Sedie ergonomiche – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni del 2018

 

Se siete indecisi su quale sedia ergonomica comprare e non sapete bene le caratteristiche fondamentali che tali prodotti devono avere per poter essere considerati confortevoli, non potete fare a meno di leggere il nostro articolo, ricco di informazioni dettagliate e consigli d’acquisto. Tra le sedie preferite dagli utenti, visionabili nella nostra tabella comparativa, ve ne sono due in particolare che hanno ricevuto ottimi feedback: AKRacing Nitro, studiata per i gamer che hanno bisogno di un sostegno comodo e resistente, e Songmics OBG56B, più economica, compatta e sobria per chi vuole utilizzarla in ufficio.

 

Le migliori sedie ergonomiche del mercato

 

Acquistare la migliore sedia ergonomica in vendita sul mercato potrebbe rivelarsi una priorità per tutti quegli utenti che sono costretti, per motivi di studio o di lavoro, a passare molto tempo seduti davanti al PC o una scrivania.

Abbiamo dunque deciso di scrivere la seguente guida per aiutarvi a capire come scegliere una buona sedia ergonomica approfittando delle offerte sui prodotti venduti online. Vi invitiamo a continuare nella lettura per capire dove acquistare sedie a prezzi bassi senza rinunciare alla qualità.

Grazie al feedback dei consumatori, che hanno avuto modo di provare le sedie qui proposte, ci è stato possibile redigere la seguente classifica delle migliori sedie ergonomiche del 2018. Effettuando una comparazione tra i prodotti più venduti ne abbiamo evidenziato pregi e difetti affinché possiate scegliere in modo consapevole e senza sperperare il vostro denaro.

 

Prodotti raccomandati

 

AKRacing Nitro

 

Il primo prodotto della nostra lista è una sedia definita da “gaming”, realizzata quindi per venire incontro alle esigenze dei videogiocatori, professionali e non, che necessitano di una seduta comoda e che possa sostenere il corpo in modo ottimale anche per lunghe sessioni di gioco.

Il telaio è in acciaio, per dare maggiore stabilità, mentre lo schienale è regolabile tramite una leva posta nella parte inferiore, permettendo quindi di utilizzarla anche per attività meno impegnative come la visione di un film, la lettura di un libro e co via.

È ricoperta di finta pelle mentre le zone sensibili sono imbottite con schiuma ad alta densità, che non si altera nemmeno dopo molte ore di utilizzo.

Uno dei pregi puramente estetici è la possibilità di scegliere la colorazione preferita degli inserti tra sei colori differenti: nero, arancione, bianco, blu, rosso e verde.

Nitro di AKRacing è un prodotto performante e, come ci si aspetterebbe, anche dal costo elevato. Chi è alla ricerca della sedia più confortevole sul mercato per le proprie attività al PC e non bada a spese per il comfort, potrebbe prenderne in considerazione l’acquisto.

 

Pro

Resistente: La sedia si rivela estremamente resistente grazie non solo al telaio in acciaio, ma anche a delle imbottiture in schiuma ad alta densità.

Installazione: Nella confezione sono incluse istruzioni di montaggio accurate che vi permetteranno di installarla in poco tempo.

Colori: I gamer sono molto esigenti per quanto riguarda l’estetica, pertanto la sedia è disponibile con inserti in sei colorazioni differenti.

 

Contro

Prezzo: Il prodotto non si può definire come il più economico della nostra lista, un elemento che potrebbe incidere negativamente se si ha un budget limitato.

 

 

 

 

Songmics OBG56B

 

A seguire abbiamo un altro brand popolare, Songmics, che propone una sedia girevole da ufficio, adatta quindi a un ambiente lavorativo sobrio. La copertura è in similpelle PU, semplice da pulire, mentre la seduta è imbottita con spugna ad alta densità, uno standard per le sedie ergonomiche di qualità.

A fare la differenza, secondo i pareri espressi dagli utenti, è il design ergonomico dello schienale, in grado di adattarsi al corpo senza creare una barriera rigida e inclinabile liberamente fino a 110°. L’altezza totale è di 111-121 cm, a seconda della regolazione effettuata, rendendola adatta a utenti alti fino a un massimo di 175 centimetri.

Secondo i pareri espressi dagli acquirenti, uno dei difetti riscontrati è l’altezza del poggiatesta, che non essendo regolabile è considerato eccessivamente basso.

Molto buono invece il prezzo che rientra in una fascia intermedia accessibile a tutti.

La sedia ergonomica di Songmics è adatta a tutti coloro che pur stando seduti a lavorare o studiare vogliono godere del massimo comfort possibile senza rovinarsi la schiena. Vediamo insieme pregi e difetti.

 

Pro

Regolabile: La sedia può essere regolata sia per quanto riguarda l’altezza della seduta, sia l’inclinazione dello schienale.

Ergonomia: Lo schienale è realizzato in modo da seguire la naturale curvatura della schiena, senza creare una rigida opposizione.

Colori: Il prodotto è disponibile in due diverse colorazioni, nero oppure nella combinazione nero e blu.

 

Contro

Poggiatesta: L’unico difetto riscontrato dall’utenza è nel poggiatesta che non può essere regolato, dando alcuni problemi a chi è alto più di 175 cm.

 

 

 

 

Femor schienale traspirante

 

Per chi fosse alla ricerca di un prodotto nuovo dal costo estremamente contenuto, può fare affidamento sulla sedia di Femor con schienale traspirante, pensata per evitare di sudare eccessivamente durante le giornate lavorative estive dove il caldo si fa sentire di più.

Come si evince dal design si tratta di una sedia molto leggera, con imbottitura solo nella seduta e nel poggiatesta, poco adatta quindi per lunghe sessioni di studio o davanti al PC.

Uno dei pregi che i consumatori hanno riscontrato è la possibilità di regolare indipendentemente ogni elemento del prodotto, rimuovendo anche, qualora non siano di vostro gradimento, il poggiatesta e i braccioli.

Meno soddisfacente è invece la qualità generale delle plastiche, soprattutto quelle delle cromature e quelle che coprono il braccio dello schienale, dall’aspetto molto economico.

Il prodotto di Femor risulta apprezzabile per la sua capacità di differenziarsi dalle sedie ergonomiche di fascia alta grazie allo schienale traspirante, un dettaglio che offre una valida alternativa alle sedie troppo imbottite durante le giornate calde.

 

Pro

Leggera: La sedia è molto leggera e può reggere un carico massimo di 150 kg, spostandosi agilmente grazie alle sue resistenti rotelle.

Non si suda: Lo schienale traspirante è un dettaglio che ha convinto molti utenti all’acquisto per utilizzarla soprattutto d’estate quando lavorare seduti alla scrivania senza sudare diventa complicato.

Colori: Anche il prodotto Femor, per avere maggiore appeal offre una soddisfacente gamma cromatica tra cui scegliere.

 

Contro

Qualità non eccelsa: Le plastiche che costituiscono alcuni elementi della sedia, come i braccioli, per esempio, sono di scarsa qualità.

 

 

 

 

Cinius nera

 

Il prodotto in questione è una sedia sgabello proposta da Cinius. A differenza di altre sedie ergonomiche che abbiamo fin qui analizzato, ha un design semplice ed elegante, in grado di occupare poco spazio sia in casa che in ufficio.

L’altezza della seduta può essere regolata da un minimo di 49 a un massimo di 65 cm, adattandosi così alle esigenze di una vasta gamma di utenti. Trattandosi di un prodotto molto particolare è bene sottolineare che non tutti potrebbero trovarla inizialmente comoda, tuttavia la maggior parte dei consumatori che l’hanno utilizzata per un periodo di tempo prolungato affermano la sua efficacia nel combattere il mal di schiena dato da posizioni errate.

Appoggiando infatti le ginocchia sull’imbottitura frontale si è costretti a tenere la schiena dritta. È consigliato comunque cambiare posizione dopo qualche ora perché le ginocchia, sottoposte al carico del corpo, potrebbero indolenzirsi.

La sedia di Cinius ha un design alternativo che potrebbe inizialmente spiazzare chi è abituato alle normali sedute dotate di poggiatesta e braccioli, tuttavia per la sua efficacia potrebbe essere presa in considerazione da chi soffre di dolori cronici alla schiena.

 

Pro

Imbottitura: Le imbottiture, dove ci si siede e dove si poggiano le ginocchia, sono indeformabili, ricoperte di tessuto resistente.

Compatta: Occupando poco spazio può essere posizionata facilmente in qualsiasi ambiente e infilata anche al di sotto di una scrivania quando non in uso.

Colori: Anche la sedia sgabello di Cinius è disponibile in tre colori, bianco nero e rosso, per scegliere quella che più si addice all’arredamento.

 

Contro

Ginocchia: Secondo quanto riportano alcuni consumatori, le ginocchia dopo un uso prolungato potrebbero dolere.

 

 

 

 

Varier Variable 100202

 

Varier, azienda norvegese che opera nel settore da più di 50 anni, può vantarsi di aver messo in commercio la prima sedia ergonomica sul mercato nel lontano 1979. La sedia Variable, ideata e disegnata da Peter Opsvik, ha la forma di una sedia a dondolo, con i sostegni inferiori arcuati, ed è dotata di ginocchiere morbide dove appoggiare le gambe quando si è seduti. Tale posizione costringe a tenere la schiena dritta, assumendo una postura quanto più corretta possibile.

Le parti in tessuto delle imbottiture sono in Revive, composto al 100% di poliestere riciclato, fattore che rende la sedia ecosostenibile e attenta all’ambiente. Se siete alla ricerca di una sedia di design che allo stesso tempo possa aiutarvi a evitare mal di schiena e dolori cervicali, Variable potrebbe fare al caso vostro. Interessante anche la selezione cromatica, con ben otto colori diversi tra cui scegliere.

Variable è un prodotto indubbiamente costoso, riesce tuttavia a conquistare una posizione nella nostra classifica per il suo design fuori dal comune e la grande attenzione posta nella scelta dei materiali da parte di Varier.

 

Pro

Materiali: I materiali utilizzati per la realizzazione di Variable sono di qualità ed è encomiabile l’attenzione posta sul riciclo del poliestere per le parti in tessuto.

Design: Trattandosi della prima sedia ergonomica messa in commercio, molti utenti apprezzeranno l’originalità del design che è stato poi imitato da molti concorrenti di Varier.

Colori: La vasta selezione cromatica, che conta ben otto colorazioni diverse, permette di scegliere quella più adatta ai propri gusti.

 

Contro

Prezzo: Il costo rappresenta l’unico svantaggio della sedia Variable, rivelandosi eccessivamente elevato per chi ha un budget limitato.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...