Marika Fabiani e il fitness da scrivania

Ultimo aggiornamento: 11.07.19

 

Chi passa tante ore in ufficio non ha certamente il tempo di dedicarsi la fitness, nonostante le pause dal lavoro. Un grande vantaggio lo ha chi fa parte di grandi aziende, nelle quali è presente uno spazio dedicato proprio ai dipendenti che hanno intenzione di mantenersi in forma. A sfatare il mito della necessità di fare fitness per mantenersi in forma ci pensa Let’s Life, una società di formazione sita a Milano che ha ideato una soluzione originale ed efficace.

 

Muoversi alla scrivania

Questa azienda, nella persona di Marika Fabiani, life coach e insegnante di danza, sostiene che è possibile dare benefici al proprio corpo anche stando seduti dietro la scrivania. L’iniziativa ha avuto grande successo sin dall’inizio, quando sono stati coinvolti piccoli gruppi di persone che hanno dimostrato di gradire la possibilità di fare esercizi stando comodamente sulla sedia. In seguito al primo esperimento, è stato poi possibile estendere l’offerta vista la praticità del metodo.

Ma in cosa consiste esattamente? Come spiega la Fabiani, si tratta di gruppi di esercizi mirati per migliorare la postura, che viene fortemente compromessa se si sta tutto il giorno dietro a una scrivania. Inoltre ci sono pratiche tese a migliorare l’elasticità dei tendini, soprattutto perché le mani e i polsi sono gli elementi più usati quando si scrive al computer o si sbrigano le pratiche quotidiane. Per questa ragione è necessario occuparsi di zone del corpo che sono utili a mantenere tutta la struttura portante in buona salute.

 

 

Un metodo vincente

Il successo di questo metodo sta proprio nel portare la palestra direttamente alla scrivania: niente più assalti ai centri sportivi e di fitness durante l’ora del pranzo, ma un coach che fa eseguire gli esercizi direttamente sul posto.

In questo modo è possibile risparmiare tempo e denaro, oltre a ottimizzare la propria giornata, nella quale si troverà anche modo di dedicare spazio ad altro. Marika Fabiani afferma che l’ascolto sia una delle cose più importanti, soprattutto perché in questo modo si può ben percepire lo stress del lavoratore.

Inoltre, grazie a questo metodo, è possibile contenere le spese e dedicare del tempo alla cura del proprio corpo, con un minimo investimento da parte dell’azienda e un grande guadagno per il benessere dei dipendenti.

 

Come fare senza l’ausilio di un professionista?

Se la vostra azienda non prevede queste soluzioni, possiamo darvi qualche suggerimento su quali movimenti eseguire dopo un po’ di tempo trascorso alla scrivania e davanti al computer. Prima di tutto, come regola generale, dovreste fare una pausa all’incirca ogni due ore, distogliere gli occhi dallo schermo e, ancora meglio, fare quattro passi.

L’ideale sarebbe quello di fare 250 passi ogni ora, per mantenere la circolazione attiva e fare le scale, al posto di prendere l’ascensore, per aumentare la quantità di moto all’interno dell’ufficio. Quando si eseguono i movimenti, è importante controllare bene la respirazione e, se si è particolarmente stressati, usare il diaframma (per capire se lo si fa basta respirare gonfiando la pancia) che aiuta ad allontanare la tensione, rilasciata tramite l’espirazione.

 

Lo svantaggio di stare al computer

Tra le varie parti del corpo interessate dalla tensione c’è il collo: ricordate di tenere sempre le spalle abbassate e di mantenere la schiena diritta, proprio per evitare false posture e quindi la nascita di contratture e doloretti.

Per mantenere il collo in buona mobilità è importante fletterlo in avanti, facendo in modo che il mento tocchi lo sterno, per poi effettuare il movimento contrario. In questo modo è possibile distendere e mantenere in buono stato il tratto cervicale, che è foriero, quando infiammato, anche di brutti mal di testa.

Chi ha le spalle sciolte può operare anche movimenti laterali, come la flessione del collo verso le spalle, tenendole però ben ferme e assicurandosi di muovere solo il tratto cervicale. Inoltre ruotare la testa, prima verso destra e poi verso sinistra, aiuta ancora di più a mantenere in salute questa delicata parte del corpo.

 

Un occhio alla schiena

Elemento portante di tutto il corpo, la schiena merita grande attenzione, soprattutto perché tende a contrarsi e a rimpicciolirsi. Lo scopo allora è quello di allungarla e di far respirare le vertebre: stando seduti, basta piegarsi in due, toccando con la testa le gambe e, se ci si riesce, con le mani a terra.

Potete anche mettere le mani dietro la testa, tenendo i gomiti aperti, e ruotare il busto a destra e poi a sinistra, assicurandovi di non muovere però il bacino.

 

Mani e gambe

Come abbiamo visto in precedenza, le mani stanno tutto il giorno a martellare sulla tastiera del computer. Come defaticarle? L’esercizio da eseguire è molto semplice: basta prendere una pallina morbida, come quella da tennis, e stringerla più volte, permettendo alla muscolatura di contrarsi e poi rilasciare la tensione.

Questo movimento è importante non solo per evitare infiammazioni ma soprattutto per combattere l’insorgenza di problemi al tunnel carpale, che viene sfruttato proprio dalla continua azione delle mani.

Per le gambe sarà sufficiente operare le flessioni delle ginocchia verso il petto, una alla volta e molto lentamente, in modo da farle lavorare di più. Sarà anche possibile contrarre e decontrarre i glutei, per garantire un assetto più solido alla schiena.

 

 

I programmi online

Grazie alla tecnologia, potrete anche sfruttare il web per conoscere esercizi più complicati, ma sempre da eseguire seduti in ufficio. Se siete da soli, potrete avere molta più libertà, e magari usare uno dei programmi proposti dai tanti coach online.

Un esempio è Fabio Inka, il trainer che ha ideato su Youtube una serie di movimenti da eseguire alla scrivania (Ecco la lista dei migliori scrivanie), che permettono di esercitare diverse parti del corpo, in modo da mantenerlo attivo.

Insomma, avete a disposizione davvero tante soluzioni per non avere troppo presto acciacchi dovuti a una vita prettamente sedentaria.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...