Collegare il computer al TV: il cavo HDMI non è indispensabile

Ultimo aggiornamento: 17.11.19

 

Effettuare questa operazione è molto semplice, visto che può bastare un adattatore digitale oppure è possibile sfruttare sistemi wireless come Apple TV o ChromeCast.

 

Oggigiorno gli Smart TV sono molto diffusi, ci danno la possibilità di navigare in rete e sfruttare tante belle app. Eppure ci sono alcuni limiti. Innanzitutto non tutti gli store dispongono delle applicazioni di nostro interesse, capita soprattutto con le marche di TV meno note. Navigare, poi, non sempre è agevole; l’uso del telecomando per digitare un indirizzo nella barra del browser (spesso lento) può essere una vera tortura, per non parlare del puntatore.

Vero, questi inconvenienti possono essere risolti con una tastiera e un mouse. Ma non basta. Per esempio su alcuni siti è impossibile navigare con il browser installato sul TV. Poi c’è anche il caso di chi la televisione ce l’ha ma non è Smart. In questo caso stabilire un collegamento con il computer è l’unica soluzione.

 

Il metodo tradizionale

Per collegare il computer a un televisore può essere sufficiente un cavo HDMI e selezionare la sorgente con il telecomando. Sebbene tale sistema, che ci piace definire “tradizionale”, sia veloce ed estremamente semplice da attuare, presenta alcuni inconvenienti o se preferite, scomodità.

A meno che non vogliate dotarvi di un cavo davvero lungo che magari attraversi tutto il salotto, dovrete tenere il computer, meglio se portatile, vicino al televisore. Va da sé che non potrete gestirlo comodamente mentre ve ne state spaparanzati sul divano. Chi ama la comodità non può gradire questa soluzione. C’è un’alternativa? Sì e non è detto che sia poi così dispendiosa.

 

 

Chromecast

Non importa che il vostro TV sia Smart o meno, Chromecast di Google vi consente di stabilire una connessione wireless tra il vostro computer (ma anche smartphone o tablet) e il televisore che, attenzione, deve avere almeno una porta HDMI. Chromecast è disponibile in due versioni: quella base e quella per i contenuti 4K; precisiamo che per risultati apprezzabili il televisore deve essere con risoluzione 4K (ciò non vale per la versione base di Chromecast). Questo dispositivo può essere acquistato non solo sullo store di Google ma anche nei negozi di elettronica di consumo.

Prima di spiegarvi come procedere per l’installazione ci preme precisare che per l’utilizzo con il computer è necessario disporre del browser Google Chrome mentre ci sono diverse app compatibili, inoltre serve un account Google. Collegate Chromecast al televisore mediante la porta HDMI e alla presa elettrica. Nel frattempo scaricate sullo smartphone o sul tablet l’app dedicata Google Home; è disponibile per iOS e Android. Aprite l’app, loggatevi e attendete la rilevazione del Chromecast.  

Questo punto, andate al computer e aprite il browser e andate alla voce “Trasmetti” e dunque sul nome che avete assegnato al dispositivo. Potete scegliere di trasmettere sul televisore una singola scheda oppure tutto il desktop.

 

Miracast

Un’altra valida soluzione per stabilire un collegamento wireless tra TV e computer è offerta da Miracast. Molti Smart TV sono predisposti all’uso avendolo integrato ma anche se così non dovesse essere, c’è la soluzione: basta comprare il Microsoft Wireless Adapter. È da precisare che Miracast è nativo nel sistema operativo Windows 10. Lo Smart Tv deve essere collegato a internet.

Per attivare la funzione Miracast si avvia l’app Screen Share. Altra cosa importante, per il corretto funzionamento è importante che il computer sia collegato sulla stessa rete internet del televisore. Facciamo un esempio pratico: se disponete di un repeater e il vostro TV è collegato a questo, lo deve essere anche il computer, dunque non al modem/router.

 

 

Apple TV

Per i possessori di computer Mac c’è l’Apple TV che consente di trasmettere il desktop, o per dirla alla Apple, la scrivania, sul televisore. Due le versioni disponibile: una Full HD e l’altra 4K. Apple TV si collega al televisore mediante cavo HDMI; c’è bisogno di collegarlo anche alla presa elettrica. Fatto l’accesso con il vostro Apple ID bisogna seguire l’installazione guidata.

Anche in questo caso, Apple TV e computer devono essere collegati alla stessa rete internet. Per trasmettere il desktop dovete cliccare sull’icona AirPlay. È molto importante tener presente che Apple TV funziona solo con il sistema operativo di Apple. Dunque se avete un computer Windows dovete necessariamente prendere in considerazione Chromecast oppure Miracast.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...