AOC G2590VXQ – Recensione

Ultimo aggiornamento: 23.01.20

 

Principale vantaggio

Il pannello TN utilizzato per questo monitor offre tempi di risposta molto veloci, pari a 1 ms, caratteristica ideale per chi vuole un monitor per giocare. Buona anche la riproduzione dei colori e la compatibilità con AMD FreeSync.

 

Principale svantaggio

I controlli posizionati sul retro non rendono molto semplici le operazioni di calibrazione e di accesso alle varie funzioni tramite il menu OSD. La frequenza di refresh non è tra le più alte.

 

Verdetto: 9.7/10

Chi sta cercando un monitor economico e compatto per giocare dovrebbe tenere in considerazione questo modello proposto da AOC. E se si possiede una scheda grafica AMD compatibile con la tecnologia FreeSync, tanto meglio.

Acquista su Amazon.it (€139,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Nella gamma di monitor AOC merita attenzione il modello G2590VXQ, non tanto per le caratteristiche tecniche da urlo, ma più che altro per un mix di tecnologie ben supportate da un pannello di tipo TN ma soprattutto per un prezzo che non andrà a svuotare la carta di credito

 

Design

Il monitor AOC si presenta con un design minimalista e il pannello si collega ad un supporto abbastanza stabile. Volendo è possibile installare il monitor anche alla parete sfruttando un supporto VESA 100x100mm integrato. Poiché le porte a cui collegare i vari cavi sono tutte rivolte verso il basso, sono possibili anche installazioni piatte a parete e anche multimonitor senza troppi affanni.

Il monitor è completamente di colore nero a eccezione del pannello frontale. Le cornici sono piacevolmente strette e appena visibili, come vuole la moda del momento per i produttori che curano anche l’aspetto estetico. Nel supporto, c’è ancora un’apertura stretta attraverso la quale è possibile inserire i cavi per tenerli ben ordinati sul retro del display. La base è realizzata in plastica, anche se ha un chiaro effetto “spazzolato” che mira a farla somigliare all’alluminio. 

Ma da qualche parte AOC doveva pur contenere i costi e ha probabilmente scelto la parte che meno si nota e comunque, anche se non è realizzata con un materiale pregiato, fa bene quello per cui è pensata, ovvero dare stabilità al monitor una volta appoggiato sulla scrivania.

Tuttavia, deve sorreggere un display con un peso di poco più di 4 chili, e quindi se siete soliti digitare molto pesantemente sulla tastiera o battere pugni quando venite colpita durante una partita dovete fare attenzione che il display potrebbe vibrare e quindi di conseguenza cadere. Opzione difficile, ma comunque da tenere in considerazione. Se volete evitare questo problema, la cosa migliore è prevedere l’installazione a parete. È possibile inclinare il monitor da -5 a 21°. Purtroppo (ma non c’è molto da stupirsi visto il prezzo), non può essere regolato in altezza, né si può ruotare.

Dotazione di porte completa

A dir poco completa la dotazione porte video e audio: troviamo due HDMI 1.4, una DisplayPort e un’uscita audio. C’è anche una connessione video VGA che lo rende compatibile con schede video un po’ datate, anche se per sfruttare tutte le sue potenzialità è necessario almeno collegarlo al PC via DisplayPort, meglio se tramite HDMI. Con questa dotazione è possibile anche collegare le console di ultima generazione.

Il monitor AOC offre anche due speaker integrati nella parte bassa della cornice. Se possono considerarsi sufficienti per vedere video occasionali da YouTube, come la maggior parte degli altoparlanti integrati negli schermi, offrono un suono un po’ metallico. Per chi ama giocare a un certo livello o guardare film, è consigliabile investire qualche euro in altoparlanti o in un paio di cuffie decenti.

 

Display veloce nella risposta

Il pannello utilizzato è di tipo TN. Questa tecnologia consente di avere un tempo di risposta decisamente più alto rispetto ad altri pannelli (vedi IPS) e, soprattutto nei giochi, questo è un fattore molto importante.

Insieme alla frequenza di aggiornamento di 75Hz e al tempo di reazione di 1 ms, si dovrebbe essere in grado di affrontare bene molti dei giochi più recenti. Con gli sparatutto, tuttavia, si potrebbe avere qualche problema con la frequenza di aggiornamento, che non è di certo tra le più alte. Quando vengono proposti movimenti rapidi durante l’azione, non sarà impossibile che appaiano leggermente sbiaditi. Ma chi possiede una scheda grafica AMD con tecnologia FreeSync limiterà al minimo questo inconveniente, che ripetiamo è solo un poco evidente nei titoli fps.

I colori sono visualizzati in modo naturale e per la maggior parte non sembrano saturi. Solo il rosso, in alcuni casi è l’eccezione che conferma la regola. Il contrasto è piacevolmente alto. L’immagine è nitida e gli angoli di visione generosi (170° in orizzontale, 160° in verticale) anche se non siamo a livello di quanto offerto dai pannelli IPS. Nonostante tutto guardando lateralmente il monitor, l’immagine si scurisce solo in modo insignificante. 

Un grande vantaggio è il display opaco: i fastidiosi riflessi si verificano solo punta una lampada verso il monitor. Non male anche il livello di nero per essere un pannello TN. Tuttavia, l’AOC G2590VXQ è adatto solo in parte per l’editing di foto e video. Gli importanti spazi colore Adobe RGB e NTSC non sono supportati in modo soddisfacente.

 

Controlli posteriori

Il menu è accessibile tramite un piccolo joystick sul lato posteriore destro, facile da raggiungere e che risponde bene agli input. Non tutti potrebbero apprezzare questo posizionamento, che a dire il vero è ormai standard sulla maggior parte dei monitor, ma se non si colloca lo schermo su una scrivania molto profonda, con un minimo di pratica si riesce a gestire bene i vari menu e ad attivare le impostazioni e i settaggi dell’immagine.

Nella dotazione è presente tutto il necessario per utilizzare il display appena fuori dalla scatola: ci sono un cavo HDMI e un cavo DisplayPort, uno audio da 3,5 mm, quello per l’alimentazione e un CD con driver e manuale dell’utente.

AOC G2590VXQ è un monitor economico e con (relativamente) pochi euro si ottiene un modello da 24,5″, con il quale giocare in modo soddisfacente e che offre molte opzioni. Il display è fisso e solo inclinabile, ma regala una buona resa cromatica. Naturalmente, la compatibilità con FreeSync lo rende particolarmente interessante per i giocatori con una scheda grafica AMD.

 

Acquista su Amazon.it (€139,99)

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...