Stampanti e risparmio: qualche consiglio utile

Ultimo aggiornamento: 13.11.19

 

Il costo elevato di toner e cartucce è sempre un problema per chi usa frequentemente una stampante. Ecco come fare a spendere meno.

 

Le stampanti ormai sono alla portata di tutti, con modelli a laser o a getto d’inchiostro che possono accontentare le esigenze di utenti privati o di intere aziende. A differenza però di altri dispositivi, gli apparecchi professionali possono essere molto dispendiosi, sia per il loro elevato prezzo di mercato sia per la manutenzione, assolutamente necessaria per permetterne il corretto funzionamento.

D’altronde quante volte capita di trovarsi con la stampante inceppata a causa di fogli inseriti in modo scorretto o dei toner che proprio non ne vogliono sapere di scorrere sul foglio? In un ufficio dove il lavoro è frenetico, il malfunzionamento di una stampante può trasformarsi in ore di lavoro perse. Nel caso di un piccolo ufficio o di uno studio professionale dove non ci sono i fondi per avvalersi di un tecnico sul posto, spesso la cura del dispositivo dipende molto dai dipendenti e da quanto effettivamente la stampante viene utilizzata.

Oltre alla manutenzione, occorre rifornirsi di toner  e cartucce che sul mercato risultano ancora particolarmente costosi, ma con qualche consiglio si potrà risparmiare e tenere una o più stampanti rifornite e sempre funzionanti.

 

Toner e cartucce

Chi è solito stampare moltissimi documenti ogni giorno in ufficio o a casa si sarà reso conto che i toner e le cartucce per le stampanti hanno una vita davvero breve. Quelli del nero soprattutto tendono ad esaurirsi velocemente, per non parlare di quelli a colore per la stampa di grafici o immagini.

Nel caso delle stampanti laser è consigliabile orientarsi verso dei modelli che supportano solo la stampa in bianco e nero nel caso si debbano usare solo per documenti di testo. Questo è il modo migliore per risparmiare sui toner, dato che se ne dovrà acquistare solo uno.

 

 

Nel caso invece si scelga una stampante a getto d’inchiostro o laser per stampare immagini a colori, allora è meglio puntare verso un prodotto che abbia sei toner o cartucce invece delle semplici quattro, così si potranno stampare più fogli prima di doverle cambiare. Attenzione ad alcuni modelli poco costosi di determinate marche che per funzionare richiedono tutte le cartucce o toner pieni. Si tratta di configurazioni particolari che consigliamo di evitare proprio per risparmiare sui toner o le cartucce.

Un altro modo molto utile per ammortizzare i costi di questa spesa è quello di comprarne in ‘stock’. È una soluzione adottata da molti uffici che preferiscono ordinare tanti toner e cartucce magari sfruttando le offerte di alcuni siti di e-commerce specializzati in questo settore.

Sui vari negozi online sarà possibile anche comprare dei toner o cartucce non originali, ma semplicemente compatibili con la stampante in modo da scegliere prodotti di marche meno costose.

Ovviamente questo è sempre un po’ un rischio, ma è una soluzione molto conveniente per gli utenti privati che hanno una stampante in casa e la utilizzano in maniera sporadica.

 

Stampanti laser e a getto d’inchiostro

Sono in molti ad orientarsi verso le più veloci stampanti a laser, lasciando da parte quelle a getto d’inchiostro che risultano meno performanti. In realtà non sempre conviene comprare una stampante laser, dato che il loro prezzo di mercato è molto più alto. A livello professionale sono quelle più consigliate, anche perché quelle delle migliori marche vengono create con dei materiali altamente resistenti che ammortizzano i successivi costi di manutenzione.

Chi però non deve stampare grandi quantità di documenti, potrà optare per una più economica stampante a getto d’inchiostro. D’altronde una stampante laser in grado di creare 40 pagine al minuto sarebbe davvero sprecata se non utilizzata al massimo del suo potenziale. Il risparmio tra i due modelli è notevole, quindi invitiamo i lettori a fare le giuste considerazioni prima dell’acquisto.

 

Stampanti multifunzione

Non tutti gli uffici o appartamenti hanno spazio per sistemare scanner, fotocopiatrici, fax e stampanti, quindi spesso la soluzione più comoda è acquistare un modello multifunzione per limitare l’ingombro e risparmiare sulla spesa dei vari dispositivi.

Sul mercato possiamo distinguere tra stampanti multifunzione professionali e quelle per un utilizzo privato. Solitamente le prime oltre alla stampante dispongono di scanner, fotocopiatrice e fax, molto utili quindi per coprire le diverse necessità lavorative di ogni dipendente.

Quelle ‘standard’ dispongono di uno scanner che per utilizzo privato può sempre tornare molto utile, dato che ormai molte pratiche burocratiche vengono gestite online tramite documenti scansionati (ad esempio la carta d’identità).

Da non sottovalutare però le dimensioni delle stampanti multifunzione professionali che richiedono molto spazio per l’installazione.

Questi dispositivi solitamente hanno un display dal quale è possibile configurare ogni funzione, inoltre permette di eseguire una rapida manutenzione o un check-up del dispositivo. Il lato negativo è che spesso la quantità di opzioni presenti sul display possono disorientare i nuovi utenti, specialmente per le fotocopie o le scansioni a colori.

 

Wi-Fi

In un ufficio con molte stanze e soprattutto molti PC è necessario ricorrere a una stampante con connessione Wi-Fi. In questo modo si potranno configurare i diversi computer in modo da farli interagire con una sola stampante e produrre diversi documenti utili per gli impiegati o per i clienti.

Anche nel privato una stampante con wi-fi può essere una buona soluzione, dato che farà risparmiare un po’ di spazio eliminando la necessità di collegare i cavi al PC. Con una connessione wireless si potrà anche posizionare la stampante lontano dal computer.

 

 

Driver e programmi

Per assicurarsi che una stampante funzioni correttamente è una buona aggiornare il driver distribuito dalla ditta produttrice.

Alcuni dispositivi hanno dei programmi in grado di avvisare l’utente ogni volta che è necessario scaricare e installare l’aggiornamento. Parlando di programmi, può essere una buona idea cercarne alcuni che possono facilitare l’utilizzo di alcune funzioni della stampante, specialmente se questa è multifunzione.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...