia sui tablet, specialmente quando viene retto da un hardware di tutto rispetto come quello dei prodotti Acer.

 

 

La collaborazione tra Google e la ditta taiwanese sembra stare dando degli ottimi frutti, con un buon Chromebook Tab che, oltre ad essere estremamente veloce, è compatibile con le app Android scaricabili dal Google Play Store. Ma non finisce qui, perché Acer ha prodotto ben due portatili Chromebook dalle prestazioni elevate e dal prezzo molto interessante. Parliamo di Acer Chromebook 715 e Acer Chromebook 714, entrambi costruiti con un chassis in alluminio molto robusto che promette una lunga durata nel tempo e resistenza agli urti. I due dispositivi integrano un lettore di impronte digitali per la certificazione chiamato Citrix-Ready che consente lo sblocco del sistema tramite la pressione del dito e altre possibilità in tema di sicurezza.

Acer ha voluto rendere i suoi nuovi portatili estremamente versatili soprattutto per chi lavora, infatti Chrome OS beneficerà soprattutto i professionisti che lavorano con il cloud e utilizzano Chrome Enterprise. Per quanto riguarda lo schermo il modello 715 vanta di un 15,6 pollici Full HD, con il pannello IPS che presenta una luminosità superiore e un miglior contrasto rispetto a quelli TN più comuni. Inoltre il display permette di vedere chiaramente le immagini da qualsiasi angolo di visuale.

Il modello 714 invece sarà da 14 pollici ed entrambi potranno essere acquistati con touchscreen o senza, inutile dire che il prezzo varierà anche in base a questa opzione. La batteria dei Chromebook Acer arriva a 12 ore di autonomia, ideale per chi deve utilizzare il portatile a lungo in luoghi dove non è possibile attaccarsi alla corrente. Per quanto riguarda il processore, per questa volta Acer e Google si sono affidate a Intel, infatti si potranno scegliere diversi modelli con processori Celeron, Pentium e iCore i5 o i3 di ottava generazione.

Per quanto riguarda la connettività, ci si potrà avvalere di due porte USB 3.1 Type C per il trasferimento rapido dei dati e per la connessione ai dispositivi esterni. Non mancano le USB 3.0 e la porta per le schede MicroSD, ideale per salvare foto, video e file da fotocamere, videocamere, smartphone e tablet. Il Bluetooth 4.2 e la rete Dual Band Wireless completano il quadro, permettendo all’utente di collegarsi alla rete o altri dispositivi con rapidità.

Il prezzo di vendita dei prodotti è molto interessante, specialmente se si considerano i materiali e l’hardware. Entrambi i Chromebook saranno venduti ad un prezzo dai 550 ai 600 €, inoltre il 714 sarà disponibile con 8 o 16 GB di SDRAM DD4 e con 32, 64 o 128 GB di spazio libero per l’archiviazione. Se quest’ultima specifica vi sembra poco convincente, tenete sempre conto che Chrome OS è un sistema basato su cloud, quindi la memoria interna sarà poco sollecitata.

 

 

Non per tutti

Sebbene siano molto accattivanti, i due Chromebook di Acer non sono proprio un prodotto adatto a tutti. Il prezzo di vendita infatti potrebbe non essere abbordabile per uno studente, inoltre chi ha voglia di fare qualche partita a un videogioco potrebbe rimanere un po’ deluso dalla poca memoria rigida necessaria per l’installazione di alcuni giochi tramite piattaforme multimediali come Steam, Origin e la nuovissima Epic Store.

Se siete convinti dal prodotto, ma non avete mai utilizzato Chrome OS, potete provare a installarlo su un vecchio portatile utilizzando Cloud Ready, una derivazione di Linux che trasformerà il vostro PC Windows in un simil-Chromebook. L’installazione è abbastanza semplice, l’unico neo è che dovrete aggiornare il BIOS, un’operazione molto delicata che andrebbe fatta con la dovuta attenzione al fine di non danneggiare irreparabilmente il sistema.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...