Collegare un iPad al televisore: si può!

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

 

Si può collegare un iPad al televisore? Sì, è una cosa possibile e neanche complicata da fare. Ma quali sono i vantaggi di stabilire un tale collegamento? Vi elenchiamo subito alcuni esempi. Immaginate di avere un bel film sul vostro tablet, non sarebbe meglio guardarlo sul televisore? Avete delle foto salvate che vorreste mostrare ad amici e parenti: se vi mettete tutti intorno all’iPad è scomodo, meglio guardarle sul TV. Potremmo continuare con gli esempi ma preferiamo passare subito a descrivervi come fare; prima però, rispondiamo a quella domanda che vi siete appena posti: sì, il collegamento può essere anche wireless e più avanti vedremo come.

 

Gli adattatori per i diversi modelli di iPad

Un metodo per stabilire il collegamento tra iPad e televisore è di servirsi di un adattatore digitale. Ce ne sono diversi ma non preoccupatevi perché ve li descriveremo per bene. Apple suggerisce di usare solo accessori originali ma sappiate che ne esistono di compatibili a prezzi molto più economici. Per un iPad Pro serve l’adattatore multiporta USB-C ad AV digitale da usare insieme a un cavo HDMI. Quest’ultimo va comprato separatamente. Per gli iPad di quarta generazione, Air e mini, ciò che vi serve è un adattatore Lightning ad AV digitale e un cavo HDMI.

 

 

Anche gli iPad 1, 2 e 3 possono essere collegati al televisore. In questo caso vi serve un adattatore AV digitale a 30 pin.

E se invece di essere vecchio l’iPad, lo è il televisore? Apple ha la soluzione anche in questo caso: il cavo AV composito che risolve il problema di tutti quei TV privi di porta HDMI. Ovviamente niente qualità video HD. Questo è quanto riguarda per le connessioni con i cavi ma come detto in apertura, ci sono anche dei sistemi wireless e ve li illustriamo subito.

 

La Apple TV

Grazie a Apple TV si può sfruttare la funzione AirPlay. Apple TV oltre che con l’iPad funziona anche con tutti i computer della “mela morsicata”. Il collegamento è molto semplice: basta servirsi di una cavo HDMI (lista dei migliori prodotti) da inserire nella porta del televisore.

Oltre al collegamento tra l’iPad e il televisore, Apple TV è anche e soprattutto un media center, dunque potete sfruttare una serie di App, anche quando non siete collegati con il vostro tablet. I contenuti di Apple TV sono Full HD per il modello base ma c’è anche la versione 4K.

 

Chromecast: l’alternativa di Google

Poco più su abbiamo detto di come Apple suggerisca di usare prodotti originali dell’azienda di Cupertino ma una eccezione è rappresentata da Google Chromecast che è al 100% compatibile con i dispositivi Apple e funziona egregiamente. Moltissime applicazioni che potete scaricare sul vostro tablet sono compatibili con questo dongle ma precisiamo che AirPlay non è supportato. Ciò che sicuramente potete usare sono YouTube, Netflix, Infinity, RaiPlay e Spotify.

Chromecast è disponibile con risoluzione Full HD e 4K. Per quanto riguarda il browser, Chromecast funziona solo con Google Chrome ma potete scaricarlo sul vostro iPad senza problemi se non lo avete già. Per la configurazione è necessario installare l’applicazione Google Home e disporre di un account Google.

 

 

I rischi derivanti dall’uso di prodotti non originali

In precedenza abbiamo detto che è possibile usare prodotti compatibili ma non certificati da Apple. Una scelta è a rischio e pericolo del consumatore. È importante la distinzione tra accessori compatibili e contraffatti.

I primi sono venduti legalmente, mentre i secondi, come suggerisce il termine “contraffatti” sono illegali perché spacciati per originali. L’uso di accessori come quelli appena descritti ma non certificati, dunque non prodotti da Apple, può causare una serie di problemi come il danneggiamento del dispositivo iOS, il surriscaldarsi del connettore o l’impossibilità di sincronizzare il device.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...